Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

L'interpretazione dei sogni

Di

Editore: Newton Compton (Grandi Tascabili Economici, 1)

3.9
(2523)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 480 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Chi semplificata , Tedesco , Spagnolo , Francese , Russo

Isbn-10: 8854116785 | Isbn-13: 9788854116788 | Data di pubblicazione:  | Edizione 10

Traduttore: Antonella Ravazzolo

Disponibile anche come: Copertina rigida , Altri , Copertina morbida e spillati , Tascabile economico , Non rilegato , eBook

Genere: Health, Mind & Body , Philosophy , Social Science

Ti piace L'interpretazione dei sogni?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Con L’interpretazione dei sogni Sigmund Freud ha avviato una delle grandi rivoluzioni del Novecento divulgando la sua teoria dei processi inconsci. In nessuna altra opera è riuscito a coniugare in modo così brillante l’esigenza della completezza e del rigore con quella della chiarezza e della semplicità dell’esposizione. Tanto da rendere questo libro una sorta di passepartout in grado di aprire tutti gli accessi principali ai concetti della psicoanalisi. Alla vita onirica e alla sua interpretazione viene riconosciuto un ruolo fondamentale per la comprensione delle patologie psichiche – nevrosi e psicosi – ma anche delle motivazioni di tanti nostri atteggiamenti e peculiarità caratteriali. Spiegare cosa si nasconde dietro l’apparente bizzarria delle immagini e dei contenuti del sogno equivale, per Freud, a penetrare nei meandri della nostra psiche, a scoprire desideri e pulsioni rimossi, a dissotterrare un materiale affettivo e mentale preziosissimo, che la coscienza tende ad occultare perché “inaccettabile”. Il raggiungimento di tale consapevolezza è il primo, importantissimo passo verso la conoscenza del nostro Io più autentico.

«Quando ci siamo occupati della relazione tra i sogni, la vita da svegli e la fonte del materiale onirico, abbiamo notato che i più antichi e i più recenti studiosi di sogni sono concordi nell’opinione che gli uomini sognano quello che fanno durante il giorno e quello che interessa loro mentre sono svegli.»
Ordina per
  • 4

    Da leggere, anche solo per cultura

    La prima parte è piuttosto complessa e pesante, benchè necessaria per introdurre l'argomento. Ma, man mano che si procede, il lucido genio di Freud viene fuori. Egli stesso, parlando di questo libro, ...continua

    La prima parte è piuttosto complessa e pesante, benchè necessaria per introdurre l'argomento. Ma, man mano che si procede, il lucido genio di Freud viene fuori. Egli stesso, parlando di questo libro, disse che alla base c'è una "di quelle intuizioni che vengono solo una volta nella vita".

    ha scritto il 

  • 3

    Non è proprio una lettura "da treno" perché comunque un libro complesso e non sempre ci da le risposte che vorremmo però dopo averlo letto è completamente cambiata l'idea che avevo dei sogni... l'inte ...continua

    Non è proprio una lettura "da treno" perché comunque un libro complesso e non sempre ci da le risposte che vorremmo però dopo averlo letto è completamente cambiata l'idea che avevo dei sogni... l'interpretazione è spesso un lavoro molto personale...
    Davvero molto interessante, superata la parte in cui sembra tutto riferito al sesso, apre proprio la mente a nuovi stimoli spingendoti a cercare a fondo

    ha scritto il 

  • 2

    Non condivido la visione dualistica dell'uomo che ha Freud.
    Trovo assai discutibile la sua pratica di partire da postulati piuttosto che da osservazioni e prove empiriche. Non condivido il suo veder t ...continua

    Non condivido la visione dualistica dell'uomo che ha Freud.
    Trovo assai discutibile la sua pratica di partire da postulati piuttosto che da osservazioni e prove empiriche. Non condivido il suo veder tutto o quasi sotto la pulsione sessuale più o meno "trasgressiva". Non condivido proprio la sua visione della psiche divisa in fette come una torta.
    Già Jung era un'altra cosa.

    ha scritto il 

  • 3

    A volte un sogno, una coincidenza, ci incuriosiscono. Esser capace di interpretare i sogni aiuta a rispondere a domande che arrivano puntuali. La lettura del libro non è delle piu' facili e non sempre ...continua

    A volte un sogno, una coincidenza, ci incuriosiscono. Esser capace di interpretare i sogni aiuta a rispondere a domande che arrivano puntuali. La lettura del libro non è delle piu' facili e non sempre aiuta a trovare una risposta. Secondo me tocca noi esser capaci ad interpretare i propri sogni, la risposta di quello che si sogna puo' arrivare anche dopo parecchio tempo. Direi un classico da aver nella libreria.

    ha scritto il 

  • 4

    Letto molti anni fa, ricordo che mi colpì molto. Adesso che è passato un bel po' di tempo dovrei rileggerlo, se non altro perché oggi le teorie di Freud mi lasciano un po' perplessa.

    ha scritto il 

  • 3

    I sogni...

    Come prodotto letterario è accettabile, ed è sicuramente ben scritto ed interessante per essere nato alla fine dell'ottocento.

    Scientificamente è assolutamente inaccettabile e vuoto. Ha solo un valore ...continua

    Come prodotto letterario è accettabile, ed è sicuramente ben scritto ed interessante per essere nato alla fine dell'ottocento.

    Scientificamente è assolutamente inaccettabile e vuoto. Ha solo un valore storico, e dunque non cercate risposte in esso.

    ha scritto il 

Ordina per