L'inverno di Frankie Machine

Di

Editore: Einaudi (Super ET)

4.0
(1785)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 320 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Tedesco

Isbn-10: 880619819X | Isbn-13: 9788806198190 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Giuseppe Costigliola

Genere: Criminalità , Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli

Ti piace L'inverno di Frankie Machine?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
A sessant'anni e rotti, quando non è costretto a dedicarsi a uno dei suoi tre lavori - vendere esche dal suo capanno sul molo di San Diego, rifornire di pesce e tovaglie i ristoranti della zona, amministrare alcuni condominî - Frankie Machianno esce ancora a fare surf. Possibilmente all'Ora dei Gentiluomini, quando i giovani rampanti sono andati al lavoro lasciando le onde a chi può permettersi altri orari, cioè ai gentiluomini. Ormai sono anni che ha cambiato vita. Ma quando un vecchio boss gli si presenta per chiedere un favore, Frankie Machine non può rifiutarglielo. Anche se questo significa ripiombare nel giro.Qualcuno dal suo lontano passato lo vuole morto. A pensarci bene la lista dei possibili candidati potrebbe essere lunghissima. Ma Frank ha le ore contate...
Ordina per
  • 4

    Bello. Come ha detto qualcun altro, un po' troppi personaggi e nomi, però il racconto è proprio bello: scritto bene, scorrevole, bei personaggi.
    Non sono un fan di libri di mafia & c, ed in effetti qu ...continua

    Bello. Come ha detto qualcun altro, un po' troppi personaggi e nomi, però il racconto è proprio bello: scritto bene, scorrevole, bei personaggi.
    Non sono un fan di libri di mafia & c, ed in effetti questo ha un modo di raccontare quell'ambiente diverso dal solito.

    ha scritto il 

  • 5

    Non so di preciso cosa si possa considerare un capolavoro. Credo che forse solo il tempo possa decidere a riguardo. Per me comunque questo libro si avvicina molto ad esserlo. Certo deve piacere il gen ...continua

    Non so di preciso cosa si possa considerare un capolavoro. Credo che forse solo il tempo possa decidere a riguardo. Per me comunque questo libro si avvicina molto ad esserlo. Certo deve piacere il genere, lo scrittore, gli argomenti trattati, se e` il momento giusto. Don Winslow e` un grande!

    ha scritto il 

  • 4

    4,5 perché non sarà un capolavoro della letteratura, ma è un libro che ti prende dalla prima all'ultima pagina, bello, scorrevole ed emozionante, un libro che si fa rimpiangere.

    ha scritto il 

  • 5

    Il crimine non paga

    Grazie Don per averci regalato questo capolavoro. Bella l'atmosfera, personaggi (forse troppi) ambigui ed un ritmo narrativo davvero azzeccato con salti tra il presente e il passato.

    ha scritto il 

  • 4

    L'inverno di Frankie Machine

    Sì, forse tra un mese o due non mi ricorderò nulla della trama, ma stavolta posso dire un orgoglioso chissenefrega.
    Questo libro di Don Winslow è puro intrattenimento di alta qualità: atmosfera, perso ...continua

    Sì, forse tra un mese o due non mi ricorderò nulla della trama, ma stavolta posso dire un orgoglioso chissenefrega.
    Questo libro di Don Winslow è puro intrattenimento di alta qualità: atmosfera, personaggi, sviluppo narrativo e scrittura sono di primo livello.
    Si vocifera che Robert De Niro abbia acquistato i diritti per farne un film, ma il protagonista ha 62 anni, mentre ormai il nostro beneamato Bob ha ampiamente sfondato il muro dei 70...

    ha scritto il 

  • 4

    Tre giorni di lettura ad alta intensità con Frankie

    Noir (o forse meglio dire gangster story) dal grande ritmo, certo non originalissimo e piuttosto archetipico. Gli ingredienti sono quelli classicissimi: sicari prezzolati, la mafia italoamericana, il ...continua

    Noir (o forse meglio dire gangster story) dal grande ritmo, certo non originalissimo e piuttosto archetipico. Gli ingredienti sono quelli classicissimi: sicari prezzolati, la mafia italoamericana, il poliziotto buono, i bei vecchi tempi andati, la vendetta. Frankie è un gran bel personaggio (forse appena un po' troppo stereotipato) che si fa volere bene sin dalle prime pagine e, insomma, siamo tutti contenti perché prima di rituffarmi della infernale epopea che Winslow dedicata al narcotraffico [perché "Il potere del cane" invece sì, quello sì è un romanzo immenso] avevo bisogno esattamente di questo: di un romanzo “leggero” che filasse come un treno.

    ha scritto il 

  • 4

    il surf e la mafia, un connubio non così improbabile

    non male questo mio secondo Winslow.
    ma Il potere del cane è almeno tre spanne sopra.
    la nota stonata sono i tanti, troppi personaggi, che spesso ti confondono.
    però è scritto bene, benissimo, il ritm ...continua

    non male questo mio secondo Winslow.
    ma Il potere del cane è almeno tre spanne sopra.
    la nota stonata sono i tanti, troppi personaggi, che spesso ti confondono.
    però è scritto bene, benissimo, il ritmo è incalzante, la narrazione sempre fluente.
    benchè non ami particolarmente il genere, è una buona lettura.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per
Ordina per