Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

L'isola dei segreti

Di

3.2
(784)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 336 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8854127345 | Isbn-13: 9788854127340 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Copertina rigida , Paperback , eBook

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Ti piace L'isola dei segreti?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    La trama sembrava molto bella e avvincente, peccato che più andavo davanti, più' capivo quanto invece fosse banale. All'inizio del libro, la presentazione dei personaggi e' ben delineata, per poi passare direttamente a loro che si risvegliano sull'isola. Tre quarti del libro racconta di loro che ...continua

    La trama sembrava molto bella e avvincente, peccato che più andavo davanti, più' capivo quanto invece fosse banale. All'inizio del libro, la presentazione dei personaggi e' ben delineata, per poi passare direttamente a loro che si risvegliano sull'isola. Tre quarti del libro racconta di loro che giocano a "obbligo o verita" tralasciando secondo me dettagli mangani ben più' importanti, che non sto qui a dire ,che poteva sviluppare molto di più per rendere avvincente la storia. Non e' stato male, ma l'ho trovato banale, insipido e incompleto specialmente nella parte finale, ma questo della Thomas e' il suo primo libro, quindi penso che le daro' un altra possibilità prossimamente! Buone letture

    ha scritto il 

  • 3

    La cosa più lusinghiera che si può dire di quest'opera è che è tremendamente avvincente. Non sono letteralmente riuscita a staccarmi dalle pagine fino alle ultime righe, ansiosa di capire dove volesse andare a parare l'autrice. I dialoghi coinvolgenti, la tensione e l'introspezione dei personaggi ...continua

    La cosa più lusinghiera che si può dire di quest'opera è che è tremendamente avvincente. Non sono letteralmente riuscita a staccarmi dalle pagine fino alle ultime righe, ansiosa di capire dove volesse andare a parare l'autrice. I dialoghi coinvolgenti, la tensione e l'introspezione dei personaggi compensano i difetti della trama (ok, è chiaro che l'annuncio per 'giovani menti brillanti' e l'isola deserta non sono che pretesti per porre i ragazzi in relazione tra loro e sondare i loro animi, ma la morte apparentemente immotivata del rapitore e l'ingenuità del suo piano restano punti abbastanza oscuri) e rendono "L'isola dei segreti" una lettura piacevole.
    Temevo che le ultime righe mi avrebbero delusa, invece riscattano appieno una trama altrimenti confusa, rendendo chiaro il suo significato simbolico; una catarsi finale che lascia un punto di domanda in sospeso: è meglio affrontare la vita o fuggire dal mondo?

    ha scritto il 

  • 4

    A prima vista non gli si da una lira, eppure...

    Sarà che ho ritrovato un po' di me stessa in ognuno dei protagonisti ma questo libro, dalla copertina improbabile, mi è piaciuto più di quanto mi aspettassi. La prima parte è dedicata interamente alla presentazione dei personaggi, eccezionalmente descritti a mio parere. Nella seconda parte si svi ...continua

    Sarà che ho ritrovato un po' di me stessa in ognuno dei protagonisti ma questo libro, dalla copertina improbabile, mi è piaciuto più di quanto mi aspettassi. La prima parte è dedicata interamente alla presentazione dei personaggi, eccezionalmente descritti a mio parere. Nella seconda parte si sviluppa la storia vera e propria. Non mi sono piaciuti alcuni dialoghi tra i personaggi, per il resto trovo che da una trama apparentemente insignificante si possano tirar fuori delle riflessioni interessanti, su sé stessi e sulla vita; per chi le sa e chi le vuole cogliere, ovviamente.

    ha scritto il 

  • 1

    L'unico segreto è cosa ci abbia trovato di eccezionale Jonathan Coe. Personaggi poco credibili e trama non pervenuta, sono più avvincenti le pagine gialle.

    ha scritto il 

  • 4

    non so voi ma....

    .... avete mai voluto fare un viaggio con la fantasia ed arrivare ad un tratto in un' isola sperduta nel bel mezzo del nulla?? bhè certo sarebbe allucinante e spaventoso per chiunque ma i sei ragazzi del libro sono così unici nel loro genere e così particolari che riescono a far sembrare il tutto ...continua

    .... avete mai voluto fare un viaggio con la fantasia ed arrivare ad un tratto in un' isola sperduta nel bel mezzo del nulla?? bhè certo sarebbe allucinante e spaventoso per chiunque ma i sei ragazzi del libro sono così unici nel loro genere e così particolari che riescono a far sembrare il tutto semplicemente normale.... leggendo la prima parte del libro dove vengono raccontate le storie delle loro vite sono arrivata alla conclusione che forse loro erano gli unici a poter affrontare una sfida del genere. non avevano nulla da perdere, la loro vita era una continua delusione si sentivano come se non appartenessero al mondo normale e forse era così ma almeno hanno avuto il coraggio di affrontare giorno dopo giorno quello che l' isola gli metteva di fronte e per quanto mi riguardo, per quel che può valere quello che penso, posso trovarmi d' accordo con quello che fa jamie alla fine.... per loro la normalità era l' isola perchè mai avrebbero dovuto andarsene dal luogo che li aveva accettati per quelli che erano?? io non l' avrei mai fatto.... avrei fatto come jamie e avrei continuato a vivere in quella normalità che si adattava alla mia vita, perchè diciamoci la verità chi è che non vorrebbe vivere in un luogo che senti essere il tuo posto nel mondo??

    ha scritto il 

  • 3

    Un gruppo di sei ragazzi poco più che ventenni, tre maschi e tre femmine, rispondono a un'annuncio di lavoro e si recano al colloquio, ma questa si rivelerà una trappola. Infatti si risveglieranno su un'isola senza sapere cosa sia successo.
    In questa piccola isola cè una casa che i ragazzi ...continua

    Un gruppo di sei ragazzi poco più che ventenni, tre maschi e tre femmine, rispondono a un'annuncio di lavoro e si recano al colloquio, ma questa si rivelerà una trappola. Infatti si risveglieranno su un'isola senza sapere cosa sia successo.
    In questa piccola isola cè una casa che i ragazzi incominceranno ad esplorare e scopriranno subito che non manca nulla: cibo in abbondanza, corrente elettrica generata da una pala eolica con tanto di accomulatore, medicinali letti per dormire e legna per accendere il fuoco. Cominciano così a fare amicizia tra di loro, e proveranno a formulare ipotesi su come e perchè si ritrovano su quell'isola, attraverso il gioco della verità o obbligo verranno a conoscenza dei segreti intimi di ogniuno di loro, cose che difficilmente non avrebbero mai detto a nessuno in una situazione normale e soprattutto a persone conosciute da meno di un giorno.
    Proprio quando il pensiero di capire il motivo del loro rapimento, sembra passare in secondo piano succede qualcosa....
    All'inizio devo dire la verità ho trovato questo libro abbastanza noioso, non mi ha preso per nulla, un pò lento e i personaggi nonostante siano molto particolari facevo fatica a memorizzarli, quando poi succede qualcosa che rompe un pò la "monotonia" devo dire che ha subito acceso l'attenzione e quindi ha un pò recuperato.
    Il finale l'ho trovato fantastico....e proprio quello che per conto mio, ha fatto conquistare più simpatia per la storia. In generale è un libro che si fa leggere, senza pretese, ma se ne può fare anche a meno, magari per curiosità preso in prestito è più che sufficiente, leggerò comunque altro della Scarlett Thomas perchè sono sicura di trovare qualcosa di bello tra i suoi romanzi.

    ha scritto il 

Ordina per