L'istinto del predatore

Di

Editore: Longanesi

3.4
(115)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 320 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8830428051 | Isbn-13: 9788830428058 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri , Tascabile economico

Genere: Criminalità , Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli

Ti piace L'istinto del predatore?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    The Dragonslayer

    Lo trovo un romanzo un po' improbabile (molto più improbabile di tutti gli altri); appare la Tigre, il mercenario più sanguinario di sempre, che non è poi nemmeno il nemico peggiore di tutta la fauna ...continua

    Lo trovo un romanzo un po' improbabile (molto più improbabile di tutti gli altri); appare la Tigre, il mercenario più sanguinario di sempre, che non è poi nemmeno il nemico peggiore di tutta la fauna passata nella serie di Cross (vedi il Lupo, che tutto poteva, tranne che non pigliarsi un pugno sugli incisivi dal detective secondo forse solo a Bruce Wayne), che uccide à la nigeriana, ossia un orrendo massacro perpetrato da bimbetti assassini.
    Malgrado sia vagamente godibile la trasferta in Nigeria, nonostante sia esclusivamente un prendere calci, pugni, torture varie, finire in prigione e uscirne come per miracolo senza nemmeno i deus ex machina tipici; non la trovo però credibile, Alex Cross che arriva in Nigeria senza sapere nulla del paese? E rischia di finire pure mutilato/violentato/impallinato senza un perché o un per come, e in aggiunta a questo non ha la minima idea del vespaio in cui si sta infilando, in una regione la cui instabilità politica è materia ormai di leggenda, senza avere cognizione di ciò che accade e accadeva lì, e nonostante questo pensa ancora di poter essere lì ad arrestare qualcuno?
    E' un espediente per illustrare la situazione africana, che poi si conclude con l'intrigo di rogue operatives della C.I.A. - per altro già visto - e l'aiuto dei good guys dell'F.B.I. mentre il Mastermind è lì ad osservare (anche se sappiamo già che farà una brutta fine).

    ha scritto il 

  • 2

    Africa

    Altro capitolo della saga di Alex Cross, ma forse l'autore poteva fermarsi prima. Ho trovato questo libro sbrigativo, un'insieme di vicende, personaggi e luoghi messi insieme senza senso, come se manc ...continua

    Altro capitolo della saga di Alex Cross, ma forse l'autore poteva fermarsi prima. Ho trovato questo libro sbrigativo, un'insieme di vicende, personaggi e luoghi messi insieme senza senso, come se mancasse la voglia di scriverlo. Sempre scorrevole, ma stavolta mancava di suspance, in compenso è stato ricco di scene troppo crude. La cosa che mi è piaciuta di più è stato il grido di protesta per guerre in Africa sub-sahariana ancora molto presenti e purtroppo troppo spesso dimenticate

    ha scritto il 

  • 4

    ebook

    Sembra di leggere dei tweet o degli sms. Forse Patterson scrive libri utilizzando la sintesi imposta dalle comunicazioni stringate. Cross prende un sacco di mazzate, ma regge bene. Alti e bassi narrat ...continua

    Sembra di leggere dei tweet o degli sms. Forse Patterson scrive libri utilizzando la sintesi imposta dalle comunicazioni stringate. Cross prende un sacco di mazzate, ma regge bene. Alti e bassi narrativi, ma Patterson riesce a mantenere sveglio il lettore.

    ha scritto il 

  • 4

    L'istinto del predatore

    La Tigre, un killer nigeriano, imperversa nel Darfur, nel Laos, in Nigeria e negli USA. Stermina intere famiglie in maniera barbara. Uccide anche l'intera famiglia del primo amore di Cross.

    Cross pre ...continua

    La Tigre, un killer nigeriano, imperversa nel Darfur, nel Laos, in Nigeria e negli USA. Stermina intere famiglie in maniera barbara. Uccide anche l'intera famiglia del primo amore di Cross.

    Cross prende in mano le indagini, che lo porteranno in Africa, cercando di scoprire chi è la Tigre e chi lo paga e, soprattutto, perché. Qual'è il motivo dietro queste esecuzioni?

    ha scritto il 

  • 2

    Bah...

    Che dire...deludente a dir poco, trama alquanto surreale.
    Intrighi, complotti, elucubrazioni continue... no, Patterson stavolta delude e di brutto.
    Senza contare che il finale è più sbrigativo di quel ...continua

    Che dire...deludente a dir poco, trama alquanto surreale.
    Intrighi, complotti, elucubrazioni continue... no, Patterson stavolta delude e di brutto.
    Senza contare che il finale è più sbrigativo di quello di un libro di un Faletti qualunque... ed ho detto tutto.

    ha scritto il 

  • 3

    Ragion di Stato...

    Crimini assurdi e non immediatamente capibili; per tentare di trovare il bandolo della matassa di un certo intrigo internazionale, bisogna rendersi conto e vivere particolari situazioni in paesi dell ...continua

    Crimini assurdi e non immediatamente capibili; per tentare di trovare il bandolo della matassa di un certo intrigo internazionale, bisogna rendersi conto e vivere particolari situazioni in paesi dell'Africa sub-sahariana. Non sempre i "buoni" sono così come appaiono.

    ha scritto il 

  • 2

    48-2012

    Non avevo mai letto nulla di Patterson e della serie del detective Alex Cross, e ne sono rimasto assai deluso.
    Scritto per il pubblico americano, questo libro ci porta sulle tracce di una gang violent ...continua

    Non avevo mai letto nulla di Patterson e della serie del detective Alex Cross, e ne sono rimasto assai deluso.
    Scritto per il pubblico americano, questo libro ci porta sulle tracce di una gang violenta e assassina prima in Nigeria, poi in Sierra Leone e Darfur, offrendo una carrellata di luoghi comuni: la CIA dietro ogni complotto, gli africani poveri ma buoni, gli assassini talmente efferati da risultare esagerati, i buoni così belli e perfetti da risultare stereotipati. Si legge in poche ore, ma è davvero un testo di scarsissimo spessore e qualità. Deludente.

    ha scritto il 

Ordina per