L'occhio del lupo

Di

Editore: Salani (Gl'Istrici)

4.0
(2243)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 109 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese , Spagnolo , Portoghese , Catalano

Isbn-10: 8884519403 | Isbn-13: 9788884519405 | Data di pubblicazione: 

Curatore: Donatella Ziliotto ; Illustratore o Matitista: Paolo Cardoni

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida

Genere: Bambini , Narrativa & Letteratura , Animali

Ti piace L'occhio del lupo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
In uno zoo, un ragazzo si sofferma affascinato davanti alla gabbia di un lupo e, siccome l'animale ha soltanto un occhio, anche il ragazzo, con estrema sensibilità, tiene chiuso uno dei suoi. Questo colpisce il lupo che, per la prima volta, supera l'atavica diffidenza nei confronti degli esseri umani e decide di raccontare al ragazzo la sua storia, tutta vissuta sullo sfondo di paesaggi nevosi e cacce solitarie. Anche il ragazzo si confida col lupo e gli parla delle tre Afriche per cui è passato, quella Gialla, quella Grigia e quella Verde: l'Africa dei deserti, L'Africa delle savane e l'Africa equatoriale delle foreste. Il paesaggio, con i suoi colori e le sue atmosfere, ha molta importanza sia nella storia del lupo che in quella del ragazzo africano. Età di lettura: da 8 anni.
Ordina per
  • 5

    L'occhio del lupo contiene tutti gli ingredienti del grande classico della letteratura per ragazzi: una caratterizzazione semplice e contemporaneamente profonda dei protagonisti, un linguaggio lineare ...continua

    L'occhio del lupo contiene tutti gli ingredienti del grande classico della letteratura per ragazzi: una caratterizzazione semplice e contemporaneamente profonda dei protagonisti, un linguaggio lineare, autentico, un uso magistrale della parola che non diviene mai retorica o maliziosa. un testo che nulla ha da invidiare a molti altri classici, peraltro piu' acclamati, come Il piccolo principe.

    ha scritto il 

  • 3

    Il ragazzo e il lupo, uno di fronte all'altro , si rivelano attraverso uno sguardo, viaggi, peripezie, avventura, sofferenza, gioia, paura, coraggio.
    Un brevissimo racconto surreale sulla nascita d ...continua

    Il ragazzo e il lupo, uno di fronte all'altro , si rivelano attraverso uno sguardo, viaggi, peripezie, avventura, sofferenza, gioia, paura, coraggio.
    Un brevissimo racconto surreale sulla nascita di un'amicizia in cui le parole non sono necessarie.
    Un libro per ragazzi e bambini che si legge in un attimo, una piacevole fiaba.

    ha scritto il 

  • 4

    Di fronte alla gabbia di uno zoo un bambino incontra lo sguardo di un lupo. L'animale aveva un solo occhio e tra i due nasce una profonda intesa quando il ragazzo decide di chiuderne uno dei suoi.
    Emm ...continua

    Di fronte alla gabbia di uno zoo un bambino incontra lo sguardo di un lupo. L'animale aveva un solo occhio e tra i due nasce una profonda intesa quando il ragazzo decide di chiuderne uno dei suoi.
    Emma

    ha scritto il 

  • 4

    E' più lungimirante un lupo mezzo cieco che una folla di uomini ipermetropi...

    "Il migliore degli uomini non vale assolutamente nulla". Così ripeteva sempre Fiamma Nera, la mamma del lupo." Una storia bellissima, allegorica, molto triste e dolorosa perché parla dello sfruttament ...continua

    "Il migliore degli uomini non vale assolutamente nulla". Così ripeteva sempre Fiamma Nera, la mamma del lupo." Una storia bellissima, allegorica, molto triste e dolorosa perché parla dello sfruttamento, della prigionia, dell'abuso ripetuto e continuo ai danni di Creature meravigliose che vorrebbero (e dovrebbero) vivere la propria vita in pace e in libertà. Ma l'uomo è il Male....

    ha scritto il 

  • 5

    Raccontarsi solo guardandosi negli occhi, anzi nell'occhio!

    Africa e Lupo azzurro uno di fronte all’altro. Lupo azzurro è dietro le sbarre di una gabbia, allo zoo. Africa, il ragazzo, non smette di fissare il lupo guercio, tanto che lui si scoccia e pensa: “Ma ...continua

    Africa e Lupo azzurro uno di fronte all’altro. Lupo azzurro è dietro le sbarre di una gabbia, allo zoo. Africa, il ragazzo, non smette di fissare il lupo guercio, tanto che lui si scoccia e pensa: “Ma che vuole da me?” Africa, il ragazzo, chiude il suo occhio di fronte al lupo guercio per dirgli: sono come te, ti puoi fidare, raccontami. Ha capito che quel lupo ha una storia importante da raccontare, come del resto ce l’ha lui. Poi, alla fine, dopo che i due si saranno letti le proprie disavventure senza parlare, uno nell’occhio dell’altro, Lupo Azzurro riaprirà il suo occhio (era tutta una finta!): la fratellanza ha vinto. In questa simmetria circolare fra l’inizio e la fine c’è tutta la potenza inventiva di questo libro straordinario. La vicenda ha un epilogo positivo, ma non è un vero e proprio lieto fine, perché c’è stato tanto dolore e la sofferenza lascia sempre la sua impronta; c’è però la solidarietà che ti aiuta a riaverti e a ritrovare gli altri attorno a te. E come nei libri davvero grandi, la “morale” non è una tirata un po’ lagnosa messa lì in primaria evidenza (come ad es. capita qua e là nel Piccolo Principe), ma affiora a tratti, nascosta fra le righe, seppellita da tutto quel va e vieni di intrighi (tutte le trasformazioni di Africa!), viaggi, peripezie, avventura allo stato puro. C’è proprio tanta avventura, tante imprese mirabolanti da lasciare senza fiato. Un libro per bambini, ragazzi e che ha da dire molto anche ai grandi. Ogni tanto lo rileggo e mi riemoziono ancora. Imperdibile.

    ha scritto il 

  • 4

    Adoro i lupi

    Io essendo una scout adoro i lupi ma questa storia mi ha colpita molto non so perché mi è piaciuto così tanto perché questo non è nemmeno il mio genere, ma per qualche motivo questo mi ha colpito molt ...continua

    Io essendo una scout adoro i lupi ma questa storia mi ha colpita molto non so perché mi è piaciuto così tanto perché questo non è nemmeno il mio genere, ma per qualche motivo questo mi ha colpito molto. la storia parla di questo lupo che vede nell'occhio di un ragazzo la sua vita fin ora e vice versa . Il povero bambino che viene dalla guerra senza madre e il padre che non lo tratta gran ché bene , l'unica cosa che gli è rimasta è un simpatico cammello suo amico ma suo padre lo spedì allo zoo.
    Invece il lupo viveva con tutta la sua famiglia che scappavano dai cacciatori che volevano sua sorella che la chiamavano "la lupa dalla pelliccia d'oro" il lupo si sacrificò al posto di sua sorella e perse un occhio e lo portarono allo zoo. Il lupo nella sua gabbia incontrò una simpatica lupa che dopo qualche giorno morì, il lupo disperato incontra il ragazzo e si fissano e vedono nell'occhio la storia della vita dell'altro. Io sono Giulia vi saluto -10 anni-

    ha scritto il 

  • 2

    2+

    Insomma..sì, è molto carino ma mi aspettavo qualcosa di diverso. Poi non mi sono nemmeno commossa e a me basta davvero un niente se parliamo di storie di animali.
    è stata piuttosto piatta come lettura ...continua

    Insomma..sì, è molto carino ma mi aspettavo qualcosa di diverso. Poi non mi sono nemmeno commossa e a me basta davvero un niente se parliamo di storie di animali.
    è stata piuttosto piatta come lettura

    ha scritto il 

  • 4

    Quando ho girato l'ultima pagina di questo libro il mio primo pensiero è stato: solo dalla penna di Pennac poteva uscire una storia del genere!
    L'occhio del lupo è il racconto surreale della nascita d ...continua

    Quando ho girato l'ultima pagina di questo libro il mio primo pensiero è stato: solo dalla penna di Pennac poteva uscire una storia del genere!
    L'occhio del lupo è il racconto surreale della nascita di un'amicizia in cui le parole non servono, bastano gli sguardi per conoscersi e comprendersi.
    Lupo Azzurro è rinchiuso in uno zoo da tanti anni e guarda la limitata realtà che lo circonda con un occhio solo, avendo perso l'altro per sfuggire ai bracconieri. Africa - così si chiama il ragazzo, bravissimo a raccontare storie - lo scruta al di là della recinzione.
    Giorno dopo giorno l'insofferenza del lupo nei confronti del ragazzo si fa sempre più forte, rendendolo sempre più irrequieto.
    “-Vuoi guardarmi? D’accordo, anch’io ti guardo!-
    Ma qualcosa disturba il lupo: lui non ha che un occhio, mentre il ragazzo ne ha due. Il lupo è a disagio. Allora il ragazzo fa una cosa curiosa: chiude un occhio”.
    È questo gesto a segnare l'inizio della loro amicizia. Attraverso i loro due occhi si scrutano dentro, tra loro c'è un flusso ininterrotto di immagini attraverso le quali l'uno racconta all'altro la sua vita e le vicissitudini che l'hanno portato a trovarsi lì, in quello zoo.
    Pennac racconta con estrema semplicità una storia di gran significato, affrontando tematiche molto importanti come il bisogno di libertà, la solitudine, l'amicizia tra creature diverse. La delicatezza del suo stile ricorda la Trilogia di Luis Sepùlveda, che ha come tema portante proprio l'amicizia che supera i confini della diversità.
    L'occhio del lupo, quindi, è un inno all'amicizia nel senso più puro del termine, alla fiducia nel prossimo e al confronto costruttivo con gli altri.

    Se vi va' passate a trovarmi sulla mia pagina Facebook, La piccola biblioteca dei libri dimenticati! www.facebook.com/quandounlibroticambialavita

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per