L'occhio del male

Di

Editore: Sperling & Kupfer (Paperback)

3.7
(1925)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 320 | Formato: Tascabile economico | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Francese , Tedesco , Chi tradizionale , Svedese , Olandese , Giapponese , Turco , Polacco , Ceco , Portoghese , Sloveno

Isbn-10: 8882740579 | Isbn-13: 9788882740573 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Franco Brera

Disponibile anche come: Copertina rigida , eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Horror , Fantascienza & Fantasy

Ti piace L'occhio del male?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    Voto: 6

    L'ultima opera di Bachman prima che la sua identità venisse smascherata, Thinner è un romanzo dalle premesse molto interessanti, forse fin troppo sottovalutato. Sarebbe stato una piccola gemma ...continua

    Voto: 6

    L'ultima opera di Bachman prima che la sua identità venisse smascherata, Thinner è un romanzo dalle premesse molto interessanti, forse fin troppo sottovalutato. Sarebbe stato una piccola gemma se l'autore avesse spinto di più sull'ambiguità morale del protagonista e sulla sua obesità, e se certi punti fossero stati gestiti meglio (il lungo e fin troppo dettagliato racconto di Ginelli al campo rom).
    Interessante in ogni caso il topos degli zingari, inseribile nel più grande tema della paura dell'"altro" in campo gotico e horror.

    ha scritto il 

  • 3

    Racconto un po' strano: l'inizio non è scritto benissimo e non si capisce bene dove si vada a parare...ma superato questo scoglio, la vicenda si fa davvero avvincente e la scrittura migliora parecchio ...continua

    Racconto un po' strano: l'inizio non è scritto benissimo e non si capisce bene dove si vada a parare...ma superato questo scoglio, la vicenda si fa davvero avvincente e la scrittura migliora parecchio.
    Di sicuro non il migliore dei libri di King, ma è un libro che migliora notevolmente pagina dopo pagina.

    ha scritto il 

  • 4

    Un tremendo sortilegio gitano incatena a una sorte da incubo Billy Halleck, noto e influente avvocato: dopo aver investito e ucciso con la sua auto una zingara, è stato infatti assolto da tribunale, m ...continua

    Un tremendo sortilegio gitano incatena a una sorte da incubo Billy Halleck, noto e influente avvocato: dopo aver investito e ucciso con la sua auto una zingara, è stato infatti assolto da tribunale, ma non dal padre della vittima, che gli ha scagliato addosso un terribile anatema. A Billy resta solo un'ultima mossa per salvarsi: affrontare quel vecchio accecato dall'odio in una partita disperata dove ogni mossa è lecita, ma in cui un destino beffardo giocherà il ruolo di protagonista, riservando un'atroce sorpresa...

    ha scritto il 

  • 4

    DIMAGRA!!!

    assolutamente splendida questa narrazione di stephen king (...la trama intrinseca di sentimenti del protagonista principale è tanto ben stesa quanto inquietante...in alcuni aspetti ricorda "Il ritratt ...continua

    assolutamente splendida questa narrazione di stephen king (...la trama intrinseca di sentimenti del protagonista principale è tanto ben stesa quanto inquietante...in alcuni aspetti ricorda "Il ritratto di dorian grey" capolavoro assoluto di Oscar Wilde, come il personaggio che non riesce a evitare la maledizione di cui è vittima fino a non riuscirla più a sopportare...meraviglioso il finale...gran libro da leggere assolutamente io l'ho pratiucamente divorato

    ha scritto il 

  • 2

    un King minore

    Discreto romanzo di King, sotto lo pseudonimo di Bachman, certo era ancora uno scrittore acerbo all'inizi della carriera, però si vedono i temi che verranno trattati maggiormente nei suoi più famosi l ...continua

    Discreto romanzo di King, sotto lo pseudonimo di Bachman, certo era ancora uno scrittore acerbo all'inizi della carriera, però si vedono i temi che verranno trattati maggiormente nei suoi più famosi libri, la lotta tra il bene e il male, l'aspetto mistico delle maledizioni, la solita tranquilla vita di tutti i giorni cambiata per sempre.
    Il romanzo non offre colpi di scena, uno solo alla fine, anche se si lascia leggere in modo scorrevole, senza alti ne bassi,

    ha scritto il 

Ordina per