L'odore del sangue

Voto medio di 370
| 74 contributi totali di cui 68 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
"L'odore del sangue è un romanzo fatto e finito; e ipnotico, sconvolgente. E' il racconto di un'ossessione. Il racconto in prima persona della gelosia di un marito..." (Cesare Garboli, L'Espresso).Il romanzo postumo di Goffredo Parise, scritto dopo e ...Continua
I Ritrovati, i...
Ha scritto il 05/02/18
Eros e thanatos, così necessari
Mai prima d'ora avevo letto un libro così venato di un eros necessario, scabro, grafico; né la morte era sembrata un sigillo tanto ineluttabile. Di quanta ironica e struggente obiettività, pur nella finzione - per definizione insincera e parziale - d...Continua
Angelita Borges
Ha scritto il 21/01/17
Si declina l'amore in ogni sfumatura: tenerezza, complicità, passione, sesso fino ad arrivare alla patologia. A momenti avvolgente e coinvolgente, in altri ripetitivo come se la scrittura di Parise risentisse di una mancata revisione. Si avverte il...Continua
Raf
Ha scritto il 22/03/15
“Se fossi stato un'altra persona” disse prima di morire [Parise]...”sarei andato da uno psicoanalista per liberarmi delle mie ossessioni. Ma siccome sono uno scrittore, me ne sono liberato scrivendo” ( Cesare Garboli - “Prefazione” in G. Parise - “L'...Continua
  • 7 mi piace
...
Ha scritto il 17/08/14

"Come conoscere le tracce del destino quando esso si avvicina e tocca una persona?" (p. 165)

  • 2 mi piace
(S.P.) Marirò
Ha scritto il 13/02/14
Toccante
Un romanzo che parla di gelosia, di sesso, di rapporti coniugali, di tradimento, di amore platonico, di ossessioni, visioni e presentimenti oscuri. A tratti soffoca il lettore. Ma su tutto emerge la grande scrittura di Parise, una scrittura che pare...Continua
  • 1 mi piace

Kià
Ha scritto il Nov 23, 2011, 22:53
...chi ha bisogno di amare sceglie e chi ha bisogno di esser amato, è scelto. La differenza tra i due sta nel fatto che l'oggetto d'amore è sempre inerme rispetto al soggetto; che può illudere e disilludere, prendere e abbandonare.
Pag. 76
Kià
Ha scritto il Nov 23, 2011, 22:51
...nulla è più triste delle colpe addossate agli altri, specie in amore dove non vi sono colpe, mai
Pag. 43
Dan
Ha scritto il Nov 03, 2011, 05:34
Ma continuavo però a venirne attratto e a non capire. Sì, era chiaro, quello era l'odore della vita.
Pag. 6
Dan
Ha scritto il Nov 03, 2011, 05:32
...e il suo amore era di quelli, appunto, tra giovani e vecchi, un autentico plagio........... Ma, mentre io avevo già bevuto in brevissimo tempo tutta la sua inesperienza, lei aveva ancora molto da bere della mia esperienza e questa era la ragione d...Continua
Pag. 117
Dan
Ha scritto il Nov 03, 2011, 05:29
nulla è più triste delle colpe addossate agli altri, specie in amore dove non vi sono colpe, mai.
Pag. 43

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi