Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

L'ombra della luna

Di

Editore: Sperling & Kupfer

3.7
(94)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 624 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8878247677 | Isbn-13: 9788878247673 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri , Tascabile economico

Genere: Fiction & Literature , History , Romance

Ti piace L'ombra della luna?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Primo libro che leggo dell'autrice. Sembra che Padiglioni lontani sia la sua opera migliore, ma anche L'ombra della luna ha soddisfatto le mie aspettative. Pensavo d'imbattermi in un polpettone rosa e invece trovo le vicende storiche e quelle personali dei personaggi sapientemente d ...continua

    Primo libro che leggo dell'autrice. Sembra che Padiglioni lontani sia la sua opera migliore, ma anche L'ombra della luna ha soddisfatto le mie aspettative. Pensavo d'imbattermi in un polpettone rosa e invece trovo le vicende storiche e quelle personali dei personaggi sapientemente dosate a creare un romanzo interessante e mai noioso. Certo a lungo andare le "avventure" della protagonista risultano leggermente inverosimili, ma la storia regge senza mai sforare nel melodramma.
    Non sono in grado di esprimere giudizi sull'attendibilità storica, ho però particolarmente apprezzato la scelta dell'autrice di svelare il vero volto della Compagnia, il dominio inglese e la noncuranza verso i nativi del luogo, sottovalutati persino nel loro tentativo di rivolta nei confronti del padrone inglese. Interessante per noi che ormai pensiamo sia solo una marca di cosmetici!

    ha scritto il 

  • 0

    Da adolescente mi era piaciuto, come piacciono a tanti adolescenti i mix di avventura, eventi storici, esotismo e naturalmente amore.
    Ma ora l'ho ritrovato in una bancarella per cinque euro e l'ho riletto con piacere: non si tratta certo di letteratura ma non e' neppure del tutto disprezzab ...continua

    Da adolescente mi era piaciuto, come piacciono a tanti adolescenti i mix di avventura, eventi storici, esotismo e naturalmente amore.
    Ma ora l'ho ritrovato in una bancarella per cinque euro e l'ho riletto con piacere: non si tratta certo di letteratura ma non e' neppure del tutto disprezzabile, ci sono comunque una certa struttura e un tentativo di ricercatezza che mancherebbero ad un romanzo del genere se fosse scritto oggi; per il resto condivido il commento di DevilKitty.

    ha scritto il 

  • 4

    Una rilettura sempre piacevole negli anni. Stile scorrevole, leggiadro senza essere stucchevole, descrittivo quando serve, appassionato senza soffocare di melassa, con una bella traduzione che senz'altro contribuisce a rendere questa lettura affascinante e sempre avvincente. L'India coloniale ese ...continua

    Una rilettura sempre piacevole negli anni. Stile scorrevole, leggiadro senza essere stucchevole, descrittivo quando serve, appassionato senza soffocare di melassa, con una bella traduzione che senz'altro contribuisce a rendere questa lettura affascinante e sempre avvincente. L'India coloniale esercita un'attrazione indiscutibile e l'Autrice, che ne ha fatto esperienza di persona, lascia trasparire tutta la magia che deve avere respirato in quella terra. La storia è semplice ma non sempliciotta, nel senso che le vicende storiche quasi prendono il sopravvento sull'intreccio sentimentale, che resta quasi sullo sfondo come un filo conduttore, tutto sommato abbastanza lontano dall'essere in effetti l'oggetto principale del racconto. Sicuramente un classico del genere, avvincente, raffinato, elegante senza abuso di coiti anatomicamente descritti fino alla nausea ogni tre pagine.

    ha scritto il 

  • 3

    2 stelline e mezzo per l'India di Winter

    Ho comprato questo libro praticamente solo per rivivere qualcosa di simile all'amore che ho provato per Vento dell'est della Kaye, per immedesimarmi di nuovo nelle ambientazioni che è così brava a descrivere e per la delicatezza della sua scrittura.
    Risultato? Abbastanza amaro. Il libro è sc ...continua

    Ho comprato questo libro praticamente solo per rivivere qualcosa di simile all'amore che ho provato per Vento dell'est della Kaye, per immedesimarmi di nuovo nelle ambientazioni che è così brava a descrivere e per la delicatezza della sua scrittura.
    Risultato? Abbastanza amaro. Il libro è scritto bene, la trama mediamente interessante, ma mi aspettavo qualcosa di più. Non ho provato le stesse emozioni leggendo le avventure della protagonista e il libro non mi è piaciuto come speravo.
    2 stelline e mezzo!

    ha scritto il 

  • 4

    tra i libri di M. M. Kaye, quello che mi è piaciuto di meno.
    L'Ombra della Luna è il secondo romanzo storico di M. M. Kaye (Mary Margaret), dopo Padiglioni Lontani. E' anch'esso ambientato nell'India dell'800, durante la dominazione inglese, ma in un periodo storico antecedente a quello del ...continua

    tra i libri di M. M. Kaye, quello che mi è piaciuto di meno.
    L'Ombra della Luna è il secondo romanzo storico di M. M. Kaye (Mary Margaret), dopo Padiglioni Lontani. E' anch'esso ambientato nell'India dell'800, durante la dominazione inglese, ma in un periodo storico antecedente a quello del precedente, poichè nel romanzo in questione l'Inghilterra aveva solo un dominio commerciale sull'India, fu solo in seguito che passò ad un vero e proprio dominio politico L'Ombra della Luna ha voluto descrivere l'ottusità della classe dirigente vittoriana della seconda metà dell'800, che viveva tranquilla sugli allori dello sfrenato imperialismo della Compagnia (o John Company) non volendo vedere, tra le nubi che si stavano addensando, ciò che effettivamente incombeva dulla apparente serenità dei residenti della 'colonia' . Residenti che conducevano una vita scandita da balli sfarzosi.

    ha scritto il