L'onda

Di

Editore: Rizzoli oltre

3.8
(167)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 156 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8817033855 | Isbn-13: 9788817033855 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Mariella Martucci , Alessandro Mari

Genere: Narrativa & Letteratura , Storia , Adolescenti

Ti piace L'onda?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
L'ascesa del nazismo. L'orrore dei lager. Lo sterminio di un popolo. Com'è potuto accadere?
Ben Ross e i suoi alunni stanno per imparare una lezione che non dimenticheranno mai. E neanche voi.
Ordina per
  • 3

    O come nasce una dittatura. Sarò sincera: questo è il tipico libro che possono apprezzare veramente solo i ragazzi molto giovani, direi dell’età delle medie. L’adulto vede i difetti: personaggi piutto ...continua

    O come nasce una dittatura. Sarò sincera: questo è il tipico libro che possono apprezzare veramente solo i ragazzi molto giovani, direi dell’età delle medie. L’adulto vede i difetti: personaggi piuttosto stereotipati, brevità della storia e, se si è un lettore un po’ “navigato”, colpo di scena prevedibile. È davvero inverosimile che tutta la vicenda accada in una settimana. Un anno, come minimo.
    Questa stessa storia nelle mani del prolisso Stephen King (o meglio Richard Bachman, pseudonimo con il quale ha affrontato questo tipo di argomenti) sarebbe risultata cento volte superiore. King avrebbe saputo creare l’atmosfera inquietante, la sensazione di accerchiamento e di repressione, avrebbe saputo gestire meglio i tempi.
    Però allo stesso tempo proprio la brevità rappresenta sicuramente un punto di forza se a leggerlo sono ragazzi di tredici, quattordici anni - che in effetti è il target verso cui è indirizzato. È uno young-adult datato, pubblicato in originale all’inizio degli anni ’80 e che quindi non presenta quei difetti fastidiosi tipici di questo nuovo “genere” letterario.
    Ne è stato tratto un film, che si trova su Netflix e che vedrò al più presto.

    ha scritto il 

  • 5

    Veramente impressionante, ancora di più in quanto tratto da un fatto realmente accaduto in una scuola americana! Letto tutto d’un fiato mi ha davvero toccato. E’ vero, la qualità letteraria lascia un ...continua

    Veramente impressionante, ancora di più in quanto tratto da un fatto realmente accaduto in una scuola americana! Letto tutto d’un fiato mi ha davvero toccato. E’ vero, la qualità letteraria lascia un pò a desiderare (per un libro del genere avrei visto bene Orwell o Golding....), ma devo dire grazie al sig. Strasser di aver scritto “L’Onda”, mi pare di poter dire, con notevole asetticità...... Al di là dei fatti eclatanti che hanno segnato la storia, calandolo all’attualità, ognuno può fare i riferimenti politici e/o religiosi a ciò che vuole, non è affatto importante. L’importante è che ci si renda conto di quanto siamo vulnerabili e dei rischi che corriamo e grazie anche a questo libro, possiamo stare più all’erta. E’ stato tratto pure un film che andrò a cercare: credo, come spesso accade e prassi vuole, sia meglio leggere prima il libro. In ogni caso, altamente consigliabile.

    ha scritto il 

  • 5

    Bel libro, scrittura semplice e piana. Si legge in un soffio. Rispetto al film omonimo ha un finale meno drammatico, ma dal mio punto di vista comunque efficace.
    E' ispirato ad una storia vera e quest ...continua

    Bel libro, scrittura semplice e piana. Si legge in un soffio. Rispetto al film omonimo ha un finale meno drammatico, ma dal mio punto di vista comunque efficace.
    E' ispirato ad una storia vera e questo rende tutto più inquietante!!!

    ha scritto il 

  • 0

    Un libro che riesce nonostante la semplicità della narrazione a far riflettere su tematiche importanti. In grado di far capire che nonostante l'evoluzione tecnologica e culturale per dare inizio a una ...continua

    Un libro che riesce nonostante la semplicità della narrazione a far riflettere su tematiche importanti. In grado di far capire che nonostante l'evoluzione tecnologica e culturale per dare inizio a una dittatura serve poco, un capo carismatico in grado di imporsi e un gruppo desideroso di unità e forza.

    ha scritto il 

  • 4

    Il romanzo prende spunto da un fatto realmente accaduto. Un professore di storia mostra ai suoi alunni un documentario sul nazismo e sulle atrocità commesse. Le immagini sono dure e gli alunni non ri ...continua

    Il romanzo prende spunto da un fatto realmente accaduto. Un professore di storia mostra ai suoi alunni un documentario sul nazismo e sulle atrocità commesse. Le immagini sono dure e gli alunni non riescono a capacitarsi di come tutto ciò sia stato possibile. Come mai i nazisti non sono stati fermati? come possono sostenere i tedeschi non nazisti di essere stati all'oscuro di tutto? Ben (il professore) decide allora di lanciarsi in un esperimento per spiegarsi meglio alla classe e crea un movimento chiamato l'Onda con tanto di tessere, motto, saluto e regole perentorie, basato su un forte senso di appartenenza alla comunità. L'onda nel giro di brevissimo tempo si propaga e coinvolge anche altri studenti dell'istituto e minaccia di diventare pericolosamente incontrollabile. Fa pensare a quanto siamo vulnerabili e manipolabili e a quanto la storia non sia irripetibile e di conseguenza all'importanza di studiarla a fondo, di conservare la memoria di determinati eventi onde evitare di ripercorrere quegli orribili passi. Ho visto anche il film del regista Dennis Gansel. Film che si differenzia dal libro in diversi particolari (trra cui luogo di ambientazione, finale) e che ho preferito rispetto al libro. Il film è più reale del libro dove alcuni dialoghi sono, a mio giudizio, un po' troppo deboli.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    ottimi spunti di riflessione

    L'argomento del libro è sicuramente forte ed interessante, aiuta a capire i meccanismi sociali che sono alla base non solo dei totalitarismi ma anche di movimenti politici e pseudo/religiosi. L'intenz ...continua

    L'argomento del libro è sicuramente forte ed interessante, aiuta a capire i meccanismi sociali che sono alla base non solo dei totalitarismi ma anche di movimenti politici e pseudo/religiosi. L'intenzione dell'autore Todd Strasser però è stata quella di scrivere un romanzo per ragazzi trasponendo uno sceneggiato televisivo americano dei primi anni 80, sua volta tratto da un racconto che pare basato su fatti realmente accaduti.In un libro normale alcuni aspetti sarebbero stati maggiormente approfonditi a partire dal carattere di ciascun personaggio ridotto qui un po' a stereotipo (lo sfigato, la prima della classe, il giocatore di football)
    Per questo il libro non è il massimo... il finale un po' semplice ma va già bene così. Anche la traduzione dall'inglese non rende moltissimo.

    ha scritto il