Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

L'ordine del cuore

Etica e teoria del sentire

Di

Editore: Garzanti Libri

4.1
(18)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 8811597471 | Isbn-13: 9788811597476 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1ª ed.

Genere: Philosophy

Ti piace L'ordine del cuore?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Il 'sentire' che Roberta De Monticelli osserva con esattezza e partecipazione in questo saggio è la componente fondamentale della nostra affettività, esplorata nelle sue diverse manifestazioni: dalle infinite sfumature affettive della percezione sensoriale alla vicenda degli stati d'animo, dagli umori alle emozioni, dai sentimenti alle passioni... Ricondurre questi fenomeni all'interno di una visione d'insieme significa anche cominciare a tracciare una personologia, ovvero una teoria di ciò che siamo. Partendo dalla nostra affettività diventa infatti possibile riflettere su quell'aspetto della nostra identità personale che è la nostra identità morale, e del fenomeno più caratteristico e importante della nostra vita: quello della maturazione affettiva, delle sue condizioni, dei suoi modi e dei suoi fallimenti. Questa teoria ha dunque come punto d'arrivo e fine una teoria delle conoscenza morale fondata sull'"ordine del cuore", quel livello personale del sentire che costituisce per ciascuno di noi un ordine di priorità assoluta. Per condurre la sua analisi, Roberta De Monticelli esplora innanzitutto lo stato della ricerca filosofica (ma anche le recenti scoperte delle neuroscienze), per poi intraprendere quella "riduzione all'essenziale" di marca fenomenologica al termine della quale sarà possibile affrontare il tema dell'indifferenza morale e della banalità del male, in un serrato confronto con Etty Hillesum, Edith Stein, Simone Weil e Cristina Campo.
Ordina per
  • 2

    Letto qualche anno fa.
    Forse perché lontano dalle mie "corde", ma non mi è piaciuto.
    Credo il mio non sia un giudizio sulla qualità del libro, ma sull'interesse che è riuscita a suscitare in me l'autrice.

    ha scritto il 

  • 5

    A real "must" for thinkers

    Un saggio molto importante, di non facile lettura e forse più alla portata degli specialisti che del grande pubblico. In ogni caso un testo da avere tra i libri a portata di mano per filosofi, educatori, psicologi, formatori, dato che "questa educazione del sentire all'esattezza è il cuore stess ...continua

    Un saggio molto importante, di non facile lettura e forse più alla portata degli specialisti che del grande pubblico. In ogni caso un testo da avere tra i libri a portata di mano per filosofi, educatori, psicologi, formatori, dato che "questa educazione del sentire all'esattezza è il cuore stesso della formazione, o della cultura, dal punto di vista fenomenologico"

    ha scritto il 

  • 4

    Un libro molto interessante che costruisce l'etica a partire dal sentire, dal proprio ordine del cuore. Non è relativismo: esiste un sentimento ( non l'amore che non può essere imposto) che è dovuto a tutti. Si tratta di considerazioni nuove a livelllo filosofico.

    ha scritto il