Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Rechercher Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

L'origine du monde

Histoire d'un tableau de Gustave Courbet

By

Editeur: Bartillat

4.0
(3)

Language:Français | Number of pages: 231 | Format: Others | En langues différentes: (langues différentes) Spanish , Italian

Isbn-10: 2841003779 | Isbn-13: 9782841003778 | Publish date: 

Aimez-vous L'origine du monde ?
Devenez membre de aNobii, voyez si vos amis l'ont lu et découvrez des livres du mème genre!

Inscrivez-vous gratuitement
Description du livre
Sorting by
  • 5

    Gran bel libro

    Una lettura che ti coinvolge, dall'inizio alla fine, o quasi.
    Un'indagine su un quadro alla sherlock holmes per capire i destini di un'opera.
    Forse le ultime pagine sono le "meno belle", ma è comunque ...continuer

    Una lettura che ti coinvolge, dall'inizio alla fine, o quasi.
    Un'indagine su un quadro alla sherlock holmes per capire i destini di un'opera.
    Forse le ultime pagine sono le "meno belle", ma è comunque scritto bene.
    Ovviamente, il libro è adatto a chi ama i saggi e nello specifico i saggi d'arte.
    Forse più per amanti dell'arte che per professionisti, che potrebbero considerare lo stile troppo semplificato, ma di certo per me è uno stile perfetto!!

    dit le 

  • 0

    Gli storici dell'arte sono curiosi?

    Chi non conosce l'"Origine del mondo", quel quadro di Courbet che rappresenta un bel primo piano di un sesso femminile, solo un torso, le gambe leggermente divaricate, un ricco piumaggio di quando non ...continuer

    Chi non conosce l'"Origine del mondo", quel quadro di Courbet che rappresenta un bel primo piano di un sesso femminile, solo un torso, le gambe leggermente divaricate, un ricco piumaggio di quando non si usavano le creme depilatorie, il volto fuori dal nostro campo visivo e, comunque, quel poco, coperto da un drappo bianco? Ebbene, è di questo quadro che ci parla in lungo e in largo Thierry Savatier, storico e studioso del XIX secolo. Si scoprono cose incredibili leggendo questo bel saggio. Lo sapevate, ad esempio, che uno dei proprietari ne era stato Jacques Lacan? E che tanti nomi famosi ne erano stati gli imbarazzati proprietari o ne erano stati suggestionati? Bataille, Lévi-Strauss, Magritte. Mai saggio è stato così "attrattivo",coinvolgente, denso di spunti e di considerazioni sul femminile e sui suoi fascini. Soprattutto, emerge l'epoca della sua creazione, quella Parigi piena di mignotte d'alto bordo (niente a che fare con il "mignottume" contemporaneo) e di intellettuali e "uomini di mondo" pronti a farsene paladini ma, in realtà sudditi. Sudditi felici, direi, come sempre gli uomini sono stati felici di sotttomersi a quel "con", a quella "origine del mondo", la loro origine, la loro fine ultima. Buona lettura.

    dit le 

  • 4

    Interessante affresco della società francese ed europea tra fine ottocento e seconda guerra mondiale attraverso la storia del famoso quadro. Collezionisti, artisti, modelle, esteti e "viveurs", ma anc ...continuer

    Interessante affresco della società francese ed europea tra fine ottocento e seconda guerra mondiale attraverso la storia del famoso quadro. Collezionisti, artisti, modelle, esteti e "viveurs", ma anche nazisti e collaborazionisti varii si affollano in questo documentato saggio, molto piacevole ed istruttivo.

    dit le