L'orribile attesa del giudizio universale

Voto medio di 561
| 79 contributi totali di cui 66 recensioni , 13 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
L'esuberante Marie ha un talento innato: innamorarsi sempre degli uomini sbagliati. Alla soglia dei trentacinque anni, non può fare a meno di constatare che la sua vita sentimentale è stata un susseguirsi di esperienze fallimentari, ai limiti del ... Continua
Ha scritto il 01/04/15
Divertente, da leggere se devi stare a casa, in terrazza ad aspettare che passi il tempo.
  • 1 mi piace
Ha scritto il 08/07/14
due e mezza
Il libro precedente, l'orribile karma della formica, mi era anche piaciuto: leggero, divertente, mi ha strappato più di un sorriso. Questo invece non mi ha convinta molto. è sempre leggero e la lettura scorre ma l'ho trovato un po' grottesco
Ha scritto il 09/06/14
in perfetto stile Safier
Dopo "L'orribile karma della formica" ero proprio curiosa di leggere altro di questo scrittore. Appena ho visto che questo libro era scontato al 50% per la sovracoperta un po' roviata, l'ho comprato al volo e l'ho letto in 2 giorni ...Continua
Ha scritto il 04/05/14
Avrei dovuto aspettare di essere sotto l'ombrellone...
Ha scritto il 22/02/14
Simpatico e sempre piacevole, strappa diversi sorrisi con la sua ironia... ma dopo aver letto "A volte ritorno" di Niven è difficile reggere il confronto

Ha scritto il Jul 13, 2011, 23:34
Emma Thompson e George Clooney erano seduti su una panchina in riva al lago e davano da mangiare alle anatre. Ogni volta che una di loro ingoiava il pane avvelenato gettato da Clooney, Emma riportava l’animale in vita, accrescendo la frustrazione ...Continua
Pag. 277
Ha scritto il Jul 11, 2011, 23:31
«Marie, alla messa non ti vedo praticamente mai», mi interruppe severo Gabriel. «Io... io... ho molto lavoro.» «Il settimo giorno devi riposarti.» Il settimo giorno mi riposavo eccome, e anche il sesto, e a volte addirittura mi davo malata per ...Continua
Pag. 3
Ha scritto il Jul 11, 2011, 23:31
Ma d'un tratto mi resi conto che «finché morte non vi separi» era un lasso di tempo molto lungo, decisamente molto lungo. Di sicuro la formula era stata concepita allora, quando i cristiani avevano un'aspettativa di vita di trent'anni, prima di ...Continua
Pag. 27
Ha scritto il Mar 16, 2011, 16:18
Ma d'un tratto mi resi conto che «finché morte non vi separi» era un lasso di tempo molto lungo, decisamente molto lungo. Di sicuro la formula era stata concepita allora, quando i cristiani avevano un'aspettativa di vita di trent'anni, prima di ...Continua
Pag. 27
Ha scritto il Feb 15, 2011, 14:15
"Io ho pregato Dio perchè mia sorella guarisse", lo interruppi, "ma a lui non è importato!""Hai pregato spesso?"La domanda mi scombussolò. Spesso... che cosa significava spesso? Sempre, quando avevo paura per lei!Gesù riparti: "Se tu a ...Continua
Pag. 170

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi