Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

L'ospite di Dracula

Di

Editore: Armando

3.6
(128)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 57 | Formato: Tascabile economico | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo , Inglese , Francese , Portoghese

Isbn-10: 8883580427 | Isbn-13: 9788883580420 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Ti piace L'ospite di Dracula?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Questo racconto è la prima apparizione del conte Dracula, il vampiro più celebre di tutti i tempi. In origine doveva costituire il primo capitolo del romanzo, ma in seguito l'autore cambiò idea e lo seppellì in un cassetto da cui lo ripescheranno i suoi eredi una ventina di anni dopo per pubblicarlo come racconto autonomo. In appendice al volume, "Il vampiro italiano" e un estratto dal "Dizionario infernale".
Ordina per
  • 4

    Questo libro in realtà sono i primi due capitoli del capolavoro di Bram Stoker (Dracula).
    Per chi mai volesse con questo e-book gratuito sfogliare le prime pagine di questo intramontabile capolavoro.

    ha scritto il 

  • 3

    Il racconto principale (su cui fa leva commercialmente il titolo) è buono, ma non eccellente al punto tale da essere paragonato al romanzo a cui "dovrebbe" fare riferimento (uso il condizionale perché il collegamento non è così chiaro come il titolo vuol far credere). Gli altri racconti non sono ...continua

    Il racconto principale (su cui fa leva commercialmente il titolo) è buono, ma non eccellente al punto tale da essere paragonato al romanzo a cui "dovrebbe" fare riferimento (uso il condizionale perché il collegamento non è così chiaro come il titolo vuol far credere). Gli altri racconti non sono molto degni di nota. Consigliato soltanto se avete da poco finito di leggere Dracula e ne sentite la mancanza.

    ha scritto il 

  • 1

    Mala nota per l'edició

    El compendi original és titula L'hoste de Dracula i altres relats estranys i està publicat el 1914.
    D'aquesta compilació l'editor ha fet una edició capada que només conté 4 dels 9 relats de l'edició original.
    L'hoste de Dracula / La casa del jutge / La squaw / Enterrament de rates
    ...continua

    El compendi original és titula L'hoste de Dracula i altres relats estranys i està publicat el 1914.
    D'aquesta compilació l'editor ha fet una edició capada que només conté 4 dels 9 relats de l'edició original.
    L'hoste de Dracula / La casa del jutge / La squaw / Enterrament de rates
    http://en.wikipedia.org/wiki/Dracula%27s_Guest_and_Other_Weird_Stories

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    0

    L'OSPITE DI DRACULA Questo racconto era stato pensato, a quanto ho capito, come primo capitolo di 'Dracula' ed effettivamente come racconto autonomo ha poco senso. E' da un po' di tempo che ho finito 'Dracula', però mi sembra che questo racconto abbia uno stile parzialmente diverso e infatti Stok ...continua

    L'OSPITE DI DRACULA Questo racconto era stato pensato, a quanto ho capito, come primo capitolo di 'Dracula' ed effettivamente come racconto autonomo ha poco senso. E' da un po' di tempo che ho finito 'Dracula', però mi sembra che questo racconto abbia uno stile parzialmente diverso e infatti Stoker lo aveva lasciato nel dimenticatoio, concentrandosi sul suo capolavoro. Rimangono comunque delle belle descrizioni e delle atmosfere a dir poco inquietanti.
    LA SQUAW Il micetto di questa storia non è esattamente come quello di Helly Kitty... Si incazza come una bestia (appunto) e la sua terribile vendetta ricadrà su un personaggio piuttosto antipatico e sborone. Come racconto non è male, probabilmente l'animale diabolico nel suscitare il terrore aiuta.
    IL FUNERALE DEI TOPI Forse tra i primi tre racconti è il più originale, ma è anche quello che mi è piaciuto di meno. La parte finale è un po’ strana, il resto un po’ troppo noioso per essere pura avventura.
    LA CASA DEL GIUDICE A differenza del racconto precedente, qui a fare paura non sono i vivi. Il finale è... vabbè non lo dico (anche se ho messo l'avviso). Come gli altri racconti è abbastanza godibile e scorrevole, però nulla di che.
    IL SEGRETO DEI CAPELLI D'ORO Mah, mi ha lasciata un po' perplessa... Quest'ultimo racconto mi fa pensare ad una parabola discendente di questi racconti, visto che mi è parso il peggiore. Non che siano schifezze o scritti male, ma l'orrore vero viene fuori di rado e le idee più originali non mi sembrano sfruttate al massimo. E pensare che questo signore ha inventato la figura di Dracula!

    ha scritto il