L'ospite inquietante

Il nichilismo e i giovani

Voto medio di 1054
| 208 contributi totali di cui 173 recensioni , 34 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
II nichilismo, la negazione di ogni valore, è anche quello che Nietzsche chiama "il più inquietante fra tutti gli ospiti". Si è nel mondo della tecnica e la tecnica non tende a uno scopo, non produce senso, non svela verità. Fa solo una cosa: funzion ...Continua
Angebet
Ha scritto il 19/04/18
Appena letto... Ingredienti: le nuove generazioni osservate da un vecchio docente universitario, un vuoto che si nasconde dietro il loro divertimento e consumismo, un ospite ingombrante che occupa e amplifica questo vuoto, un disagio più culturale ch...Continua
Carmelo...
Ha scritto il 01/04/18
Buona analisi della condizione moderna
Analisi nella quale si rispecchiano molti dei miei pensieri sull'odierna situazione giovanile. Facevo parte dei venticinquenni cui si riferiva il libro appena pubblicato, faccio parte degli adulti che dovrebbero suggerire un percorso educativo ai gio...Continua
Marvick
Ha scritto il 29/04/17
Lettura deludente. Ho comprato questo libro dopo aver assistito a una conferenza di Galimberti che, onestamente, mi aveva tenuto incollato alla sedia dall'inizio alla fine. Speravo di trovare un approfondimento dei tanti temi che aveva toccato durant...Continua
Mapi
Ha scritto il 02/04/17

Il saggio è interessante, ma fa un pò effetto sapere che è frutto di appropriazione illecita di idee altrui (perchè non citare fonti e riferimenti? Saberre stato decisamente più onesto e meritevole per lui)

Umberto Stradella
Ha scritto il 10/01/17
Oggi ancora di più...
Ho citato questo lavoro commentando il romanzo Dovunque, eternamente, proprio perché Galimberti, con questo brillante saggio di taglio soprattutto pedagogico, eccetto forse gli ultimi capitoli che aprono a una visione teoretica dei temi trattati, cer...Continua

bricola
Ha scritto il Nov 16, 2010, 15:40
È la forma della passione che, diceva Stendhal, "non è cieca, ma visionaria ... E poi il viaggio che per Elias Canetti è la metafora del "desiderio giovanile di varcare ogni confine".
Pag. 165
bricola
Ha scritto il Nov 16, 2010, 15:38
Nel segreto della giovinezza, la prima figura che rintracciamo è l'espansività. Già gli antichi Greci avvertivano che la vita non è eterna, ma breve, e, proprio perchè breve, va vissuta in tutta la sua espansività.
Pag. 164
bricola
Ha scritto il Nov 16, 2010, 15:35
Che i sassi lanciati dal cavalcavia siano stati raccolti fuori da un supermercato è del tutto casuale, ma anche altamente simbolico. Quei santuari delle merci, dove nell'acquisto silenzioso e individuale la gente compensa una parte del proprio vuoto,...Continua
Pag. 116
bricola
Ha scritto il Nov 16, 2010, 15:31
...invito ai genitori...ai professori...ricordar loro che, quando sono a scuola, non hanno di fronte una "classe", ma tante facce diverse da guardare per davvero in faccia, a una a una, senza nascondersi dietro la scusa che non si è psicologi, perchè...Continua
Pag. 103
bricola
Ha scritto il Nov 16, 2010, 15:29
Penso che chi si droga voglia sperimentare ben altro, la morte per esempio. Non tanto come fatto, come esito biologico di un organismo che si disfa, ma come esperienza del morire e del rinascere che la nostra cultura, impegnata solo a esorcizzare la...Continua
Pag. 94

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteche...
Ha scritto il May 06, 2016, 07:29
305.23 GAL 14879 Scienze Sociali

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi