L'ultimo cavaliere

SCHEDA DOPPIA

Di

Editore: Euroclub

3.8
(4773)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Chi semplificata , Francese , Chi tradizionale , Portoghese , Tedesco , Svedese , Olandese , Russo , Polacco , Ungherese , Ceco , Greco , Giapponese

Isbn-10: A000091188 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback , Tascabile economico , eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli , Fantascienza & Fantasy

Ti piace L'ultimo cavaliere?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Qui la scheda corretta:

http://www.anobii.com/books/Lultimo_cavaliere/01b64f38584835b7d9/
Ordina per
  • 3

    Rilettura

    L'avevo letto all'uscita (periodo in cui King avrebbe potuto scrive un poema sulla cacca e io lo avrei trovato divino a prescindere!). L'ho riletto adesso in vista dell'uscita del film, e devo dire ch ...continua

    L'avevo letto all'uscita (periodo in cui King avrebbe potuto scrive un poema sulla cacca e io lo avrei trovato divino a prescindere!). L'ho riletto adesso in vista dell'uscita del film, e devo dire che la sua età la porta bene. Tutto quello che da giovani mi aveva deluso (l'eccessiva insistenza sulla descrizione dei paesaggi desolati, la scarsezza dei dialoghi del protagonista, la rarefatezza della scrittura kinghiana), oggi sono le stesse ragioni che me lo hanno fatto piacere. E' chiaramente il capitolo introduttivo della saga della Torre Nera, e come tale deve essere preso (chi cerca le risposte alle domande che vengono poste durante la narrazione, rimarrà parzialmente deluso).

    ha scritto il 

  • 3

    Non ci ho capito moltissimo, ma mi è piaciuto. E' un libro strano, una lunga introduzione alla saga, che non spiega praticamente nulla ed è molto sospesa, sia nella scrittura che nella trama, apre sce ...continua

    Non ci ho capito moltissimo, ma mi è piaciuto. E' un libro strano, una lunga introduzione alla saga, che non spiega praticamente nulla ed è molto sospesa, sia nella scrittura che nella trama, apre scenari e visioni ma senza collegare nemmeno due puntini, quindi sembra tutto sparso e molto vago. Però l'ambientazione, che è l'unica cosa che si percepisce, è intrigante. Quindi voto a metà strada, bisogna andare avanti per farsi un'opinione. E' una promessa, ma promette molto bene.

    ha scritto il 

  • 5

    Excelente

    Primera novela de una colección compuesta por 7 tomos. En ella se hace "solo" una introducción al fantástico mundo de Rolando, un rudo "pistolero" que tiene la única obsesión de encontrar la torre osc ...continua

    Primera novela de una colección compuesta por 7 tomos. En ella se hace "solo" una introducción al fantástico mundo de Rolando, un rudo "pistolero" que tiene la única obsesión de encontrar la torre oscura y que está dispuesto a sacrificar lo que sea por lograrlo.
    Excelente novela ubicada en un mundo fantástico, mezcla de lejano oeste con mágicos personajes al estilo "El señor de los anillos". Plagado de aventuras, sin que por ello deje de lado el profundo lado psicológico de sus personajes, que nos mantienen en vilo desde principio a fin.

    ha scritto il 

  • 4

    Avevo alte aspettative su questo romanzo (e su tutta la saga della Torre Nera) e devo dire che, anche se non del tutto, queste sono state ripagate.
    Essendo parte di una saga posso accettare che non tu ...continua

    Avevo alte aspettative su questo romanzo (e su tutta la saga della Torre Nera) e devo dire che, anche se non del tutto, queste sono state ripagate.
    Essendo parte di una saga posso accettare che non tutte le carte siano scoperte subito e mi riferisco in particolare al passato di Roland. Ho trovato però, almeno nella parte iniziale, un po' lenta la narrazione, talvolta, focalizzata su elementi un po' fine a sé stessi (come ad esempio tutta la storia di Tull) che potevano essere meglio impiegati.
    Se il libro fosse finito un capitolo prima il mio giudizio sarebbe stato tre stelle, ma l'ultima parte del romanzo è pura filosofia, di quelle che amo e mi ha pienamente soddisfatto.

    ha scritto il 

  • 4

    "L'uomo in nero fuggì nel deserto e il Pistolero lo segui" questo è l'incipt di questo breve romanzo che fa parte della serie della Torre Nera. Come al solito la scrittura di Stephen King mi ha ammali ...continua

    "L'uomo in nero fuggì nel deserto e il Pistolero lo segui" questo è l'incipt di questo breve romanzo che fa parte della serie della Torre Nera. Come al solito la scrittura di Stephen King mi ha ammaliato. Molti i misteri e le domande che nascono dalla lettura di questo primo passo verso la Torre. Inizio subito il prossimo capitolo. Per tutti i fan di Stephen King: se non lo avete ancora letto affrettatevi a farlo!! Ritroverete tutte le atmosfere che solo il Re riesce a creare. Personaggi ben definiti, un buon ritmo di lettura. E anche in questo romanzo ho ritrovato una caratteristica di Stephen King che mi ha da sempre affascinato: la capacità di creare una situazione tesa e poco prima che succeda un dato evento anticiparlo al lettore, facendosi "autospoiler", senza per questo togliere l'aspettativa di leggere come accadrà l'evento

    ha scritto il 

  • 4

    Un viaggio onirico in un mondo creato da King originalissimo e molto particolare. Un libro introduttivo che apre moltissimi interrogativi e lascia con il fiato sospeso fino all'ultima riga. Una saga c ...continua

    Un viaggio onirico in un mondo creato da King originalissimo e molto particolare. Un libro introduttivo che apre moltissimi interrogativi e lascia con il fiato sospeso fino all'ultima riga. Una saga che si preannuncia essere ricca di sorprese e che non vedo l'ora di proseguire. Ovviamente non potevo non apprezzare il connubio fra lo stile evocativo di King e la trama dall'epicità tipica dei fantasy. Insomma se queste sono le basi non posso che ben sperare per i libri successivi.

    ha scritto il 

  • 3

    Ogni primo romanzo di una trilogia o di una serie serve per introdurre personaggi, luoghi e situazioni, ma questo è il primo che girando l'ultima pagina mi lascia nella più totale incomprensione come ...continua

    Ogni primo romanzo di una trilogia o di una serie serve per introdurre personaggi, luoghi e situazioni, ma questo è il primo che girando l'ultima pagina mi lascia nella più totale incomprensione come se fossi alla prima! E l'atmosfera soffocante e tetra che si respira per tutto il libro non agevola la lettura...

    Ero stata avvertita e mi è stato anche detto che dovrò pazientare per altri due volumi almeno prima che la storia entri nel vivo.

    Un'altra chance alla Torre Nera intendo quindi darla...ma spero migliori davvero perché al momento non mi ha colpito particolarmente.

    ha scritto il 

  • 5

    Spettacolare!

    L'inizio di una saga strepitosa e lo si capisce fin dall'incipit. Non è un libro da recensire, lo si deve leggere, assieme agli altri sei volumi (sette con La Leggenda del Vento). Da avere e amare. ...continua

    L'inizio di una saga strepitosa e lo si capisce fin dall'incipit. Non è un libro da recensire, lo si deve leggere, assieme agli altri sei volumi (sette con La Leggenda del Vento). Da avere e amare.

    ha scritto il 

  • 5

    Como es el primer libro de Stephen King que leo no tengo muchas referencias sobre su trabajo más que las típicas adaptaciones de sus novelas al cine (normalmente de terror).

    Me encanta la mezcla de g ...continua

    Como es el primer libro de Stephen King que leo no tengo muchas referencias sobre su trabajo más que las típicas adaptaciones de sus novelas al cine (normalmente de terror).

    Me encanta la mezcla de géneros, desde fantasía a ciencia ficción pasando por el western y los escenarios postapocalípticos (en algunos momentos me ha recordado mucho a los juegos de Fallout). En resumen y teninendo en cuenta que se que me enfrento a 7 libros más he de decir que me ha encantado de principio a fin. Esperemos que siga la tendencia en el resto.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per