ChiaraD
Ha scritto il 05/07/15
Sennett parte dal presupposto che i sistemi di lavoro che connotano il nostro sistema produttivo, e la considerazione che si ha del lavoro in se stesso, soprattutto manuale, non favoriscono il benessere e il diritto degli individui ad esprimere il pr...Continua
nicce
Ha scritto il 06/04/15
Con il suo L'uomo artigiano Richard Sennett tesse insieme fili storici, artistici, filosofici, sociologici, e altri ancora, arrivando a (ri)costruire una storia del lavoro manuale che attraversa le figure delle botteghe e laboratori medievali delle...Continua
Utz
Ha scritto il 08/11/12
alti e bassi, è un libro bello, ma a volte troppo lungo. Purtroppo è del tutto assente la cultura materiale dal punto di vista archeologico, antropologico, cognitivo. Qualche riferimento anche al design sarebbe stato utile. Comunque un libro di tutto...Continua
Ant Massara
Ha scritto il 15/10/12
ritorno all'orgoglio della propria attività
Si, forse non sarà un grandioso libro, forse alcune delle digressioni storiche e la narrazione di alcuni mestieri sono un pò troppo lunghe. Ma Sennet riesce a spostare la nostra concezione del lavoro, e che solo alcune delle banali certezze che aveva...Continua
dv (moving to...
Ha scritto il 31/12/09
Sento (ma forse mi sbaglio) che Sennett non ha saputo rispondere con questo libro a una domanda che non credo di essere l'unico a percepire come urgente: che rapporto c'è fra l'uomo flessibile (titolo di una delle sue opere più incisive) e l'uomo art...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi