L'uomo che non fu giovedì

Di

Editore: Fazi (Le strade 298)

3.4
(7)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 189 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8876258108 | Isbn-13: 9788876258107 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Andrea Rigato

Ti piace L'uomo che non fu giovedì?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Un irresistibile romanzo umoristico sulla tentata canonizzazione di G.K. Chesterton. Poco prima delle dimissioni di Benedetto XVI, torna alla luce un vecchio processo per la canonizzazione di G.K. Chesterton, celebre scrittore e teologo inglese convertitosi al cattolicesimo dopo un travagliato percorso interiore. Il dossier riguardante il caso, conservato gelosamente per anni, ricompare nel polverone sollevato dalle lotte intestine, dai furti di documenti e dagli scandali che hanno assediato la Chiesa nel corso dell’ultimo decennio. Essere un cristiano devoto va bene, ma diventare santo è tutt’altra cosa: quale segreto si cela dietro questa storia? Ebbene, i miracoli che dimostrerebbero la santità di Chesterton sono legati a uno strano episodio avvenuto nel 1929, anno in cui, per volere di Pio XI, lo scrittore prestò un importante servizio alla Chiesa, sul quale inspiegabilmente calò poi un velo di silenzio. Il nostro narratore, un professore di Storia incaricato di indagare sulla vicenda, si mette subito al lavoro. Si accorgerà presto che molti sono i misteri sepolti dentro queste carte, e ancor più i nemici. Nel frattempo, si perderà nei meandri del passato, e noi ci perderemo con lui, affacciandoci sulle vite private dei più svariati personaggi: non solo Ratzinger e Bergoglio, ma anche John Lennon, Casanova, George Bernard Shaw e Mussolini, a dimostrazione che la Storia, con i suoi intrighi politici, religiosi e perfino letterari, è fatta per essere letta come una qualsiasi opera di finzione. Un intrigante giallo a sfondo religioso, omaggio all’eterno creatore di padre Brown, ma anche un esilarante romanzo umoristico, poliedrico e coltissimo.
Ordina per
  • 2

    Manca l´anima

    Scrittura piacevole, erudizione, fantasia ma alla fine manca l`anima a questo che sembra onestamente solo un esercizio di stile.
    Definirlo umoristicamente irresistibile mi è sembrato davvero esagerato ...continua

    Scrittura piacevole, erudizione, fantasia ma alla fine manca l`anima a questo che sembra onestamente solo un esercizio di stile.
    Definirlo umoristicamente irresistibile mi è sembrato davvero esagerato: c`e´più umorismo in 3 righe di "buon Chesterton" che nell´intero romanzetto fiction di Constain.

    ha scritto il