L'uomo che sussurrava ai cavalli

di | Editore: CDE
Voto medio di 3731
| 278 contributi totali di cui 265 recensioni , 12 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Nel silenzio di una mattina d'inverno, su una strada di campagna ingombra di neve, una ragazzina a cavallo viene investita da un camion. Pochi secondi, uno schianto, la tragedia. Benché entrambi gravemente feriti, la tredicenne Grace e il suo splendi ...Continua
Franz B.
Ha scritto il 29/06/17
SPOILER ALERT
La storia mi poteva piacere anche perché in linea di massima è scritta bene. Ho trovato inizialmente molto interessante l'approfondimento psicologico dei protagonisti (la ragazzina e il uso cavallo). Mi piaceva questa storia di amicizia che veniva ri...Continua
Azzurra
Ha scritto il 11/05/17

Orrendo. Più stucchevole di un quadro di Thomas Kinkade! Prevedibile, banale e a tratti quasi pornografico. Da evitare, a questo punto meglio Rosamunde Pilcher!

Mec
Ha scritto il 10/11/16

Un libro banale, inutile e stucchevole. Mi meraviglia il successo che ha avuto. L'ho prestato, non mi è stato mai restituito e, per una volta, sono felice di non aver più un libro sul mio scaffale.

  • 1 mi piace
evelyn
Ha scritto il 03/11/16
L'uomo che sussurrava ai cavalli
Bellissimo, emozionante, grandissimo finale a sorpresa, sia per le sorti di Tom, sia per la vita di Annie. Mi son ritrovata con gli occhi lucidi in più passaggi.... a tratti la narrazione mi è parsa un po' lenta ma nel complesso consigliatissimo ! l'...Continua
Misina2010
Ha scritto il 10/10/16
Certo, non mi aspettavo nulla di particolarmente impegnato e dopo aver letto 1984 avevo bisogno di un pizzico di evadione, ma da qui al ritrovarsi di fronte ad un qualcosa di così penoso, banale, avvilente, romanzetto rosa di bassissimo livello... M...Continua

Margherita Leccese
Ha scritto il May 28, 2016, 16:30
Qual era dunque la differenza tra quelle due esistenze? Una, pensava Annie, era fatta di doveri, l'altra di possibilità. Da ciò, derivava il concetto di realtà. Perchè i doveri erano palpabili, solidamente radicati nelle azioni e nei rapporti con gli...Continua
Pag. 282
Margherita Leccese
Ha scritto il May 28, 2016, 16:25
E pensò, ma non lo espresse a parole, a quanto fosse pericoloso l'amore, a quanto la giusta dose di dare e ricevere fosse al di là della portata degli esseri umani.
Pag. 260
Margherita Leccese
Ha scritto il May 28, 2016, 16:25
Tutte le cose facevano parte di un'unità, e come un cavaliere in perfetta armonia con un cavallo, la cosa migliore che un uomo potesse fare era riconoscere e assecondare le proprie inclinazioni, cercando per quanto possibile di restarvi fedele.
Pag. 257
Margherita Leccese
Ha scritto il May 28, 2016, 16:22
Tutto sta nel capire la differenza che passa fra guardare e vedere. Se guardi abbastanza a lungo e lo fai nel modo giusto, finisci per vedere.
Pag. 235
Giballo
Ha scritto il Aug 06, 2015, 17:34
Contiene: Ilaria e i quaranta maglioni

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteche...
Ha scritto il Apr 15, 2016, 16:13
823.914 EVA 5777 Letteratura Inglese

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi