L'uomo duplicato

Voto medio di 2311
| 418 contributi totali di cui 334 recensioni , 84 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Tertuliano Máximo Afonso insegna storia alle superiori e vive solo. Un giorno il suo collega di matematica gli suggerisce la videocassetta di un film. Tertuliano la affitta, torna a casa, accende il videoregistratore e, quando partono le prime ... Continua
Ha scritto il 01/07/17
Idea geniale
L'idea è geniale e chi ama Saramago non può lasciarsi scappare questo libro. Parla del doppio, dell'identità, di chi siamo e di cosa ci rende unici. Io l'ho trovato di piacevole lettura e lo consiglierei.
  • 2 mi piace
Ha scritto il 22/06/17
“Quanto più ti travestirai, tanto più assomiglierai a te stesso.”
E se un giorno incontrassimo sul nostro cammino una persona che ci somiglia in modo quasi impressionante?E’ il caso questo di Tertuliano Maximo Alfonso, giovane professore di storia scontento della sua vita che una sera in un film noleggiato su ...Continua
  • 13 mi piace
  • 3 commenti
Ha scritto il 16/06/17
Geniale
Sono un estimatore di Saramago e, senza dubbio, L'uomo duplicato è la sua migliore creazione, anche più di Cecità. Un romanzo geniale, da leggere assolutamente
  • 1 mi piace
Ha scritto il 09/06/17
null
"Liberaci, Signore, da tutto il male, e in particolare dall'ira dei miti".Se questa è una grande verità, il libro è invece, purtroppo, una delusione. I capitoli finali sono geniali, spietati e mozzafiato, condensando tutto l'interesse del libro. ...Continua
Ha scritto il 18/05/17
La scimmia nuda balla, gli uomini no.
Sono stato molto contento quando, dopo le prime poche pagine, mi sono accorto che “L’uomo duplicato” è un altro di quei bellissimi racconti fantastici che Josè Saramago ha scritto sul tema del “what if”, ovvero del “che cosa accadrebbe ...Continua
  • 12 mi piace
  • 4 commenti

Ha scritto il Mar 03, 2017, 13:36
"L'anima umana è una scatola da cui può sempre balzare fuori un pagliaccio che ci fa le smorfie e la linguaccia, ma ci sono occasioni in cui quello stesso pagliaccio si limita a guardarci dal bordo della scatola, e se vede che, per caso, stiamo ...Continua
Ha scritto il Feb 27, 2016, 16:34
(…) tutte le ragioni del destino sono umane, unicamente umane, e se qualcuno, basandosi sulle lezioni del passato, preferisce dire il contrario, sia in prosa sia in versi, non sa di cosa parla, con mille scuse per l’azzardato giudizio.
Pag. 211
Ha scritto il Feb 27, 2016, 16:34
(…) ha soltanto confuso il senso delle parole, succede sempre, quel che vale sono i filtri che con il tempo e la continuità nell’ascoltare si vanno tessendo in noi, Che sono questi filtri, Sono come una sorta di colini della voce, le parole, ...Continua
Pag. 204
Ha scritto il Feb 27, 2016, 16:34
Noi non sappiamo tutto quello che ci aspetta al di là di ogni nostra azione
Pag. 179
Ha scritto il Feb 27, 2016, 16:34
Le parole sono il diavolo, noi lì a credere di lasciarci uscire dalla bocca solo quelle che ci convengono e, tutt’a un tratto, ce n’è una che si intrufola, non abbiamo visto da dove sia spuntata, nessuno l’aveva chiamata, e, a causa di ...Continua
Pag. 178

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi