Jack, abbandonato dal padrone, vaga randagio tra le colline toscane in cerca d nuovi affetti. Cassola lo segue nel suo picaresco viaggio fino alla scoperta, nell'epilogo tragico, del male anziché di una cuccia sicura. Con lo sguardo del cane si posa ...Continua
Sciarpina أنــا
Ha scritto il 13/09/16
La mia edizione (una Sansoni per l'ora di narrativa scolastica) suggerisce che questa storia sia una parabola in cui il cane è l'uomo che non sapendo stare libero (anche politicamente) va a scegliersi un padrone (un governante) perché senza non sa st...Continua
Antonio Sena
Ha scritto il 27/06/15
L’ho letto a quattordici anni e da allora non ce la faccio più a rileggerlo, mi respinge, e al massimo lo prendo in mano e ne scorro qualche pagina, qualche episodio. In una campagna toscana popolata da gente indurita, il cane Jack viene abbandonato...Continua
Thalita
Ha scritto il 16/02/12
nsl
Jack diventa un randagio dopo essere stato messo dentro un sacco e abbandonato dal suo padrone per aver sbranato una gallina dei vicini. Ma la sua è una ben misera esistenza; un randagio non è un cane, perché per essere un cane ha bisogno di un padro...Continua
dainamait
Ha scritto il 07/02/12
Anche questa è stata la narrativa italiana degli anni '70
Veramente deludente; un nome abbastanza famoso del nostro panorama narrativo che si infrange in un racconto sconcertato. Una prosa che grazie al cielo abbiamo abbandonato come stile e mai più vorremmo leggere. Le favole almeno hanno lieto fine e dunq...Continua
Patrizia Mucci
Ha scritto il 16/12/11

...il libro più triste che abbia mai letto...


- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi