A cura di uno dei suoi più grandi studiosi, una nuova immagine del mondo greco che qui cessa di essere un inimitabile modello di perfezione, per diventare una realtà complessa, agitata da problemi e ansie in gran parte simili ai nostri.
Ha scritto il 08/03/17
Interessante raccolta di saggi, scritti da diversi autori, che esaminano ciascuno un diverso aspetto della civiltà greca del periodo classico: economia, politica, relazioni sociali, religione, teatro.Malgrado l'intento divulgativo, l'opera ha una ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 10/12/14
L'uomo greco, grazie ai numerosi contributi raccolti da Vernant, è un documento ricco di informazioni e abbastanza godibile anche dai non specialisti, che possono appassionarsi nello scoprire come si svolgevano le cerimonie nuziali o entrare dietro ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 07/07/11
L'ALIENO GRECO
Ottima raccolta di saggi, quella curata da Jeanne-Pierre Vernant con il titolo “L’uomo greco” (Editori Laterza).Ogni capitolo è dedicato a diversi punti di vista, con cui scrutare e esaminare la peculiarità dell’Uomo che abitò la Grecia ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 27/05/11
La mia professoressa di greco me l'ha fatto leggere durante le vacanze estive, bè l'ho letteralmente odiato: pesante, pesante, pesante.
  • Rispondi
Ha scritto il 13/01/11
L'uomo greco è un pratico insieme di saggi, organizzati organicamente dallo studioso della civiltà greca Jean-Pierre Vernant, volto a conferire al lettore una più ampia conoscenza e delle solide basi di giudizio sui modelli umani che, nell'arco ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi

Ha scritto il Jul 07, 2011, 21:03
Gli uomini avevano loro abbandonato la casa e la famiglia, a quanto pare, per assicurarsi la loro superiorità, lasciando alle donne l’instabile emozionalità, le tendenze antisociali e le basse motivazioni.(James Redfield – L’uomo e la vita ... Continua...
Pag. 175
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 07, 2011, 21:02
Ognuno, anche se povero, alleva un figlio maschio; una figlia, anche se ricco, la espone.

(Posidippo – così citato da Giuseppe Cambiano – Diventare uomo)
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 07, 2011, 21:02
La caccia, infatti, abitua a levarsi di buon mattino, a sopportare il freddo e il caldo, addestra alla marcia e alla corsa, obbliga a lanciare giavellotti o frecce contro le bestie ogniqualvolta ne spunta una; inoltre, necessariamente, essa tempra ... Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 07, 2011, 21:01
L’entrata nel corpo dei ‘simili’ (hòmoioi) è condizionata (oltre che dalla nascita) dalla detenzione di un vasto dominio coltivato da iloti e dalla idoneità, che ne deriva, a versare una quota parte per i pasti in comune – il ... Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 07, 2011, 21:00
Socrate: “I mestieri chiamati artigianali sono screditati ed è proprio naturale che nelle città vengano disprezzati. Rovinano il corpo degli operai che li esercitano e di quelli che li dirigono costringendoli a fare una vita casalinga, seduti ... Continua...
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Jun 07, 2016, 10:17
938
UOM 5027
Storia
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 06, 2016, 15:46
Collocazione
938
5027
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
  • 19
  • 45
  • 19
  • 2
  • 3
Aggiungi