L'uomo ombra

Di

Editore: Mondadori (Oscar scrittori moderni)

3.9
(187)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 207 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Spagnolo , Portoghese , Catalano , Basco , Turco , Polacco , Greco

Isbn-10: 8804604980 | Isbn-13: 9788804604983 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Sergio Altieri

Disponibile anche come: Altri , Tascabile economico , Copertina rigida

Genere: Criminalità , Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli

Ti piace L'uomo ombra?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    Cosa rimane di un romanzo di Dashiell Hammett tolta (quasi) tutta la gustosa parte hard boiled? Resta un giallo discreto, classico nello sviluppo, ben scritto ma decisamente senza mordente; L'uomo omb ...continua

    Cosa rimane di un romanzo di Dashiell Hammett tolta (quasi) tutta la gustosa parte hard boiled? Resta un giallo discreto, classico nello sviluppo, ben scritto ma decisamente senza mordente; L'uomo ombra non è un brutto libro, tutt'altro, solo che dall'autore de Il falcone maltese ci si aspetta certe storie e, soprattutto, personaggi consoni.

    ha scritto il 

  • 3

    L'uomo ombra

    Ho recuperato questo Hammett d’annata sull’onda di un nostalgico ricordo.
    In età adolescenziale, infatti, mi appassionai alla serie di film interpretati da William Powell e Mirna Loy: sei lungometragg ...continua

    Ho recuperato questo Hammett d’annata sull’onda di un nostalgico ricordo.
    In età adolescenziale, infatti, mi appassionai alla serie di film interpretati da William Powell e Mirna Loy: sei lungometraggi ispirati proprio da questo racconto (che costituisce l’ultima fatica di Dashiell Hammett, prima del ritiro dalla letteratura ufficiale).
    L’ex detective Nick Charles e la consorte Nora – sempre accompagnati dal simpaticissimo cagnolino Asta - si trovano alle prese con un caso di omicidio: la segretaria di un celebre inventore uccisa a colpi di pistola. Per Nick, che ha lasciato da tempo il mondo dell’investigazione per dedicarsi alla gestione del patrimonio della moglie (la signora Charles è una ricca ereditiera), è l’occasione di rimettere in gioco le sue doti di sagace ed astuto investigatore. Riuscirà – grazie alle sue innegabili doti intuitive - a dipanare la contorta matassa e a consegnare il colpevole alla giustizia.
    La New York anni ’30, il proibizionismo, gli strascichi del crollo di Wall Street, la criminalità organizzata, i party e le serate mondane sono gli ingredienti di questo archetipo di giallo classico che flirta incessantemente con la ”commedia sofisticata. Personaggi ammalianti ed indimenticabili, simbolo di un’America che non c’è più, si muovono sul palcoscenico perfettamente costruito dall’autore: come in ogni storia gialla che si rispetti, abbiamo uno stuolo di sospetti e di false piste, in cui il suadente ed accattivante Nick si immergerà fino al collo al fine di trovare la soluzione dell’enigma.
    Supportato da una scrittura rapida, essenziale e senza fronzoli, che accompagna con maestria lo svolgimento della trama, “L’uomo ombra” rappresenta ormai un classico della letteratura di genere. E, nonostante gli oltre ottant’anni trascorsi dalla sua pubblicazione, riesce ancora a divertire ed appassionare un pubblico che – seppur più disincantato di quello di un tempo – sa ancora immedesimarsi in personaggi che catturano l’attenzione grazie ad un semplice gesto, ad una frase smozzicata, ad uno sguardo in tralice.
    Giudizio: da recuperare.

    ha scritto il 

  • 4

    Quand'eravamo ragazzini, mio fratello ed io ci divertivamo un sacco a vedere i film dell'Uomo Ombra che periodicamente davano in tv. Ci siamo fatti un sacco di risate con Nick e Nora e il cane Asta!
    N ...continua

    Quand'eravamo ragazzini, mio fratello ed io ci divertivamo un sacco a vedere i film dell'Uomo Ombra che periodicamente davano in tv. Ci siamo fatti un sacco di risate con Nick e Nora e il cane Asta!
    Non avevo idea che quei film che ci piacevano tanto fossero tratti da un libro. L'ho scoperto da poco per caso e non mi sono fatta sfuggire l'occasione di leggere le avventure dei nostri ... eroi!
    In queste pagine ho ritrovato la leggerezza e l'ironia della "sofisicated commedy" che ricordavo.

    ha scritto il 

  • 4

    Ho cercato questo libro quando ho scoperto che era citato come fonte di un telefilm che sto seguendo, ehm, assiduamente (leggi: letteralmenteossessionatada).
    Il libro è degli anni trenta, quindi immag ...continua

    Ho cercato questo libro quando ho scoperto che era citato come fonte di un telefilm che sto seguendo, ehm, assiduamente (leggi: letteralmenteossessionatada).
    Il libro è degli anni trenta, quindi immaginavo che non ci fosse questa grande velocità narrativa, però c'è tutto quello che serve: il consulente esterno brillante, i conseguenti poliziotti tordi, colpi di scena, deduzioni logiche, molti drink, locali fumosi, grande vita sociale, dialoghi chic e perfino un finale inaspettato. Molto raffinato.

    "Restiamo un altro po'. Le emozioni ci hanno messo in arretrato con il bere".

    "Non mi piacciono i mascalzoni, e anche se mi fossero piaciuti non mi piacciono i mascalzoni spie e se anche mi piacessero i mascalzoni spie, non mi piaceresti tu".

    ha scritto il 

  • 0

    dal blog Giramenti

    Cominciato la sera prima di partire per Milano, durante l’andata mi sono resa conto d’aver cannato: un libro così non ti fa sopravvivere a un viaggio in treno, un libro così viene voglia di lanciarlo ...continua

    Cominciato la sera prima di partire per Milano, durante l’andata mi sono resa conto d’aver cannato: un libro così non ti fa sopravvivere a un viaggio in treno, un libro così viene voglia di lanciarlo dal finestrino. Forse è per questo che Trenitalia ha deciso di piombare i vetri delle carrozze.

    SEGUE su http://gaialodovica.wordpress.com/2014/02/13/luomo-ombra-di-dashiell-hammett/

    ha scritto il 

  • 4

    Una novela totalmente adictiva que me encantó. Al leerla te imaginas una de esas películas en blanco y negro de misterio.
    Te engancha muchísimo porque la novela es muy ágil, pues casi todo son diálog ...continua

    Una novela totalmente adictiva que me encantó. Al leerla te imaginas una de esas películas en blanco y negro de misterio.
    Te engancha muchísimo porque la novela es muy ágil, pues casi todo son diálogos. Está muy bien elaborada, y la resolución del caso es imprevisible.

    ha scritto il 

  • 4

    "Le frottole più incredibili vengono da gente che tenta di dire la verità. Non è facile dirla quando hai perso l'abitudine."

    The Thin Man, 1933: dopo hard-boiled, pulp, noir, ecco un intrigo dalle venature comedy dove l'azione è ridotta al minimo per lasciare tutto lo spazio possibile a dialoghi brillanti, dal gran ritmo e ...continua

    The Thin Man, 1933: dopo hard-boiled, pulp, noir, ecco un intrigo dalle venature comedy dove l'azione è ridotta al minimo per lasciare tutto lo spazio possibile a dialoghi brillanti, dal gran ritmo e a tratti davvero spassosi.
    E, sullo sfondo del giallo, spunta il racconto di vizi e costumi della New York sotto il Proibizionismo.
    Ennesima piccola variazione sul genere, solito grandissimo stile.

    Meravigliosa controindicazione: mette una gran sete. Non di acqua.

    ha scritto il 

  • 4

    Noir elegante ed intenso come solo Hammett sa fare, arricchito dalla vivacità di due protagonisti, Nick e Nora Charles, che si destreggiano in un'intricata vicenda con la leggerezza di una commedia so ...continua

    Noir elegante ed intenso come solo Hammett sa fare, arricchito dalla vivacità di due protagonisti, Nick e Nora Charles, che si destreggiano in un'intricata vicenda con la leggerezza di una commedia sofisticata. Sullo sfondo l'America sbandata del proibizionismo e della grande depressione ormai agli sgoccioli.

    ha scritto il 

  • 4

    Me ha gustado la novela sobre todo por su agilidad, ya que se desarrolla a partir de los diálogos entre los personajes. Las escenas entre Nick y Nora, que me han parecido pocas, me han sonsacado risil ...continua

    Me ha gustado la novela sobre todo por su agilidad, ya que se desarrolla a partir de los diálogos entre los personajes. Las escenas entre Nick y Nora, que me han parecido pocas, me han sonsacado risillas.
    Ha sido entretenida, sin embargo no he sido capaz de mantener la atención a partir de medio libro... Se me escapaban los detalles.

    ha scritto il