Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

L'uomo scomparso

Di

Editore: Mondolibri

4.0
(1600)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 459 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Spagnolo , Tedesco , Giapponese , Francese , Olandese , Ceco , Polacco

Isbn-10: A000031845 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri , Paperback

Genere: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace L'uomo scomparso?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
In una prestigiosa scuola di musica a Manhattan, una giovane studentessa viene assassinata. Mentre la polizia accorre in forze, l'omicida si barrica in un'aula, chiudendosi a chiave dall'interno. Gli agenti lo circondano: ormai è in trappola. Poi un urlo, uno sparo. I poliziotti abbattono la porta. L'aula è vuota, l'assassino è scomparso...
Ordina per
  • 0

    In una scuola di musica di New York una giovane studentessa viene assassinata. L’omicida si è barricato in una classe, chiudendosi a chiave dall’interno. La polizia circonda l’edificio, ma ...continua

    In una scuola di musica di New York una giovane studentessa viene assassinata. L’omicida si è barricato in una classe, chiudendosi a chiave dall’interno. La polizia circonda l’edificio, ma quando irrompe nell’aula dopo averne sfondato la porta non trova traccia del fantomatico killer. Una sfida difficile e insidiosa per il criminologo Lincoln Rhyme, coadiuvato come sempre dalla fida assistente Amelia Sachs: trovare il “Negromante”, il criminale illusionista che li provoca con delitti sempre più efferati e sparizioni sempre più diaboliche. Per scoprire la sua vera identità si inoltreranno nel mondo ambiguo e inquietante dei maghi e degli artisti della fuga, in una corsa contro il tempo per scongiurare altre morti ed evitare che quello spietato killer trasformista scompaia, questa volta per sempre…

    ha scritto il 

  • 5

    "Non dare mai nulla per scontato.."

    Questo è il sottotitolo che darei a questo romanzo, perché quando si pensa di conoscere la soluzione dell'enigma, si è subito smentiti nelle pagine successive, nulla è scontato fino all'ultima ...continua

    Questo è il sottotitolo che darei a questo romanzo, perché quando si pensa di conoscere la soluzione dell'enigma, si è subito smentiti nelle pagine successive, nulla è scontato fino all'ultima riga. In questo libro Deaver costruisce la trama come un gioco di prestigio mentre ci racconta del tentativo, dell'ormai famoso detective Lincoln Rhyme , di catturare un assassino esperto in trucchi magici. Ho apprezzato molto questo racconto perché davvero fino alla fine non avrei saputo dire chi fosse il colpevole e perché è scritto in maniera veramente scorrevole ed interessante. Per il quinto volume della saga di Lincoln Rhyme, Jeffery Deaver sforna uno dei suoi lavori migliori, come a mostrare al pubblico che non c’è limite alla genialità umana. Lo consiglio vivamente.. ;o)

    ha scritto il 

  • 4

    6.5/10

    Un pregio di questa serie di J. Deaver è il fatto che i "cattivi" siano sempre diversi, questo fa sì che non ci sia l'effetto di già sentito tra un libro e l'altro, cosa che invece accadrebbe ...continua

    Un pregio di questa serie di J. Deaver è il fatto che i "cattivi" siano sempre diversi, questo fa sì che non ci sia l'effetto di già sentito tra un libro e l'altro, cosa che invece accadrebbe altrimenti dato che si parla quasi sempre di serial killer. Un pregio che ha questo libro in particolare è il fatto che il cattivo sia un mago; un argomento interessante (almeno per me) che in più dà anche allo scrittore alla facoltà di provare gli escamotages più vari per "salvare" all'ultimo il cattivo. Su queste basi gli avrei dato anche mezzo voto in più, giusto per premiare la fantasia e quel minimo di ricerca che l'autore deve aver fatto per descrivere i vari trucchi.. ma poi Deaver ha esagerato. A partr i soliti difetti riscontrati anche negli altri libri (troppe parole tecniche spiegate nei minimi particolari anche quando non è necessario, psicologia dei personaggi pari a zero, ripetizione dei soliti pensieri e mosse dei due protagonisti, motivazione del killer veramente mediocre, scrittura sufficiente ma niente di che) in questo libro ha anche aggiunto colpi di scena eccessivi, non spiego meglio per non fare spoiler, ma alla fine non mi è venuto da dire WOW! Ma "si va beh!" Consigliato a chi è interessato al tema magia, a chi sono particolarmente piaciuti i precedenti libri dell'autore e a chi vuole una lettura di svago senza troppi fronzoli.

    ha scritto il 

  • 3

    Avvincente e ricco di colpi di scena, come sempre. Però stavolta è del tutto privo di senso (non mi aspetto certo la verosimiglianza, in un romanzo di Deaver, ma qui manca proprio il senso logico), ...continua

    Avvincente e ricco di colpi di scena, come sempre. Però stavolta è del tutto privo di senso (non mi aspetto certo la verosimiglianza, in un romanzo di Deaver, ma qui manca proprio il senso logico), e questo è piuttosto irritante. Poi sul finale la tira un po' sulle lunghe, a vicenda ormai conclusa. Insomma, tra quelli letti finora, il peggior romanzo della serie di Lincoln Rhyme (tra l'altro qui molto meno protagonista del solito)

    ha scritto il 

  • 4

    Portando avanti una vecchia tradizione

    La persona con cui leggevo i libri di Deaver non fa più parte della mia vita ma non ho intenzione di smettere! Mi mancava il buon vecchio Lincoln <3

    ha scritto il 

  • 4

    strati di diversioni..

    quinto capitolo della serie Rhyme all insegna della magia, illusionismo e ovviamente omicidi e deduzioni. In questa quinta indaggine Rhyme sarà alle prese con un "killer illusionista" che con abili ...continua

    quinto capitolo della serie Rhyme all insegna della magia, illusionismo e ovviamente omicidi e deduzioni. In questa quinta indaggine Rhyme sarà alle prese con un "killer illusionista" che con abili diversioni porterà il criminologo a un gioco di inganni, catture ed evasioni, travestimenti e fuori pista. Andare fuori pista, è anche ciò che accade al lettore che si sente sballottolato di qua e di là alla ricerca del vero obbiettivo dell'uomo scomparso. Una bel libro da leggere degno dei suoi predecessori. unica pecca a mio avviso, è che sembra un po forzata che due casi del tutto separati alla fine risultino collegati.. Comunque un bel libro bravo Deaver e avanti cn il sesto!

    ha scritto il