L'urlo del gatto

Di

Editore: Mondadori (Piccoli brividi)

3.5
(66)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 141 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8804470380 | Isbn-13: 9788804470380 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Cristina Scalabrini

Genere: Mistero & Gialli , Fantascienza & Fantasy

Ti piace L'urlo del gatto?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Parla della storia di una ragazza che, per andare a fare le prove di uno spettacolo investe un gatto. Questa ragazza si reca dalla padrona dell'essere che si rivela un esperimento mal riuscito. Infatti lui ha nove vite e ogni volta che ne perde una graffia o morde qualche persona per avere un po' di lei, ma questa in tal modo eredita un po' del gatto.
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Meow

    I Piccoli Brividi erano il top negli anni 90, ma ancora adesso cavalcano la cresta dell’onda e sono certamente più decenti di molti romanzi pubblicati in questi ultimi anni u.u Anche se brevi, sono b ...continua

    I Piccoli Brividi erano il top negli anni 90, ma ancora adesso cavalcano la cresta dell’onda e sono certamente più decenti di molti romanzi pubblicati in questi ultimi anni u.u Anche se brevi, sono ben pensati e svolti, con trame ricche di avvenimenti e colpi di scena. Era da tempo che non ne leggevo uno per cui, in comune accordo con la mia anima gattara, ho scelto l’Urlo del Gatto che teoricamente avrebbe dovuto mettermi l’ansia verso i graffi. Mi dispiace, ma ho molta più paura dei germi e dei parassiti di una trasformazione in una donna gatto, anche perché quello sarebbe il top. Avendo una colonia poi…
    La trama di per sé è semplice. Questa ragazzina investe per sbaglio un gatto più brutto di Mrs Purr di Gazza e viene perseguitata. La padrona del gatto è una scienziata che ha ucciso molteplici gatti nei suoi esperimenti, ma Rip si rifiuta di morire e assorbe da lei la vita, facendola diventare sempre più gatta ogni volta che la graffia. Succubi della bestia infernale, madre e figlia vogliono usare la ragazzina come capro espiatore, ma lei riesce a liberarsi e a forviare i gatti con un topo di gomma. Tuttavia, diventerà comunque un po’ gatta inside. Chissà con l’adolescenza eh eh.
    Insomma,per tutta la lettura pensavo: ma non può ucciderlo nove volte visto che gli ha già consumato tre vite? Ma sembra che quel gatto abbia una vita più del diavolo e probabilmente nemmeno con una bomba atomica sarebbe morto. Non per niente, i gatti sono quasi sempre i soli superstiti delle tragedie letterarie.
    Buono a sapersi.

    ha scritto il 

  • 4

    GANZO!

    Con i piccoli brividi non ci si annoia mai, una raccolta veramente pensata e studiata bene, è sempre una sorpresa, anche se sono storie totalmente inventate, l'autore riesce sempre a fartele passare p ...continua

    Con i piccoli brividi non ci si annoia mai, una raccolta veramente pensata e studiata bene, è sempre una sorpresa, anche se sono storie totalmente inventate, l'autore riesce sempre a fartele passare per vere...

    ha scritto il 

Ordina per