L'urlo e il furore

La biblioteca di Repubblica - Novecento, 41

Voto medio di 1903
| 302 contributi totali di cui 285 recensioni , 17 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Tre monologhi di tre diversi io narranti, costruiti secondo una tecnica schiettamente sperimentale che non nasconde i debiti contratti con Joyce e con la più avanzata cultura letteraria europea, seguiti da una quarta e conclusiva parte che inopinatam ...Continua
Andrea
Ha scritto il 21/02/18
Nient'altro. Solo puro suono.
Quando l'ombra del telaio si disegnò sulle tendine era tra le sette e le otto del mattino, e fui di nuovo dentro il tempo, sentendo il ticchettio dell'orologio. Era quello del nonno e quando me lo diede il babbo disse: Quentin, eccoti il mausoleo di...Continua
  • 1 mi piace
Lelio940
Ha scritto il 10/12/17
Rilettura di un capolavoro

Dopo quasi una vita, rileggo questo capolavoro finalmente in una traduzione decente. Benjy, Quentin (I e II), Jason, Caddy, Dilsey.... tutti impressi nella memoria e nel cuore.

  • 1 mi piace
Direttoraimy
Ha scritto il 05/11/17
I BASTARDI SI SALVANO SEMPRE
Penso di non aver mai provato tanta avversione per un personaggio quanto per Jason quando costringe sua madre a bruciare un assegno fasullo... Detto questo, sono riuscita a comprendere la complessità del racconto , non la trama che è abbastanza sempl...Continua
La Sere
Ha scritto il 28/10/17
Faulkner dà voce barocca a tutte le ossessioni e i fanatismi di quel Sud di cui pativa l'interminabile decadenza, incominciata con la sconfitta nella guerra civile. La mitica contea di Oxford diventa il teatro di un insanabile conflitto tra bianchi e...Continua
Bazoa82
Ha scritto il 19/06/17
Difficile e profondo
Non è stato affatto facile leggere questo libro. Come molti, ho trovato difficoltose le prime 100 pagine. Non nego di essere stato in procinto di abbandonarlo (non ho mai abbandonato nessun libro, questo sarebbe stato il primo), ma ho avuto la caparb...Continua
  • 2 mi piace
  • 2 commenti

Il genio dei...
Ha scritto il May 01, 2015, 09:17
[Pag.76] [...] un negro non è tanto una persona quanto una forma di comportamento; una specie d'immagine riflessa, rovesciata, dei bianchi tra cui vive. [Pag.104] Parlavano tutti insieme, con voci insistenti e impazienti, contraddittorie, trasformand...Continua
michela
Ha scritto il Jul 07, 2013, 09:59
un sapore di umido sonno nel lungo silenzio della golaTornai indietro lungo il corridoio,svegliando i passi perduti in battaglioni sussurranti nel silenzio...
Pag. 154
michela
Ha scritto il Jul 07, 2013, 09:57
...poi più lontano brillarono delle luci nell'aria pallida e chiara,un po' tremule come farfalle ferme lontanissime a mezz'aria.
Pag. 151
michela
Ha scritto il Jul 07, 2013, 09:52
...le loro ombre un'ombra sola la testa di lei si erse era sopra la sua le due teste sullo sfondo del cielo non sei mica obbligato se non vuoi poi non due teste il buio sapeva di pioggia di erba e foglie bagnate la luce grigia stillante come pioggia...Continua
Pag. 137
michela
Ha scritto il Jul 07, 2013, 09:48
...lei stava là con gli occhio come due topi in trappola poi io correvo nell'ombra grigia c'era un odore di pioggia e l'aria umida e calda aveva tutti i profumi dei fiori e i grilli che frinivano fra l'erba serrandomi in un mobile isolotto di silenzi...Continua
Pag. 133

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi