LAS PERFECCIONES PROVISIONALES

By

Publisher: LA ESFERA DE LOS LIBROS

3.8
(4803)

Language: Español | Number of Pages: 296 | Format: Others | In other languages: (other languages) Italian , English , Dutch

Isbn-10: 8497341465 | Isbn-13: 9788497341462 | Publish date: 

Category: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Do you like LAS PERFECCIONES PROVISIONALES ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
En Bari, la vida del abogado Guido Guerreri transcurre en un perfecto equilibrio entre su trabajo de abogado y los éxitos que éste le reporta –acaba de mudarse a un moderno despacho donde cuenta con dos eficientes colaboradores– y su solitaria vida privada siempre con tendencia a sumergirle en la melancolía. Una melancolía que combate con su música, sus largos paseos nocturnos y su saco de boxeo al que trata como un auténtico amigo. Sin embargo, como todos los equilibrios perfectos, el de Guido Guerreri está condenado a ser provisional y cuando recibe la petición de un colega de investigar la desaparición de la joven Manuela, a quien nadie ha visto desde hace ya varios meses, su rutina se verá alterada y se verá obligado a mirar a los ojos a una juventud que, por más que le pese, ya nada tiene que ver con la suya. Fenómeno de ventas en Italia y adorado por la crítica, Gianrico Carofiglio posee la maestría de los grandes narradores y, al mismo tiempo, la contención de sus historias y la sutil ironía de sus personajes convierte sus novelas en un delicioso entretenimiento. «Con sus agudas descripciones de un mundo desesperanzado y la profunda humanidad de su personaje principal, Las perfecciones provisionales ayuda al lector a comprender nuestra agotadora sociedad, sin llegar a juzgarla».Corriere della Sera «Un incombustible héroe de nuestros días».Grazia «Una novela con un ritmo excelente y con unos personajes cautivadores, bien construidos y con una sólida profundidad psicológica».Corriere adriatico «Las perfecciones provisionales es una novela negra filosófica, escrita con un estilo fluido y claro (…) Es al mismo tiempo una reflexión crítica y un análisis antropológico, sin dejar de ser un análisis filosófico sobre la existencia humana (…) El ritmo dinámico y el lenguaje irónico le otorga a la novela una frescura narrativa que atrapa y cautiva». L'Unità
Sorting by
  • 4

    “Il modo migliore per realizzare i propri sogni è svegliarsi”

    Come ho già commentato in altre occasioni i romanzi di G.Carofiglio aventi come protagonista Guido Guerrieri si assomigliano tutti a tal punto che al di là dei personaggi che (almeno quelli) cambiano ...continue

    Come ho già commentato in altre occasioni i romanzi di G.Carofiglio aventi come protagonista Guido Guerrieri si assomigliano tutti a tal punto che al di là dei personaggi che (almeno quelli) cambiano , le situazioni , gli stati d'animo , le citazioni colte sia letterarie che musicali , le avventure galanti , ecc. sembrano tutte fatte in serie .
    A questo punto la domanda sensata sarebbe : ma allora perché insistere visto che questo è il mio quinto libro ?
    Me lo sono chiesto più volte ma tant'è , sarà perché in fondo l'avvocato Guerrieri mi è molto simpatico , sarà perché l'autore scrive bene , sarà perché sono tutti ebook che mi sono ritrovato a costo zero (richiamo irresistibile per un genovese...) , ma sta di fatto che ogni volta mi ripeto che questa è stata l'ultima e regolarmente ci ricasco .
    Quattro stelle solo per la presenza di Pino e per l'intuizione che , grazie a lui , permette la soluzione di un caso come sempre inestricabile .

    said on 

  • 3

    Lo voglio!! ... ma forse anche no

    45 anni, avvocato, reddito medio-alto, intelligente, fisico asciutto ben conservato, sportivo, educato, di buoni principi, attualmente single.
    Oddio, ogni tanto parla con un pungiball ammaccato e tenu ...continue

    45 anni, avvocato, reddito medio-alto, intelligente, fisico asciutto ben conservato, sportivo, educato, di buoni principi, attualmente single.
    Oddio, ogni tanto parla con un pungiball ammaccato e tenuto insieme dal nastro adesivo, ma non mi sembra una cosa grave. In fondo tenere un pungiball ti dà meno problemi che tenere un cane. Non devi portarlo fuori, non mangia, non abbaia, non semina pelo in giro, non sporca.
    Beh sì, pensandoci con attenzione potrebbe preoccupare un po’ la sua convinzione che il vecchio Mister Sacco gli risponda scuotendo la testa.. ma un giorno ho visto una tipa che portava a spasso una cagnetta rachitica, agghindata con un cappottino di pizzo rosa, e le diceva: “ amore, ubbidisci alla mamma "…
    Tutti abbiamo bisogno di affetto, no? Se lui lo trova nel suo sacco da boxe… buon per lui.

    A prescindere da queste insignificanti piccolezze, l'avvocato mi sembra comunque quello che la mia mamma e il mio papà definirebbero con entusiasmo un ottimo partito. L’unica cosa che mi lascia perplessa sono tutte le pippe mentali che si fa per decidere se portarsi a letto una con vent’anni meno di lui o fare il virtuoso e soprassedere.
    Ecchecavolo! Lui è single, lei non è una vergine di 15 anni, bensì ampiamente maggiorenne e tostissima....

    Poi mi dissi che, sempre comportandomi impeccabilmente, non come un vecchio sporcaccione, poteva anche essere divertente passare una serata con una bella ragazza. Se assieme al lavoro capita un momento di svago non è mica un reato. Mica significa che devo saltarle addosso. Non ci penso nemmeno, a saltarle addosso, anzi.
    Io non sono quel tipo d’uomo - dissi ad alta voce mentre sentivo un formicolio alle gambe che si accorciavano e al naso che cresceva rapido.

    Dai su.. avvocato Guerrieri... buttati ... che è morbida!

    ☆☆☆ e 1/2 che tifano per lui

    said on 

  • 3

    "... lasciar perdere tutto, e per quei minuti provai un senso di totale padronanza, di equilibrio instabile e perfetto. Il senso di perfezione che hanno solo le cose provvisorie e destinate a finire p ...continue

    "... lasciar perdere tutto, e per quei minuti provai un senso di totale padronanza, di equilibrio instabile e perfetto. Il senso di perfezione che hanno solo le cose provvisorie e destinate a finire presto."

    Sempre "tranquilli" i romanzi di Carofiglio, come il mite, vagamente malinconico avvocato protagonista che, con il suo delicato umorismo fa a botte conversando piacevolmente con il sacco da boxe, amico e sfogo dei suoi fine giornata.
    Questa volta l'avvocato colpisce per un pensiero di notevole intensità che ha dato il titolo al libro.

    said on 

  • 2

    LE PERFEZIONI PROVVISORIE

    Quarto libro della saga dell’avvocato Guido Guerrieri, personaggio ideato da Gianrico Carofiglio. Per coincidenza Testimone inconsapevole, il primo della saga, fu il primo libro che discussi al gruppo ...continue

    Quarto libro della saga dell’avvocato Guido Guerrieri, personaggio ideato da Gianrico Carofiglio. Per coincidenza Testimone inconsapevole, il primo della saga, fu il primo libro che discussi al gruppo di lettura. Che dire. Partiamo dalla storia: un amico dell’avvocato gli propone di analizzare le carte inerenti la scomparsa della figlia di clienti. Ecco che l’avvocato in questo romanzo diventa investigatore, e alla fine arriverà alla soluzione.
    Ho trovato il libro sterile in cui si alternavano i pensieri dell’avvocato, storie di ricordi e, quasi sullo sfondo, la scomparsa della ragazza. Sempre ansioso, non più Sara, non più Margherita, il nostro Guido Guerrieri è alle prese con la solitudine, ma da uomo pavido e vigliacco che è, si consolerà presto. La storia è inscritta in un contesto di numerose parole e digressioni inutili che l’appesantiscono.
    Dispersivo (classico del libro che non hanno nulla da dire), noioso, sopravvalutato (l’autore) il mio voto è 5

    said on 

  • 3

    Italiani

    E' simpatico Guido Guerrieri: anticonformista q.b., rigoroso q.b., empatico q.b., leggero q.b. ma anche profondo q.b.... insomma "q.b."! Non eccede mai in alcun aspetto, come se cercasse di piacere un ...continue

    E' simpatico Guido Guerrieri: anticonformista q.b., rigoroso q.b., empatico q.b., leggero q.b. ma anche profondo q.b.... insomma "q.b."! Non eccede mai in alcun aspetto, come se cercasse di piacere un pò a tutti, ma proprio tutti. E forse ci riesce. Perchè siamo così, noi italiani, il meglio ed il peggio di ogni cosa in uno strano miscuglio creativo.
    In fin dei conti è questo che sembra voler raccontare, la storia di un italiano, avvocato che si districa nella realtà socio-giudiziaria di un intricato paese e per di più collocato nel meridione caotico ed approssimativo.
    Per questo piace, perchè lo incontriamo per strada tutti i giorni uno così.

    said on 

  • 5

    Una delle mie letture preferite del 2015!

    Il migliore di Carofiglio letto finora. Mi piace molto l'avvocato Guido Guerrieri: mai completamente soddisfatto del suo lavoro ma nonostante questo lo fa al meglio, tra incertezze e rimpianti ripensa ...continue

    Il migliore di Carofiglio letto finora. Mi piace molto l'avvocato Guido Guerrieri: mai completamente soddisfatto del suo lavoro ma nonostante questo lo fa al meglio, tra incertezze e rimpianti ripensando al passato e desiderio di lasciarsi andare a un miglior futuro. In fondo basta godersi il momento, quella provvisorietà che dura un attimo, ma in cui è possibile trovare la vera perfezione. Il contorno di personaggi che lo circonda è sempre molto godibile, qui oltretutto si improvvisa investigatore per fare chiarezza sulla scomparsa di una ragazza. Piacevolissima scoperta di questo 2015, non avevo mai letto nulla dell'autore a eccezione di Né qui né altrove, ho trovato un nuovo filone da seguire! Purtroppo non ho amato allo stesso modo Le regole dell'equilibrio, il successivo di questo. Perciò a quando un altro seguito che meriti applausi come questo?

    said on 

  • 3

    Il senso di perfezione che hanno solo le cose provvisorie e destinate a finire presto [pag. 310]

    Guido Guerrieri è un avvocato penalista che svolge con serietà il mestiere che ha scelto, più per indecisione che per convinzione quando era ragazzo, e senza mai prendersi troppo sul serio. Vive e lav ...continue

    Guido Guerrieri è un avvocato penalista che svolge con serietà il mestiere che ha scelto, più per indecisione che per convinzione quando era ragazzo, e senza mai prendersi troppo sul serio. Vive e lavora a Bari, presenza tangibile nel romanzo, più simile a un personaggio che a un paesaggio. Guido è rimasto single dopo che la sua ultima fidanzata si è trasferita nella Grande Mela, la sua vita attuale è piena di libri, di musica, di boxe, di ricordi, di colleghi e di una nuova amicizia che, forse, potrebbe diventare qualcos'altro...Non è un'esistenza completa, come ammette lui stesso: "Mancava qualcosa, certo. Ma io ero uno che da piccolo restava molto impressionato, quando gli dicevano di pensare ai bambini dell'Africa che muoiono di fame".
    All'improvviso gli cade addosso la storia di Manuela, una giovane, scomparsa ormai da vari mesi e di cui non si conosce il destino, il cui caso sta per essere archiviato. I disperati genitori di Manuela, accompagnati dal loro avvocato, si rivolgono a Guido affinché rilegga tutte le carte per scovare un cavillo che permetta all'indagine di restare ancora aperta. Ciò, in realtà, significherà per lui vestire i panni insoliti dell'investigatore privato, mestiere verso cui sente attrazione, perché gli ricorda gli amati personaggi dei tanti gialli letti, e avversione, perché il rischio di cadere nel ridicolo (e di fare danni) è dietro l'angolo.
    Nonostante la riluttanza con cui il nostro all'inizio accetti il caso, a poco a poco l'indagine lo coinvolge sempre di più, fino a giungere davvero - grazie a un colpo di fortuna? O per bravura? - al triste epilogo della vicenda. L'indagine, in realtà, appare spesso, nel corso del romanzo, un pretesto per indagare nella vita di Guido che a lungo andare conferma la prima impressione che si ha di lui, quella cioè di uomo colto, ironico, onesto e di rara sensibilità. Nei momenti più improbabili gli tornano alla memoria ricordi di gioventù, i cosiddetti riti di passaggio, i momenti perfetti, e pertanto provvisori, che danno il titolo al libro: il primo incontro di boxe, il primo (e ultimo e non riuscito) furto con gli amici di scuola... Così lo scopriamo, a nostra e a sua insaputa, in crisi. Ma il caso è ormai risolto e chissà che l'avvocato Guerrieri non riesca a risolvere anche se stesso stavolta?

    said on 

Sorting by
Sorting by