Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

LZ-'75. I Led Zeppelin alla conquista dell'America

Di

4.0
(7)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 320 | Formato: Altri

Isbn-10: 8862311850 | Isbn-13: 9788862311854 | Data di pubblicazione: 

Genere: Biography , Musica , Travel

Ti piace LZ-'75. I Led Zeppelin alla conquista dell'America?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Oltre le colline e poi via, lontano...

    Ho appena finito di leggere LZ-'75, il reportage del tour americano del 1975 dei Led Zeppelin scritto da Stephen Davis, già autore de Il martello degli Dei, la biografia definitiva del più grande ...continua

    Ho appena finito di leggere LZ-'75, il reportage del tour americano del 1975 dei Led Zeppelin scritto da Stephen Davis, già autore de Il martello degli Dei, la biografia definitiva del più grande gruppo rock della storia. Lo so, qualcuno starà già dicendo che il più grande sono i ... (sostituire ai puntini il nome del vostro gruppo preferito), ma secondo me ci sono alcuni parametri di cui tenere conto. Gli Zep hanno esordito al primo posto in America con un disco doppio, proprio nel 1975 (Physical Graffiti), che è rimasto in cima alla classifica per 10 settimane trascinando di nuovo nelle chart più importanti del pianeta l'intera discografia del gruppo... Gli Zep hanno obbligato la RIAA a inventare il Disco di Diamante, per chi vendeva negli USA 10 milioni di copie di un certo disco... e hanno tale certificazione per tutta la loro discografia... Gli Zep hanno tuttora il record di spettatori paganti per un concerto americano sul Guinness dei primati, e vendevano gli stadi del baseball come se fossero palasport di provincia, nel giro di minuti... Gli Zep fecero un concerto per beneficienza nel 2007 a Londra, a quasi 30 anni dal loro scioglimento, e ci furono richieste per venti milioni di biglietti, tanto che dovettero estrarre a sorte i fortunati 20.000... Mi fermo qui. Torniamo al 1975. Un tour che mette a nudo le debolezze di quattro rockstar, destinate all'inferno. Un libro che racconta le due anime di John Bonzo/La Bestia Bonham, l'amarezza di John Paul Jones, la scimmia sulla schiena di Jimmy Page, che sarebbe diventato un gorilla due anni dopo, e il viso dolce di Robert Plant, che quell'estate rischiò di morire e di perdere la famiglia in un incidente stradale. Il diavolo sarebbe tornato per chiedere la loro anima, che la leggenda vuole vendutagli nel 1969 dal satanista Page... nessuno saprà mai la verità. Ma se Plant preferisce esibirsi davanti a 3.000 persone con un gruppetto invece che davanti a 80.000 in uno stadio, un motivo - oltre alla voce perduta - ci deve essere...

    ha scritto il 

  • 0

    PRIME 26 PAGINE

    http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/lz-%E2%80%9975-led-zeppelin-alla-conquista-dell%E2%80%99america Notte fredda al sapore di Boone’s Farm I problemi iniziarono, come spesso capita a Boston, ...continua

    http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/lz-%E2%80%9975-led-zeppelin-alla-conquista-dell%E2%80%99america Notte fredda al sapore di Boone’s Farm I problemi iniziarono, come spesso capita a Boston, in una fredda notte d’inverno. Era il gennaio del 1975. Le radio cittadine e i giornali di strada avevano annunciato che i biglietti per il primo tour nordamericano dei Led Zeppelin dopo due anni, sarebbero stati venduti presso la più grande arena della città, il Boston Garden, dalle dieci in punto di martedì mattina. I ragazzi cominciarono a mettersi in fila su Causeway Street, fuori dall’arena, alle sei di sera di lunedì 6 gennaio. Erano una giovane folla di teenager di periferia, il seguito più fedele degli Zeppelin, e già verso le nove erano diventati 500. Alcuni di loro avevano dei mangianastri, e così canzoni di LED ZEPPELIN, LED ZEPPELIN II, III, IV, e di HOUSES OF THE HOLY andavano a tutto volume nell’aria gelata della notte

    ha scritto il