Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

L Homme Aux Cercles Bleus

By Fred Vargas

(46)

| Paperback | 9782290318324

Like L Homme Aux Cercles Bleus ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

586 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Trovato questo libro in una caffetteria, insieme a tanti altri libri usati che parlavano di piante, libri per bambini, libri esoterici. Mi son detta "e tu che ci fai qui?", quindi l'ho preso e portato a casa.
    Grande sorpresa! Non conoscevo affatto l' ...(continue)

    Trovato questo libro in una caffetteria, insieme a tanti altri libri usati che parlavano di piante, libri per bambini, libri esoterici. Mi son detta "e tu che ci fai qui?", quindi l'ho preso e portato a casa.
    Grande sorpresa! Non conoscevo affatto l'autore e i libri che parlano del commissario Adamsberg.
    L'ho "mangiato" in tre giorni, concluso ieri notte fino alle 2:00.
    Sono entusiasta e penso che comprerò altri suoi libri perché sono appassionanti, scritti bene, con questi personaggi un po' folli, fuori di testa. E soprattutto per la personalità del commissario che segue il suo istinto e il cuore.

    Is this helpful?

    Marzia said on Aug 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Bah. L'ho comprato con grandi aspettative e poi l'ho finito senza grandi wow.
    La trama potrebbe anche essere avvincente se non fosse appesantita da divagazioni cervellotiche che sono curiose a inizio lettura ma diventano insopportabili verso la fine. ...(continue)

    Bah. L'ho comprato con grandi aspettative e poi l'ho finito senza grandi wow.
    La trama potrebbe anche essere avvincente se non fosse appesantita da divagazioni cervellotiche che sono curiose a inizio lettura ma diventano insopportabili verso la fine.
    Niente di particolare, non so se lo consiglierei.

    Is this helpful?

    maretina said on Aug 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Hai presente quando ti parlano benissimo di un libro e tu pensi "quasi quasi lo leggo"?
    Bene, non fatelo! Personaggi tutti strani e guarda un pó tutti insieme. E dai! Troppo forzato. Due stelle solo per il caso di cronaca.

    Is this helpful?

    Melisah85 said on Jul 27, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Insomma...già i personaggi sono tutti un po' troppo strani, tutti forzatamente fuori da schemi di normalità e quotidianità. alcuni loro caratteri sono a dir poco irritanti, sembra quasi di stare all'interno di un mezzo manicomio. poi le intuizioni di ...(continue)

    Insomma...già i personaggi sono tutti un po' troppo strani, tutti forzatamente fuori da schemi di normalità e quotidianità. alcuni loro caratteri sono a dir poco irritanti, sembra quasi di stare all'interno di un mezzo manicomio. poi le intuizioni di Adamsberg non sono mai motivate: è un romanzo, dimmi perchè sei arrivato a questa conclusione piuttosto che ad un'altra. e poi la soluzione finale, talmente inverosimile da far venire voglia di lanciare il libro in un fossato.

    e poi, caro Adamsberg. se non vedi una donna da nove anni, ci sarà pure un motivo, no?

    Is this helpful?

    jeffrey.hammond said on Jul 18, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    2.5/5 Non mi ha proprio convinto. Non fosse stato per il finale un po' "cinematografico" le stellette sarebbero state due soltanto. dialoghi surreali e poco credibili, caratterizzazione dei personaggi non plausibile, se non per l'alter ego Danglard. ...(continue)

    2.5/5 Non mi ha proprio convinto. Non fosse stato per il finale un po' "cinematografico" le stellette sarebbero state due soltanto. dialoghi surreali e poco credibili, caratterizzazione dei personaggi non plausibile, se non per l'alter ego Danglard. Eppure - in giro - si sente e si legge un gran bene di questi romanzi con protagonista il commissario Adamsberg. La mia speranza è che - come spesso avviene - l'opera prima sia un po' acerba. In ogni caso prima di affrontare gli episodi successivi della "serie" passerà un bel po' di tempo. Ben lontano da mostri sacri come Manchette e Izzo, e distante comunque anche dai ben più terreni Varenne e Bonnot, per parlare di francesi

    Is this helpful?

    ilboss said on May 4, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book