L' asino d'oro

Voto medio di 2034
| 150 contributi totali di cui 126 recensioni , 22 citazioni , 0 immagini , 2 note , 0 video
Lucio, protagonista e narratore, in Tessaglia per affari, abita a casa di Milone e di sua moglie Panfile, ritenuta una maga. Procuratosi un unguento magico che sapeva aver trasformato Panfile in uccello, Lucio si trasforma però in asino. Dei ladri ...Continua
Ha scritto il 21/11/17
Un raro romanzo scritto nell'Antica Roma
Da quel che ho letto in giro trovare intatto un intero romanzo risalente e redatto nell'Antica Roma è qualcosa più di unico che raro. Questa opera miracolosamente si è salvata da guerre, incendi, e soprattutto dal tempo. Apuleio è stato ...Continua
Ha scritto il 02/09/17
L'asino d'oro, le matamorfosi...Amore e Psiche! Un romanzo che ha sì la struttura complessa ma riesce a coinvolgere e a far arrivare chiaramente, proprio attraverso la favola nella favola, il messaggio che intende trasmettere. Questa edizione con ...Continua
Ha scritto il 28/08/17
Che picaro...
La pirotecnica affabulazione di Apuleio mi ha rimandato ai romanzi di picaresche avventure della nostra infanzia. Il tutto nel II secolo dopo Cristo in giro per i magici paesi dell'Attica...
Ha scritto il 01/07/17
Uno dei primi romanzi nella storia della letteratura latina (insieme al "Satyricon" di Petronio), quando ancora la parola romanzo significava poco e niente.Ho trovato Apuleio un narratore divertente, mentre Lucio l'asino è un personaggio che non ...Continua
  • 4 mi piace
Ha scritto il 07/03/17
Molto bello per stile, vicende narrate, attualità di atmosfere e situazioni, caratterizzazione dei personaggi, sano erotismo senza falsi pudori. Su tutto il mito di Amore e Psiche (Libro IV-Libro VI): superbo!

Ha scritto il Jan 06, 2009, 01:59
pensavo fosse molto noioso ero indecisa se leggerlo invece appena iniziato mi ha incantata subito non riuscivo a smettere bellissimo
Ha scritto il Dec 21, 2008, 13:42
Mi astenessi da cibi impuri e interdetti.
Pag. 399
  • 1 commento
Ha scritto il Dec 21, 2008, 13:41
Perché dunque vi meravigliate, uomini vilissimi, anzi bestie da tribunali, anzi, e ancor di più, avvoltoi in toga, se tutti i giudici adesso mercanteggiano le loro sentenze, dal momento che, all'inizio stesso della storia, un giudizio che ebbe ...Continua
Pag. 373
  • 1 commento
Ha scritto il Dec 21, 2008, 13:37
Alla volontà funesta della Fortuna.
Pag. 361
Ha scritto il Dec 21, 2008, 13:37
Alla matrigna viene imposto il perpetuo esilio, ma il servo viene corcefisso. [...]
Quell'avventura famosa e leggendaria ebbe una conclusione degna della divina provvidenza.
Pag. 349
  • 1 commento

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Aug 25, 2016, 07:53
873.01 APU 244 873.01 APU 182 Donazione D'Alessandro, Fondo Di Tursi
Ha scritto il Jun 10, 2016, 15:57
873.01 APU 11443 Letteratura Latina

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi