Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La Bestia

Beastly

By

Publisher: Versátil

3.7
(1668)

Language:Español | Number of Pages: 269 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Italian , English , German , Portuguese

Isbn-10: 8493704296 | Isbn-13: 9788493704292 | Publish date: 

Translator: Daniel Aldea Rossell

Category: Romance , Science Fiction & Fantasy , Teens

Do you like La Bestia ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Una bestia. No soy exactamente un lobo, ni un oso, ni un gorila, ni un perro, sino una criatura nueva y horrible que camina erguida. Una criatura con colmillos y garras y con pelo en todos los poros de mi cuerpo. Soy un monstruo. ¿Crees que esto es un cuento de hadas? Para nada. Sucede en Nueva York y sucede ahora. No es una deformidad, ni tampoco una enfermedad. Y me quedaré así -condenado- a menos que pueda deshacer el hechizo. Sí, el hechizo que me lanzó la bruja con la que iba a clase de inglés. ¿Por qué me convirtió en una bestia que se oculta durante el día y sale a merodear por las noches? Te lo contaré. Te contaré cómo solía ser Kyle Kingsbury, el chico que te gustaría ser, con dinero, el físico perfecto y la vida perfecta. Y después te contaré cómo me convertí en la perfecta... Bestia.
Sorting by
  • 4

    Una bella idea prendere una racconto tradizionale come una favola ed ambientarla nella società di oggi.
    È raccontata in modo semplice, ma ciò no toglie nulla alla storia. Forse proprio per la sua semplicità si può leggere in qualsiasi momento senza troppo impegno.

    said on 

  • 3

    L'uomo-bestia a New York...

    Una favola moderna, una storia romantica a lieto fine, con tanto di morale e filosofia di vita. Libro molto carino, scorrevole, traccia i contorni evidenti dei giovani d'oggi, così protesi verso la vita, così ironici, spietati e fragili...
    L'autrice ci propone una rivisitazione della fiaba ...continue

    Una favola moderna, una storia romantica a lieto fine, con tanto di morale e filosofia di vita. Libro molto carino, scorrevole, traccia i contorni evidenti dei giovani d'oggi, così protesi verso la vita, così ironici, spietati e fragili...
    L'autrice ci propone una rivisitazione della fiaba "La bella e la bestia", in chiave moderna...
    Kile è un ragazzo bello, fortunato, ricco, popolare e apparentemente felice...se non avesse un padre assente e una madre che lo ha abbandonato...le condizioni felici della sua vita lo rendono fatuo, crudele e insensibile, tanto da indurlo a maltrattare i ragazzi meno fortunati di lui...a schernire le ragazze meno carine, a essere arrogante e strafottente con i suoi compagni di scuola quando questi non corrispondono ai suoi ideali fisici, quando non sono belli e ricchi come lui...
    Non resisterà quindi alla tentazione di combinare uno scherzo crudele a Kendra, una ragazza insignificante che ha conosciuto a scuola.
    Questo comportamento si rivelerà fatale, perchè ella è in realtà una strega che per correggere il suo animo malvagio lo trasformerà in una bestia orrenda.
    Così la sua vita viene improvvisamente privata di ogni privilegio, anche l'affetto del padre, che lo rilegherà in un castello solitario, visto che non accetta di avere un mostro per figlio...Kile ha solo due anni di tempo per trovare una ragazza che non sia superficiale e che lo ami al di là del suo aspetto fisico e desideri baciarlo, mettendo così fine all'incantesimo e restituendogli il suo aspetto umano...
    Nel frattempo Kile, avrà acquisito umanità e sensibilità.
    Qui si manifesta la morale di questa favola che in fondo ha un significato simbolico evidente: la bellezza dell'anima è quella perla che arricchisce ciascuno di noi, al di là dell'aspetto fisico più o meno avvenente...
    Ho trovato questo libro avvincente, interessante, scorrevole tanto che l'ho letto in una mattinata.
    Ne consiglio la lettura a tutti, ma in particolare a coloro che amano le favole, a chi ama le storie romantiche e a tutti coloro che come me sono rimasti un po' bambini ed amano sentir parlare di streghe, di principesse e di principi trasformati in rospi...
    Consigliato.
    Saluti.
    Ginseng666

    said on 

  • 3

    ¡No está mal!

    Bueno, no es ni mucho menos un libro inolvidable, pero se lee con bastante facilidad y entretiene más de lo que pensé en un principio. La historia de amor no me ha resultado demasiado creíble, y el personaje protagonista tampoco es que me haya "llegado" , pero el hecho de que haya sido tan fiel a ...continue

    Bueno, no es ni mucho menos un libro inolvidable, pero se lee con bastante facilidad y entretiene más de lo que pensé en un principio. La historia de amor no me ha resultado demasiado creíble, y el personaje protagonista tampoco es que me haya "llegado" , pero el hecho de que haya sido tan fiel al cuento clásico que todos conocemos, me ha gustado mucho (aunque eso si, hay ciertos aspectos que me han parecido excesivamente poco creíbles, pero bueno). ¡Le doy un aprobado! Justito, pero aprobado.

    said on 

  • 3

    Carino ma..

    Un libro carino da leggere sotto l'ombrellone ma niente di più.
    Speravo di avere un po' più di "azione", ma il libro è rimasto abbastanza statico. Vero anche che é una rivisitazione della Bella e la Bestia e quindi già seguiva il filo di una storia conosciuta, ma qualche colpo di scena non ...continue

    Un libro carino da leggere sotto l'ombrellone ma niente di più.
    Speravo di avere un po' più di "azione", ma il libro è rimasto abbastanza statico. Vero anche che é una rivisitazione della Bella e la Bestia e quindi già seguiva il filo di una storia conosciuta, ma qualche colpo di scena non faceva male!

    said on 

  • 4

    Una degna modernizzazione della favola della Bella e la Bestia. è un piacere ritrovare le vicende della fiaba modernizzate in modo così spontaneo e non forzato, come la rosa che scandisce il tempo e la rivolta dei contadini.
    Alex Finn mostra le vicende dal punto di vista della bestia, il cu ...continue

    Una degna modernizzazione della favola della Bella e la Bestia. è un piacere ritrovare le vicende della fiaba modernizzate in modo così spontaneo e non forzato, come la rosa che scandisce il tempo e la rivolta dei contadini.
    Alex Finn mostra le vicende dal punto di vista della bestia, il cui cuore era malvagio e che solo grazie alla spiacevole trasformazione è riuscito a trovare il vero amore.
    Nel libro è messo a fuoco l'animo del protagonista, in questo modo è possibile percepire ciò che in lui sta cambiando, e in contemporanea anche la considerazione del personaggio, da parte del lettore cambia.
    Nel complesso una bella rivisitazione scritta in modo scorrevole, che porta alla solita morale: Non fermarsi alle apparenze!
    Purtroppo l'autrice supera il limite nell'ambito della modernizzazione, introducendo delle conversazioni in una chat, con altri trasformati e un dottore, fini a se stesse.

    said on 

Sorting by