Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La Bibbia degli dei

Di

Editore: Piemme

3.7
(49)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 415 | Formato: Altri

Isbn-10: 8838475385 | Isbn-13: 9788838475382 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: F. Fossati

Disponibile anche come: Paperback , Copertina rigida

Genere: History , Mystery & Thrillers , Non-fiction

Ti piace La Bibbia degli dei?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Dalla cacciata di Adamo ed Eva dal Paradiso terrestre, la storia dell'Uomo è quella di una creatura separata dal suo Creatore, all'eterna ricerca di un nuovo contatto con la propria essenza divina. La Bibbia è il racconto di questo esilio dell'uomo sulla Terra, ma anche dell'incontro, o degli incontri, dell'umano con la divinità. La voce di Dio che parla ad Adamo ed Eva, l'incontro di Mosè sul Monte Sinai, e tutte le altre apparizioni "angeliche" di cui le pagine bibliche sono disseminate, dimostrano che il legame con le stelle non è completamente perduto. Ma di che natura sono esattamente questi incontri e quali verità nascondono? È davvero quella canonica l'unica interpretazione delle parole bibliche? Attraverso un'analisi approfondita della versione ebraica dell'Antico Testamento, Sitchin ci fornisce una diversa chiave di lettura del Libro dei libri. Una lettura che getta l'ombra del dubbio già su una delle prime affermazioni: Dio creò l'uomo a sua immagine. Il testo ebraico usa un plurale, Elohim, che starebbe per a Loro immagine. Ma chi sono questi loro?
Ordina per
  • 3

    Ormai gli argomenti del prof. Sitchin sono arcinoti, qui si limita a ripeterli in associazione a citazioni (bibliche e rabbiniche) ed elementi di storia degli Ebrei.
    Il libro si legge molto bene come tutti gli altri suoi testi, ma in questo manca un ordine cronologico e quindi si fa fatica ...continua

    Ormai gli argomenti del prof. Sitchin sono arcinoti, qui si limita a ripeterli in associazione a citazioni (bibliche e rabbiniche) ed elementi di storia degli Ebrei.
    Il libro si legge molto bene come tutti gli altri suoi testi, ma in questo manca un ordine cronologico e quindi si fa fatica ad ordinare e staccare la storia da quello che è mito.
    Forse poteva aiutare una tavola cronologia in appendice al libro.
    Inoltre i supposti punti di contatto tra la cultura dei due fiumi e quella ebrea sono talvolta criticabili non poggiando su parole "simili" e l'autore procede per tentativi basandosi su lacune nel significato (e nell'etimologia) delle parole.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Dalla cacciata di Adamo ed Eva dal Paradiso terrestre, la storia dell'Uomo è quella di una creatura separata dal suo Creatore, all'eterna ricerca di un nuovo contatto con la propria essenza divina. La Bibbia è il racconto di questo esilio dell'uomo sulla Terra, ma anche dell'incontro, o degli inc ...continua

    Dalla cacciata di Adamo ed Eva dal Paradiso terrestre, la storia dell'Uomo è quella di una creatura separata dal suo Creatore, all'eterna ricerca di un nuovo contatto con la propria essenza divina. La Bibbia è il racconto di questo esilio dell'uomo sulla Terra, ma anche dell'incontro, o degli incontri, dell'umano con la divinità. La voce di Dio che parla ad Adamo ed Eva, l'incontro di Mosè sul Monte Sinai, e tutte le altre apparizioni "angeliche" di cui le pagine bibliche sono disseminate, dimostrano che il legame con le stelle non è completamente perduto. Ma di che natura sono esattamente questi incontri e quali verità nascondono? E davvero quella canonica l'unica interpretazione delle parole bibliche? Attraverso un'analisi approfondita della versione ebraica dell'Antico Testamento, Sitchin ci fornisce una diversa chiave di lettura del Libro dei libri. Una lettura che getta l'ombra del dubbio già su una delle prime affermazioni: Dio creò l'uomo a sua immagine. Il testo ebraico usa un plurale, Elohim, che starebbe per a Loro immagine. Ma chi sono questi loro?

    ha scritto il