Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La Casa de Los Espiritus

By

Publisher: Sudamericana

4.4
(15382)

Language:Español | Number of Pages: | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) English , Chi traditional , Italian , French , German , Chi simplified , Portuguese , Dutch , Greek , Turkish , Japanese , Norwegian , Croatian , Czech , Polish

Isbn-10: 9500720388 | Isbn-13: 9789500720380 | Publish date: 

Also available as: Others , Paperback , Library Binding , Mass Market Paperback

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , History

Do you like La Casa de Los Espiritus ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Published in 1985 by Alfred A. Knopf. Both dust jacket and copy are in very good condition. There are slight creases to the edge of the dust jacket. Author's first book, originally published in Spain in 1982. Translated by Magda Bogin.
Sorting by
  • *** This comment contains spoilers! ***

    0

    Senza dubbio la scrittirce ha una scrittura che si avvicina molto al mio modo di concepire un romanzo, anche se co sono diversi passaggi a vuoto nelle parti descrittive di raccordo.
    Ha una scrittura gradevole, che a tratti appazziona.
    E' un bel affresco di famiglia, anche se si fa fat ...continue

    Senza dubbio la scrittirce ha una scrittura che si avvicina molto al mio modo di concepire un romanzo, anche se co sono diversi passaggi a vuoto nelle parti descrittive di raccordo.
    Ha una scrittura gradevole, che a tratti appazziona.
    E' un bel affresco di famiglia, anche se si fa fatica a leggerlo temporalmente, perché ha volte il tempo sembra dilatato, a volte molto ristretto.

    said on 

  • 5

    Un libro, un racconto e mille storie racchiuse in esso. Magico e surreale, ma insieme crudo e reale.
    Una storia di odio e di amore, di vendette e di colpe da espiare, di spiritualità, in tutte le sue forme. La storia di uomini e donne così testardi, così bizzarri, così apparentemente distan ...continue

    Un libro, un racconto e mille storie racchiuse in esso. Magico e surreale, ma insieme crudo e reale.
    Una storia di odio e di amore, di vendette e di colpe da espiare, di spiritualità, in tutte le sue forme. La storia di uomini e donne così testardi, così bizzarri, così apparentemente distanti l'uno dall'altro, ma destinati ad essere uniti da una casa e dal vincolo della famiglia.

    said on 

  • 5

    La casa degli spiriti - Isabella Allende

    la Allende mi ha letteralmente preso per mano e mi ha accompagnata in questa fantastica storia, tra i suoi personaggi, i suoi luoghi, la sua magia.
    Senza nulla togliere e senza far discorsi femministi inutili, le donne sono le vere protagoniste di queste saga familiare...sono loro a tesser ...continue

    la Allende mi ha letteralmente preso per mano e mi ha accompagnata in questa fantastica storia, tra i suoi personaggi, i suoi luoghi, la sua magia.
    Senza nulla togliere e senza far discorsi femministi inutili, le donne sono le vere protagoniste di queste saga familiare...sono loro a tessere la tela di questa straordinaria storia, il loro coraggio, la loro fermezza ma anche le loro fragilità....difficile dire quale sia quella che più mi ha colpito, tutte hanno qualcosa che ho profondamente ammirato.
    E lasciatemi spezzare una lancia anche a favore di Esteban Trueba...ho ammirato il coraggio di ammettere i suoi errori e di fare, seppur in grande ritardo, un passo indietro.

    said on 

  • 5

    Capolavoro assoluto

    Si tratta del libro più conosciuto della Allende ed è - a mio parere - una delle opere più grandi in assoluto della letteratura sudamericana.
    E' diviso in due parti piuttosto diverse. La prima rientra nel filone del cosiddetto "realismo magico" tipico di molti grandi romanzieri latinoameri ...continue

    Si tratta del libro più conosciuto della Allende ed è - a mio parere - una delle opere più grandi in assoluto della letteratura sudamericana.
    E' diviso in due parti piuttosto diverse. La prima rientra nel filone del cosiddetto "realismo magico" tipico di molti grandi romanzieri latinoamericani (vedi Garcìa Màrquez o Manuel Scorza); la seconda entra in pieno nel dramma del colpo di stato del 1973 in Cile.
    Un libro da non perdere. E se avete visto il film, una ragione in più per leggerlo.

    said on 

  • 5

    Magico e surreale...

    Felicemente sospeso tra sogno e realtà, l'autrice ci conduce in storie parallele di diverse generazioni con eleganza e stile, senza mai scadere di tono e con una descrizione piacevolissima...
    La lettura è scorrevole, i personaggi ben delineati, la storia è appassionante.
    Questo libro ...continue

    Felicemente sospeso tra sogno e realtà, l'autrice ci conduce in storie parallele di diverse generazioni con eleganza e stile, senza mai scadere di tono e con una descrizione piacevolissima...
    La lettura è scorrevole, i personaggi ben delineati, la storia è appassionante.
    Questo libro insomma arricchisce il lettore e lo conduce alla fine in un mondo che si può facilmente vedere con gli occhi dell'immaginazione.
    Un bellissimo libro, coinvolgente e carico di significati..
    Complimenti all'autrice.
    Saluti.
    Ginseng666

    said on 

  • 4

    Storia & magia

    Questo romanzo tiene come linea guida eventi storici realmente accaduti che vengono calati dietro una facciata di finzione. Una saga familiare che prosegue per generazioni dove le donne si ritrovano ad essere i cardini della storia.
    Si tratta di un romanzo dall'importante peso storico/polit ...continue

    Questo romanzo tiene come linea guida eventi storici realmente accaduti che vengono calati dietro una facciata di finzione. Una saga familiare che prosegue per generazioni dove le donne si ritrovano ad essere i cardini della storia.
    Si tratta di un romanzo dall'importante peso storico/politico, dalla trama vasta e complessa, ricchissimo di personaggi. Nonostante questo la scrittura è semplice e ordinata e regala una lettura facile e fluida.
    Non ci avrei scommesso molto sopra...e invece mi sono ritrovata ad amarlo.

    said on 

  • 4

    Mi è piaciuto moltissimo...ci ho messo tanto a leggerlo perchè ho avuto poco tempo ma l'ho trovato davvero bello e molto più facile, per me, dei libri di Marquez a cui mi hanno detto può essere accostato.

    said on 

  • 4

    è stato molto difficile per me riuscire a portarlo avanti fino alla fine...sembra durare veramente quanto la molteplicità di generazioni di cui parla! Ma sono contenta di aver resistito fino alla fine! Mi è piaciuto come riesce a narrare, nella sua linearità, come le nostre azioni, anche quelle a ...continue

    è stato molto difficile per me riuscire a portarlo avanti fino alla fine...sembra durare veramente quanto la molteplicità di generazioni di cui parla! Ma sono contenta di aver resistito fino alla fine! Mi è piaciuto come riesce a narrare, nella sua linearità, come le nostre azioni, anche quelle ad un nostro primo sguardo non importanti, siano causa e conseguenza del nostro futuro sia vicino che lontano. Inoltre è stato bello veder crescere i personaggi, che in un qualunque altro libro vengono immortalati in un unico frangente di vita, fino a vederli sfiorire, tanto da riuscire ad immaginarli come delle persone realmente esistenti che hanno vissuto insieme a noi. Molto bello!

    said on 

  • 5

    Sentimenti a tinte forti

    Questo romanzo lo definisco come perfetta amalgama di storia, magia, sentimento, violenza e disgrazia.


    Le vicende narrate, ambientate in Cile, abbracciano un periodo che va dai primi anni del ‘900 fino all’avvento della dittatura del generale Pinochet, nel 1973, con relative drammatiche ...continue

    Questo romanzo lo definisco come perfetta amalgama di storia, magia, sentimento, violenza e disgrazia.

    Le vicende narrate, ambientate in Cile, abbracciano un periodo che va dai primi anni del ‘900 fino all’avvento della dittatura del generale Pinochet, nel 1973, con relative drammatiche conseguenze. Protagonisti sono da una parte una ricca famiglia matriarcale Del Valle a cui succedono nel tempo la misteriosa Clara che è in possesso di doti soprannaturali tali da poter avere premonizioni e interloquire con i defunti,, la figlia Blanca e per ultima, la voce narrante, Alba; dall’altra parte un unico protagonista Esteban Trueba, contadino arricchito dal carattere crudele e violento nei confronti sia delle persone che lavorano come braccianti nelle sue terre sia nei confronti dell'unica sorella Ferula, che riesce a sposare Clara, dai quali nasce Blanca, e anela a diventare un’autorità politica.

    Gli innumerevoli accadimenti personali dovuti ai tantissimi personaggi collaterali che hanno, comunque, decisa rilevanza nello svolgimento della trama per oltre mezzo secolo, si intrecciano e si snodano con la vita politica e sociale del Paese che subisce notevoli mutamenti sia di carattere economico, sia di carattere politico-sociale.

    Il romanzo induce a profonda riflessione sulla “scontata” lezione di vita sul male perpetrato che, prima o poi, si ripresenta contro con gli interessi.

    Come già accennato, la trama è vasta e complessa e i personaggi sono molteplici; nonostante ciò si legge con facilità e avvolge il lettore in un clima quasi surreale. Non voglio aggiungere altro: un libro, consigliatissimo, che affascina e cattura; un contesto familiare di forte sentimento…ma anche di rassegnazione.

    said on 

Sorting by