Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La Città

Di ,

Editore: Sergio Bonelli Editore

4.2
(66)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 98 | Formato: Copertina morbida e spillati

Isbn-10: A000034956 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Comics & Graphic Novels , Fiction & Literature

Ti piace La Città?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Tra Will Eisner e i miti di Hollywood si muove l'ultimo Bonvi, surreale e a volte grottesco ma sempre immerso in suggestive tinte oniriche. "Ci sono più cose in città, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia" potrebbe dire l'autore mascherandosi da William Shakespear.

    ha scritto il 

  • 5

    una raccolta di storie nere e misteriose, ma non per questo meno divertenti dal grandissimo duo bonvi-cavazzano. presentato nientepopodimeno che dal Buon Vecchio Zio Marty, "La città" ci mostra i lati delle metropoli in cui viviamo di cui non sappiamo e forse non sapremo mai nulla. se saremo fort ...continua

    una raccolta di storie nere e misteriose, ma non per questo meno divertenti dal grandissimo duo bonvi-cavazzano. presentato nientepopodimeno che dal Buon Vecchio Zio Marty, "La città" ci mostra i lati delle metropoli in cui viviamo di cui non sappiamo e forse non sapremo mai nulla. se saremo fortunati. tra ometti verdi, inquilini misteriosi e omicidi insoluti, vediamo che forse, dopotutto, le nostre città non sono poi così noiose come sembrano.

    ha scritto il 

  • 5

    La città racconta - con un occhio introspettivo e agghiacciante - le diverse vite di personaggi che vivono in città.
    Le storie sono plasmate da Incubi di Provincia e come da quel fumetto ci stanno paranoie, personaggi e deliri.
    Cavazzano rivisita già storie che il Bonvi aveva disegnato come " Ste ...continua

    La città racconta - con un occhio introspettivo e agghiacciante - le diverse vite di personaggi che vivono in città. Le storie sono plasmate da Incubi di Provincia e come da quel fumetto ci stanno paranoie, personaggi e deliri. Cavazzano rivisita già storie che il Bonvi aveva disegnato come " Sterminateli senza pietà " con originalità e totale distacco nei confronti del vecchio lavoro del Bonvi. L'unica cosa che non mi piace è la colorazione. Troppo infantile per un fumetto del genere.

    ha scritto il 

  • 5

    Deliri, paranoie, raffinate crudeltà e inferni privati si occultano e si consumano nei labirinti della metropoli. Un Bonvi mai così in forma dalle Cronache del dopobomba firma una sceneggiatura davvero affilata e in totale-splendido ossimoro col tratto morbido e "inoffensivo" del grande Ca ...continua

    Deliri, paranoie, raffinate crudeltà e inferni privati si occultano e si consumano nei labirinti della metropoli. Un Bonvi mai così in forma dalle Cronache del dopobomba firma una sceneggiatura davvero affilata e in totale-splendido ossimoro col tratto morbido e "inoffensivo" del grande Cavazzano

    ha scritto il 

  • 4

    ironia davvero amara.
    è stato pubblicato in una collana di fumetti comici, ma da ridere c'è poco, al massimo qualche sorriso al sapore di fiele.
    bello, dannazione, ho avuto una bella botta di fortuna con la c maiuscola a trovarlo in edicola e scroccarlo alla mia cara signora madre.
    ...continua

    ironia davvero amara.
    è stato pubblicato in una collana di fumetti comici, ma da ridere c'è poco, al massimo qualche sorriso al sapore di fiele.
    bello, dannazione, ho avuto una bella botta di fortuna con la c maiuscola a trovarlo in edicola e scroccarlo alla mia cara signora madre.
    quattro storie ambientate nella città, quattro storie quotidiane e al contempo surreali.
    bellissime e bellissimi i disegno di cavazzano.

    ha scritto il