Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La Commedia di Dante: L'Inferno di Dante-Il Purgatorio di Dante-Il Paradiso di Dante-La Commedia di Dante

Indice

Di

Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

4.6
(17)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 1594 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8817014265 | Isbn-13: 9788817014267 | Data di pubblicazione: 

Genere: Fiction & Literature , Da consultazione

Ti piace La Commedia di Dante: L'Inferno di Dante-Il Purgatorio di Dante-Il Paradiso di Dante-La Commedia di Dante?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Nell'estate del 1940, un ragazzo di undici anni ascoltò il padre che leggeva espiegava ai fratelli maggiori l'Inferno di Dante; le due estati seguenti toccòa Purgatorio e Paradiso. Mezzo secolo più tardi proprio quel ragazzo, VittorioSermonti, avrebbe letto e spiegato Dante ai microfoni della radio e in letturepubbliche affollatissime. E grazie a questa edizione definitiva di un classicodi alta divulgazione, i lettori italiani hanno di nuovo la possibilità diaccostarsi a una poesia capace di illuminare anche il nostro tempo. I quattrovolumi sono raccolti in un cofanetto.
Ordina per
  • 5

    Dante va narrato, non letto

    vale a dire la grande scoperta di Sermonti...poi seguita da Benigni.

    La riscoperta della teatralità di un'opera che lo dichiara sin dal titolo (sono una commedia!).

    Più che il libro potè il podcast....

    ha scritto il 

  • 5

    Attualmente ne ho letto solo l'Inferno ma devo dire che è veramente piacevolissima da leggere! Scorre molto bene ed è assai esauriente nei contenuti, per quel poco che posso intendermene io come studentessa.

    ha scritto il 

  • 0

    Per la verità io non possiedo esattamente questa edizione, ma la corrispondente edizione scolastica che, almeno per la sottoscritta, risulta essere il migliore commento attualmente a disposizione: sicuramente il più piacevole a leggersi

    ha scritto il