C'è un cadavere che galleggia nel mare: è di una studentessa di Giurisprudenza.
E poi scoppia un casino che levati.
Martino Rebowsky - trombettista pigro, misogino, sporcaccione e sempre più grasso - e Alessandro Costa - sbirro della malora
...Continua
Fenrir87
Ha scritto il 19/04/12
non è un capolavoro, ogni tanto la scrittura è un poco approssimativa, si sente che cerca di forzare un po' le cose facendo il verso allo stile Bukowsky, Welsh e film di Cohen...ma insomma, si sente veramente tanto che Monforte s'è divertito a scrive...Continua
Theut
Ha scritto il 22/03/12
Riporto la mia recensione pubblicata su MilanoNera: "Se siete stati folgorati da Il meglio che possa capitare a una brioche di Pablo Tusset non potrà non piacervi questo giallo di Matteo Monforte, che si cimenta col genere giallo dopo i testi per la...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi