Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La Novena Revelacion

(The Celestine Prophecy)

By

Publisher: Editorial Atantida

3.2
(2722)

Language:Español | Number of Pages: 273 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) English , Italian

Isbn-10: 9500813033 | Isbn-13: 9789500813037 | Publish date: 

Translator: Cristina Sardoy

Also available as: Paperback , Others

Category: Fiction & Literature , Philosophy , Religion & Spirituality

Do you like La Novena Revelacion ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 3

    In ritardo.

    Probabilmente avrei dovuto leggerlo quando mi è stato regalato: 5 anni fa. Non mi ha sconvolto, ma capisco come per i più resti una lettura interessante. Contenuto opinabile, narrativa di contorno, personalmente ho fatto fatica a non annoiarmi.

    said on 

  • 4

    Il romanzo è una maschera per illustrare in più punti una filosofia, uno stile di vita, una serie di regole di condotta. Il mezzo è efficace in quanto il testo è strutturato in maniera tale da far identificare il lettore con il protagonista, il quale è un uomo del tutto ignaro del messaggio trasm ...continue

    Il romanzo è una maschera per illustrare in più punti una filosofia, uno stile di vita, una serie di regole di condotta. Il mezzo è efficace in quanto il testo è strutturato in maniera tale da far identificare il lettore con il protagonista, il quale è un uomo del tutto ignaro del messaggio trasmesso nel corso della vicenda: di conseguenza tutto ciò si traduce in un efficacissimo percorso "di scoperta" che assimila personaggio di carta e lettori, rendendo più avvincente, coinvolta, e appassionata l'esposizione del messaggio filosofico che costituisce il fine della narrazione. Inoltre, esso assume con i tratti di un'avventura il carattere di una graduale acquisizione di conoscenza che si vonda su sé stessa, in cui una nuova verità poggia sull'acquisizione delle nozioni che la presuppongono, facendo si che tutta la filosofia esposta sia comprensibilissima e assimilabile in maniera organica e ordinata. Lo stile scrittorio pur senza pretese è chiaro e scorrevole, i personaggi sono elementarmente tratteggiati, ma tutto ciò non cosituisce un limite anzi risulta addirittura funzionale al fine del testo, poiché non prevarica con elementi stilistici e particolari significanze letterarie la chiarezza e il protagonismo del messaggio, vero fine del romanzo filosofico.

    said on 

  • 3

    Per capirlo bene bisogna avere un minimo di conoscenza sulle coincidenze, l'energia, l'intuito. Non serve leggerlo solo come romanzo.

    said on 

  • 3

    Non conosco le filosofie della New Age e nemmeno cercherò di approfondirle, dopo questo libro che è considerato un "manuale" di tale filosofia di vita. Le idee non sono neanche male, sarebbe bello vivere in un mondo ideale, senza odio, con tanto amore per la natura, senza il bisogno del denaro e ...continue

    Non conosco le filosofie della New Age e nemmeno cercherò di approfondirle, dopo questo libro che è considerato un "manuale" di tale filosofia di vita. Le idee non sono neanche male, sarebbe bello vivere in un mondo ideale, senza odio, con tanto amore per la natura, senza il bisogno del denaro e tutto quello che trascina con sè. Sarebbe bello, appunto, peccato non sia realizzabile.

    said on 

  • 1

    L'ho letto diverso tempo fa, ma ricordo ancora una cosa: è stato il primo libro a farmi infuriare. Arrivi all'ultima pagine e... "La vera rivelazione è sul prossimo libro!!" Mi ricordo che lo scaraventai dall'altra parte della stanza. L'avevo letto tutto d'un fiato, saltando anche qualche lezione ...continue

    L'ho letto diverso tempo fa, ma ricordo ancora una cosa: è stato il primo libro a farmi infuriare. Arrivi all'ultima pagine e... "La vera rivelazione è sul prossimo libro!!" Mi ricordo che lo scaraventai dall'altra parte della stanza. L'avevo letto tutto d'un fiato, saltando anche qualche lezione all'università pur di finirlo. Mai, mai un libro mi ha deluso così. Inutile dire che il successivo non l'ho nemmeno preso in considerazione.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    3

    riletto vent'anni dopo l'ho trovato scontato ed anche un po' banale. e questo mi ha fatto pensare alla grande bellezza del leggere. che ci riporta anche al "come eravamo"

    e come il crescere si possa misurare anche con le riletture

    said on 

Sorting by