Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La Regina dei Draghi

Le cronache del ghiaccio e del fuoco - Vol. 4

Di

Editore: Arnoldo Mondadori (Oscar Bestsellers)

4.4
(4244)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 512 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8804510617 | Isbn-13: 9788804510611 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Sergio Altieri ; Illustrazione di copertina: Luca Tarlazzi

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Ti piace La Regina dei Draghi?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Le cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Vol. 4

Mentre la cometa di sangue continua a brillare nel cielo dei Sette Regni, la Guerra dei Re prosegue senza esclusione di colpi. Robb Stark conquista una vittoria dietro l'altra, arrivando a minacciare le piazzeforti dei Lannister; dal canto suo anche l'astuto Tyrion fatica a tenere sotto controllo il proprio reame. Intanto nella fortezza maledetta di Harrenhal il crudele lord Tywin Lannister si sta preparando a marciare verso occidente per affrontare Stark. Ma qualcun altro sta tessendo la sua inesorabile tela di morte. Infatti all'estremo Nord, oltre la Barriera di ghiaccio, forze oscure vanno facendosi sempre più minacciose e sempre più incombenti. Solo Jon Snow con un pugno di Guardiani della notte può difendere il regno degli uomini dall'invasione di barbari e giganti. Uno scontro da cui dipenderà l'esistenza stessa dei Sette Regni.
Ordina per
  • 4

    "Dei misericordiosi, adesso capisco perché il Mastino ha paura. Sono le fiamme a spaventarlo..."

    Il sentimento più forte che mi ha accompagnato per tutto il libro è stata la compassione (e l'amore) pe ...continua

    "Dei misericordiosi, adesso capisco perché il Mastino ha paura. Sono le fiamme a spaventarlo..."

    Il sentimento più forte che mi ha accompagnato per tutto il libro è stata la compassione (e l'amore) per il Mastino. Tutto il resto è fuffa.. QUINDI MARTIN, VEDI TE EH!

    Theon è un povero demente rincretino, di quelli che serve avere una patente speciale con tanto di esame per potersi fregiare di un titolo simile.. Nel frattempo, Re, presunti Re, vari ed eventuali si scambiano castelli come se non ci fosse un domani, nemmeno fossero figurine.. LOL.

    Ah, poi, vabbé.. Grazie per Qhorin, eh.

    ha scritto il 

  • 4

    Ottimo proseguimento, pessima edizione

    La storia delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco mi sta appassionando veramente tanto, ho sempre avuto parecchia difficoltà a leggere autori americani, ma Martin è stata una rivelazione. Do 4 stelle ...continua

    La storia delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco mi sta appassionando veramente tanto, ho sempre avuto parecchia difficoltà a leggere autori americani, ma Martin è stata una rivelazione. Do 4 stelle non tanto per la storia, anche se la narrazione ha degli alti e dei bassi, ma quanto la cura dell'edizione italiana. Scorrendo per la storia ho notato diverse incertezze sulla traduzione, errori di battitura ripetuti, ed errori ortografici (quello a pagina 131 mi è rimasto impresso) e talvolta grammaticali, ma soprattutto le pagine son mal stampate, spesso ho faticato a comprendere frasi intere perchè i caratteri non erano stampati correttamente o avevano sbavature... Capisco che l'edizione oscar da 10 euro non è di certo paragonabile ad altre edizioni, ma certo non mi aspettavo una così scarsa cura...

    ha scritto il 

  • 4

    e quattro!

    anime nere, anime candide, anime perse, qualcuno si rivela diverso da quel che sembra, migliore o peggiore: proprio come nella vita. Ma qui qualche mazzata provvidenziale e qualche testa spaccata ci p ...continua

    anime nere, anime candide, anime perse, qualcuno si rivela diverso da quel che sembra, migliore o peggiore: proprio come nella vita. Ma qui qualche mazzata provvidenziale e qualche testa spaccata ci permettono di gioire della nemesi, come l'effetto catartico della tragedia greca.
    Mi preoccupa che gli eroi siano adolescenti e bambini, dovrò accompagnarli alla vecchiaia?

    ha scritto il 

  • 4

    Theon Greyjoy mi ha spezzato il cuore, ma la sua evoluzione rispetto al primo libro è molto interessante.
    Anche Renly Baratheon mi ha spezzato il cuore, non per sua volontà.
    Continuo a provare infinit ...continua

    Theon Greyjoy mi ha spezzato il cuore, ma la sua evoluzione rispetto al primo libro è molto interessante.
    Anche Renly Baratheon mi ha spezzato il cuore, non per sua volontà.
    Continuo a provare infinita tenerezza per Jon Snow e tifare per Arya con le unghie e con i denti.
    Il Folletto si conferma il personaggio più riuscito della saga (fino ad ora).

    Ma soprattutto, che fine ha fatto Benjen Stark?

    ha scritto il 

  • 5

    bellissimo

    il terzo mi aveva leggermente annoiato questo invece mi ha preso a parte i pov di Catleyn stark che veramente mi hanno fatto cascare le braghe... mi ha affascinato molto la determinazione di daenerys ...continua

    il terzo mi aveva leggermente annoiato questo invece mi ha preso a parte i pov di Catleyn stark che veramente mi hanno fatto cascare le braghe... mi ha affascinato molto la determinazione di daenerys che adoro e di come sia riuscita poi ad affrontare il tutto, io le avrei dato leggermente più spazio.

    ha scritto il 

  • 0

    Mentre la cometa di sangue continua a brillare nel cielo dei Sette Regni, la Guerra dei Re prosegue senza esclusione di colpi. All'estremo nord, oltre la barriera di ghiaccio, forze oscure stanno face ...continua

    Mentre la cometa di sangue continua a brillare nel cielo dei Sette Regni, la Guerra dei Re prosegue senza esclusione di colpi. All'estremo nord, oltre la barriera di ghiaccio, forze oscure stanno facendosi sempre più minacciose e incombenti. Solo Jon Snow, figlio bastardo di lord Eddard Stark, e un pugno di Guardiani della notte, possono difendere il regno degli uomini dall'invasione di barbari e giganti agli ordini del brutale Mance Rayder.

    ha scritto il 

  • 5

    Finalmente!

    Dopo 3 libri belli ma con qualche incertezza finalmente Martin decide di scatenare molte forse occulte e far vedere la vera forza della saga. Personaggi che fanno vedere il loro splendore fino in fond ...continua

    Dopo 3 libri belli ma con qualche incertezza finalmente Martin decide di scatenare molte forse occulte e far vedere la vera forza della saga. Personaggi che fanno vedere il loro splendore fino in fondo e una forza espressiva come mai prima di questo libro. Basta solo vedere come ci siano interi capitoli che cambiano senso solo grazie a una frase.
    Notevole... mi ero ripromesso di gustarmelo come una bottiglia di vino di annata da degustazione ma poi alla sera ero sempre ubriaco perso di lettura.

    ha scritto il 

Ordina per