La Reina de la Oscuridad

Crónicas De La Dragonlance, Vol. 3

By ,

Publisher: Timun Mas

4.1
(1556)

Language: Español | Number of Pages: 446 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Chi traditional , English , Italian , Catalan

Isbn-10: 8477221049 | Isbn-13: 9788477221043 | Publish date: 

Translator: Marta Pérez ; Illustrator or Penciler: Rosenfeldt John

Also available as: Others , Mass Market Paperback

Do you like La Reina de la Oscuridad ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 3

    Non sono sicura di come votare questo ultimo capitolo delle Cronache. BOH? Diciamo che di per sé mi è piaciuto, ma ci sono delle parti con scritte alcune cose che non condivido per cui sono combattuta ...continue

    Non sono sicura di come votare questo ultimo capitolo delle Cronache. BOH? Diciamo che di per sé mi è piaciuto, ma ci sono delle parti con scritte alcune cose che non condivido per cui sono combattuta.. 3 stelle o 4 stelle??
    Vabè.
    In questo capitolo si tirano le somme di tutto ciò che è stato anticipato, il destino dei personaggi si compie e non sempre per il meglio.
    Sono rimasta un po' basita per come si è comportato all'inizio Tanis con Kitiara, accidenti, Tanis sarà pure un eroe ma anche lui ha il suo bel difettuccio: se vede la gonna (e sono stata fine) di Kitiara perde completamente la testa.
    Flint.. poverino, era un gran bel personaggio purtroppo ridotto a far un po' la parte del comico, quindi lasciamolo stare, già ci han pensato gli autori a prenderlo per il naso.
    Tas? Sarà pure un po' stupidino, ma ha coraggio da vendere e tanta voglia di fare. Ce ne fossero.
    E a proposito di questo, cosa dire di Caramon che per 3/4 del libro si lascia trascinare dagli altri fino alla fine senza aver la minima voglia di reagire (in compenso non ha perso la voglia di farsi consolare da Tika.. ¬¬)?? Ciccino, la tua smisurata bontà è da ammirare ma è ora di guardare in faccia alla realtà. Spezziamo una lancia in suo favore però, mi ha commossa quando ha detto a Raistlin che l'avrebbe voluto seguire.
    Ma parliamo proprio di Raistlin. Credo sia il classico esempio di come in una persona non c'è solo la parte oscura, ma anche un piccolo barlume di buono. Intendiamoci, è parecchio carogna, ma non è del tutto menefreghista altrimenti avrebbe lasciato morire tutti quanti (nonostante li abbia salvati per non essere in debito con nessuno). L'ho inoltre ammirato (forse non dovrei?) per aver reagito di fronte agli enormi ostacoli che il suo fragile corpo gli poneva davanti ogni volta. Personalmente non posso condividere alcune sue scelte, ma comprendo perfettamente il motivo per cui le ha compiute.

    said on 

  • 4

    Buono, migliore del secondo.

    Qui siamo tornati a salire. Le vicende vanno risolvendosi, non ci sono giganteschi salti di trama, alcuni personaggi crescono realmente, e Raistlin è immenso. Un buon capitolo conclusivo, non privo di ...continue

    Qui siamo tornati a salire. Le vicende vanno risolvendosi, non ci sono giganteschi salti di trama, alcuni personaggi crescono realmente, e Raistlin è immenso. Un buon capitolo conclusivo, non privo di difetti (finisce un po' rapidamente) di una trilogia piacevole che ha il merito di introdurre nell'immaginario Fantasy una figura davvero indelebile (Raistlin, ovviamente)

    said on 

  • 4

    Molto Bello!

    Questa terza parte delle Cronache, mi è piaciuta molto e chiude in bellezza la prima trilogia. Benché nella trama ci siano cose che a mio avviso non sono complete o esaurienti, trovo la trilogia nel c ...continue

    Questa terza parte delle Cronache, mi è piaciuta molto e chiude in bellezza la prima trilogia. Benché nella trama ci siano cose che a mio avviso non sono complete o esaurienti, trovo la trilogia nel complesso godibilissima. I personaggi sono a dir poco stupendi e ora capisco perché abbiano goduto di tanta fama.
    Primo fra tutti Raist, ma anche il Fitzban, Tas e Flint che ho trovato superbi, ma anche tutti gli altri sono ottimi e caratterizzati benissimo.
    Un fantasy classico, onestamente non si può non leggere. Sarebbe bello poter giocare a D&D con gli autori! ;)

    said on 

  • 4

    Shirak!

    Libro conclusivo dei draghi,anche questo un po' superficiale, mancano le caratterizzazioni dei personaggi, un fantasy vecchio stile per gli appassionati.Più che altro avendo letto le origini di Raist ...continue

    Libro conclusivo dei draghi,anche questo un po' superficiale, mancano le caratterizzazioni dei personaggi, un fantasy vecchio stile per gli appassionati.Più che altro avendo letto le origini di Raist ero curioso di saperne di più sul personaggio ma questa trilogia dice poco o niente, spero che la successiva mi tolga un po' di dubbi.Per il resto si legge abbastanza bene a parte certi personaggi che avevano un po' stufato tipo Tanis l'eterno indeciso e Laurana versione Commando, sicuramente mi mancherà il buon Tas e il mitico Fizban.

    said on 

  • 5

    One of the best Fantasy tales you can have on your shelf

    I was skeptical about reading another fantasy books, but after three in the Dragon Lance Chronicle series, Weisss and Hickman have gained space of my shelf. The characters are great and the story has ...continue

    I was skeptical about reading another fantasy books, but after three in the Dragon Lance Chronicle series, Weisss and Hickman have gained space of my shelf. The characters are great and the story has none of the sexual overtones, I have unfortunately had to endure with other fantasy novels. They have created a pure action/adventure/fabtasy that sweeps you with dragons, magic and fighting with some of the most heartfelt characters around. Check out Tanis, Caramon, Tiks, Laurana, Sturm and the rest of the companions as they fight to save the world from darkness.

    said on 

  • 5

    :)

    Trilogia stupenda con un libro conclusivo nn solo degno della trilogia stessa ma anche introduttivo del seguito! L'aver già letto la seconda trilogia mi ha tolto la sorpresa di molti eventi ma cionono ...continue

    Trilogia stupenda con un libro conclusivo nn solo degno della trilogia stessa ma anche introduttivo del seguito! L'aver già letto la seconda trilogia mi ha tolto la sorpresa di molti eventi ma ciononostante qsti libri sono dei capolavori del genere!!!

    said on 

  • 3

    Un tristissimo addio

    C'è l'addio lacrimoso ad un personaggio che non doveva proprio morire e poi l'epilogo, anch'esso triste, su un mondo che deve rimanere in equilibrio, dove il bene non può vincere.
    E noi che pensavamo ...continue

    C'è l'addio lacrimoso ad un personaggio che non doveva proprio morire e poi l'epilogo, anch'esso triste, su un mondo che deve rimanere in equilibrio, dove il bene non può vincere.
    E noi che pensavamo fosse una fiaba!
    Ma prendiamola come farebbe il buon Tas: mettiamo altra strada sotto i piedi e ci saranno nuove avventure.
    Non leggerò a breve le altre trilogie: ho letto questa in pochi giorni e con tale immersione da manifestare sintomi di autismo. Per il bene della vita familiare è meglio prendere una pausa

    said on