Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La Squadra

Di

Editore: Piemme (Pocket)

3.7
(242)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 335 | Formato: Paperback

Isbn-10: A000011682 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida

Genere: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace La Squadra?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Sono in fase "Oddio, non mi va di leggere, solo guardare il soffitto in trance o dormire in modalità letargo fino a tempi migliori", quindi nonostante avessi sul comodino 4/5 libri, non riuscivo a finirne o farmene piacere uno..
    Poi dalla libreria dei non iniziati questo piccoletto mi ha guardato ...continua

    Sono in fase "Oddio, non mi va di leggere, solo guardare il soffitto in trance o dormire in modalità letargo fino a tempi migliori", quindi nonostante avessi sul comodino 4/5 libri, non riuscivo a finirne o farmene piacere uno.. Poi dalla libreria dei non iniziati questo piccoletto mi ha guardato, mi ha sorriso incoraggiandomi e mi ha ripetuto stile mantra "Leggi me! Leggi me! Sceglimi, non te ne pentirai!" Potevo forse resistere a tale richiamo?? :DD SOno contenta di aver seguito l'istinto, sono un po' uscita dalla mia crisi personale e l'ho divorato in meno di due giorni! E' breve, è scorrevolissimo e soprattutto Elvis Cole - il protagonista - è un personaggio che non potrete non amare.. A me fa riderissimo!! Soprattutto quando commenta con una battuta dentro di sé ciò che è appena stato detto/è successo XD

    Appena finito telefonai a Charlie Bauman, un avvocato che ha l'ufficio a Santa Monica. Lo chiamai a casa. Charlie rispose al quarto squillo e disse: "Ciao Elvis, come va?". Si sentiva delle musica in sottofondo e sembrava felice di sentirmi. "Sono seduto al buio, sul pavimento di casa mia e sono ricercato per triplice omicidio e traffico di droga". "Merda, sei impazzito?" Charlie non sembrava più così felice di sentirmi. XD

    Ahahah, a volte ho riso di gusto.. Mi ci voleva un libro leggero e scacciapensieri con un pizzico di azione! :3 Certo, non è un thriller perfetto eh.. Molte cose si capiscono dalla copertina praticamente e poi certi errori che nemmeno io avrei fatto.. Giusto per allungare un po' il brodo e rendere tutto più "spettacolare"! Però vabbé, sono cose che metto volentieri in secondo piano, visto che sono riuscita a finire il libro (e in tempi record!) e mi sono anche divertita!!!! :)

    ha scritto il 

  • 0

    Il protagonista del romanzo è un investigatore privato (Elvis Cole), acuto e abile e pure ironico con un ex-marines come angelo custode (Joe Pike) x tirarlo fuori da situazioni complicate.
    L’indagine è commissionata da una bella ragazza fidanzata di un poliziotto parte di una squadra speciale.
    Ho ...continua

    Il protagonista del romanzo è un investigatore privato (Elvis Cole), acuto e abile e pure ironico con un ex-marines come angelo custode (Joe Pike) x tirarlo fuori da situazioni complicate. L’indagine è commissionata da una bella ragazza fidanzata di un poliziotto parte di una squadra speciale. Ho letto che Crais è stato lo sceneggiatore di serie televisive famose come “Hill Street giorno e notte”,Miami Vice e JAG. Un bel po' di esperienza per passare al romanzo.

    ha scritto il 

  • 4

    Dopo LA Killer mi son dato al mio secondo Crais, cercando un romanzo di qualcuno che non fosse l’ultimo scemo a inventarsi un poliziesco.
    La Squadra è partito lento, facendosi leggere ma senza nessun motivo per credere che sarebbe diventato una mega scoperta.
    Bello leggere di Elvis Cole, delle s ...continua

    Dopo LA Killer mi son dato al mio secondo Crais, cercando un romanzo di qualcuno che non fosse l’ultimo scemo a inventarsi un poliziesco. La Squadra è partito lento, facendosi leggere ma senza nessun motivo per credere che sarebbe diventato una mega scoperta. Bello leggere di Elvis Cole, delle sue battute talmente terribili da farmi sorridere, e delle controrisposte che si da, ancora più divertenti. Ma fino a metà questo era il mio giudizio del libro. Bella la scrittura, bello il personaggio, ma finito lì. Poi c'è stata un'accelerata, di quelle che ti fan fermare e torni indietro a leggere dicendo "no aspetta un attimo, cazzo è successo qua?" E da lì succede di tutto, estasiato dal ritmo che Crais è riuscito a tenere per più di duecento pagine. Cole è un investigatore privato, il suo socio è Pike, suo grande amico, poi per tutto il resto sta sulle palle a tutti. Lo chiama una ragazza ingaggiandolo per un lavoro all’apparenza da niente ma che in breve lo trascina nei quartieri più malfamati di Los Angeles, alle prese con bande criminali, poliziotti corrotti, droga e armi. Detto così sembra l’ennesima storiella alla Pelecanos (che a me non riesce a piacere)… e invece mi son trovato incollato alle pagine, faccia bassa e fiato sospeso fino alla fine di ogni capitolo, piccola pausa e giù ancora nella trama, per le vie di un paesino da 14 milioni di persone. Bel romanzo quindi, riuscitissimo anche se a tratti un po’ inverosimile. La ben riuscita di alcune scene mi è sembrata di più un’esplosione di fortuna che altro… ma le si accetta e si prosegue.

    ha scritto il 

  • 3

    Gran trama ma la Los Angeles di Connelly è un'altra cosa

    Robert Crais "La squadra" Piemme acquistato a 5 euro su IBS. Romanzo del 1993. Non esaltante ma la trama è ben orchestrata e ci sono due o tre cose divertenti: Pike l'aiutante di ghiaccio che nasconde dietro gli occhiali scuri occhi d'un blu profondo, l'antagonista collettivo (un'intera squadra d ...continua

    Robert Crais "La squadra" Piemme acquistato a 5 euro su IBS. Romanzo del 1993. Non esaltante ma la trama è ben orchestrata e ci sono due o tre cose divertenti: Pike l'aiutante di ghiaccio che nasconde dietro gli occhiali scuri occhi d'un blu profondo, l'antagonista collettivo (un'intera squadra di polizia marcia), un alleato gran picchiatore. Malgrado la Mulholland drive e il ristorante da Musso, questa è una Los Angeles per signorine. Anche l'investigatore è troppo leggero per i miei gusti. Tre stelle.

    ha scritto il 

  • 3

    macchinoso

    nel senso che si usa tanto la macchina, ...svolto a dx, giro alla sedicesima, incrocio lo sguardo al semaforo...etc.Per il resto chirurgico nelle descrizioni, asettico nel dialogo. AMERICANO

    ha scritto il 

  • 0

    Jennifer Sheridan ha poco più di vent'anni. Ha un carattere dolce, un buon lavoro e al dito l'anello di Mark Thurman, l'uomo che da sempre ama e vuole sposare. La vita sarebbe perfetta se Mark, agente di una Squadra Speciale della polizia di Los Angeles, da qualche tempo non fosse così ansioso e ...continua

    Jennifer Sheridan ha poco più di vent'anni. Ha un carattere dolce, un buon lavoro e al dito l'anello di Mark Thurman, l'uomo che da sempre ama e vuole sposare. La vita sarebbe perfetta se Mark, agente di una Squadra Speciale della polizia di Los Angeles, da qualche tempo non fosse così ansioso e aggressivo. L'uomo è irriconoscibile e lei è sicura che si sia cacciato in un brutto guaio.

    ha scritto il 

  • 2

    Molto noioso, banale e piatto, oltre che antipatico. Arrivato a tre quarti non ne potevo più e ho leggiucchiato una riga ogni 3 pagine fino alla fine, tanto per sapere come andava a finire. Ma non è che il finale potesse migliorarlo o peggiorarlo (e comunque andava a finire come doveva andare). B ...continua

    Molto noioso, banale e piatto, oltre che antipatico. Arrivato a tre quarti non ne potevo più e ho leggiucchiato una riga ogni 3 pagine fino alla fine, tanto per sapere come andava a finire. Ma non è che il finale potesse migliorarlo o peggiorarlo (e comunque andava a finire come doveva andare). Baaaahh!?

    ha scritto il 

  • 4

    Quarto romanzo di Cole-Pike

    Buon thriller d'intrattenimento; Crais pur non essendo all'altezza di Connolly, Lehane e Connelly riesce a mantenere un giusto grado di tensione.
    Connolly e Lehane con il loro modo di scrivere e le loro storie ci tengono in tensione continuamente, con lo stomaco stretto in una morsa. Quindi ogni ...continua

    Buon thriller d'intrattenimento; Crais pur non essendo all'altezza di Connolly, Lehane e Connelly riesce a mantenere un giusto grado di tensione. Connolly e Lehane con il loro modo di scrivere e le loro storie ci tengono in tensione continuamente, con lo stomaco stretto in una morsa. Quindi ogni tanto fa bene rilassarsi con un Crais che ha una scrittura più diretta. Mi sono quasi subito immedesimato in Elvis Cole investigatore privato, ironico (un paio di volte stavo x scoppiare a ridere da solo sul pullman) ma pronto all'azione, romantico ma deciso. Il suo partner Joe Pike invece è più enigmatico e molto più serio. La storia è abbastanza interessante e si fa seguire con buon interesse dall'inizio alla fine. Difficile riscontrare nella realtà una persona simile a Jennifer Sheridan o forse non ho mai avuto la fortuna di incontrarla. Avrei voluto vedere maggiormente in azione Luther... Ben delineati anche i personaggi di contorno.

    ha scritto il