La Torre Oscura, vol. 6

Canción de Susannah

By

Publisher: Plaza & Janés

4.0
(2386)

Language: Español | Number of Pages: 492 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) English , German , French , Italian , Polish , Chi traditional , Chi simplified , Portuguese , Dutch , Russian , Greek

Isbn-10: 8401335566 | Isbn-13: 9788401335563 | Publish date:  | Edition 1

Also available as: Paperback , Others , eBook , Mass Market Paperback

Category: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Do you like La Torre Oscura, vol. 6 ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Próxima a su desenlace, prosigue la serie de La Torre Oscura, donde reencontramos a Susannah, que ha sigo poseída por la  malvada Mia y conducida a Nueva York. Lleva un niño en su vientre, pero no es de Jack, su pareja... Todos los personajes cruciales de la serie confluirán en Nueva York, donde se encuentra el rosal que custodia la Torre. Entre otras genialidades, esta entrega introduce al propio Stephne King como personaje.
Sorting by
  • 4

    Hacia la torre

    Continúa la búsqueda de la torre con un libro "un poco de relleno". Claro, si una saga tiene siete novelas, es muy difícil diferenciar lo esencial de lo superficial.
    Pero igualmente es un libro disfru ...continue

    Continúa la búsqueda de la torre con un libro "un poco de relleno". Claro, si una saga tiene siete novelas, es muy difícil diferenciar lo esencial de lo superficial.
    Pero igualmente es un libro disfrutable, y como si fuera poco, lleva la conexión entre mundos a un plano superior y más osado, en donde el lector puede llegar a sentirse "tocado".
    Se deja entrever que King está preparando el terreno para el gran final.

    said on 

  • 4

    Che ansia!

    Ed ora di salta, in ogni dove e in ogni quando, il gruppo diviso, i pericoli sempre più grandi tanto più vicina è la meta.
    Altra splendida tappa, non mi ha preso come Terre desolate e I lupi del Calla ...continue

    Ed ora di salta, in ogni dove e in ogni quando, il gruppo diviso, i pericoli sempre più grandi tanto più vicina è la meta.
    Altra splendida tappa, non mi ha preso come Terre desolate e I lupi del Calla, ma bello....
    E ora via per l'ultima volta....anche se poi ci sarà La leggenda del vento...

    said on 

  • 5

    Ho terminato La canzone di Susannah per la rilettura di gruppo che scade il 1 febbraio. Senza voler anticipare niente, posso solo dire che, da penultimo volume della saga della Torre, trovo che sia un ...continue

    Ho terminato La canzone di Susannah per la rilettura di gruppo che scade il 1 febbraio. Senza voler anticipare niente, posso solo dire che, da penultimo volume della saga della Torre, trovo che sia uno dei piu' belli edemozionanti. Perche' molti nodi vengono al pettine e si inizia a capire la connessione tra il Medio-Mondo e il nostro. Per la maturita' dei personaggi e per le complesse emozioni che scaturiscono da ogni nuovo incontro. E soprattutto perche' nonostante il ka-tet sia stato nuovamente diviso, ha una forza straordinaria che anche da separati non potra' essere eguagliata. Un libro che parla soprattutto di fiducia, in molte sfumature e in molti modi e di famiglia, non quella che la natura ci da' per legame di sangue, ma quella che ognuno di noi forma nel proprio cuore grazie alle persone piu' care.

    said on 

  • 3

    Favourite quote:

    “You doom yourselves, Susannah. You seem positively bent on it, and the root is always the same: your faith fails you, and you replace it with rational thought. But there is no love in thought, nothin ...continue

    “You doom yourselves, Susannah. You seem positively bent on it, and the root is always the same: your faith fails you, and you replace it with rational thought. But there is no love in thought, nothing that lasts in deduction, only death in rationalism.”

    said on 

  • 3

    Non il migliore della serie...

    L'ho trovato in calo rispetto al resto della storia, un po' sovrabbondante nella narrazione, un po' piatto, forse un po' disordinato nel suo insieme.. ma sicuramente un degno anticipo del finale della ...continue

    L'ho trovato in calo rispetto al resto della storia, un po' sovrabbondante nella narrazione, un po' piatto, forse un po' disordinato nel suo insieme.. ma sicuramente un degno anticipo del finale della serie che non vedo l'ora di leggere.

    said on 

  • 4

    Olan

    Childe Roland alla Torre Nera giunse.
    Ognuno di noi ha la sua Torre Nera, ognuno lotta per arrivarci.

    Non so se sarò saggio come Roland, o furbo come Eddie, o generoso come Susannah, o coraggioso come ...continue

    Childe Roland alla Torre Nera giunse.
    Ognuno di noi ha la sua Torre Nera, ognuno lotta per arrivarci.

    Non so se sarò saggio come Roland, o furbo come Eddie, o generoso come Susannah, o coraggioso come Oy...spero solo di arrivarci un giorno, alla mia Torre Nera.

    Dico grazie King.

    said on 

  • 0

    il penultimo capitolo della Torre si dirige verso il "nostro" mondo, anche se in anni diversi. e le vicende dei vari personaggi, pur se su piani temporali diversi si intrecciano tra di loro e con i fa ...continue

    il penultimo capitolo della Torre si dirige verso il "nostro" mondo, anche se in anni diversi. e le vicende dei vari personaggi, pur se su piani temporali diversi si intrecciano tra di loro e con i fatti reali (naturalmente la sfera nera è depositata nel World Trade Center in attesa della sua inaspettata caduta), e soprattutto con la vita dello scrittore stesso, parte attiva della vicenda. i personaggi così, pur toccandosi e palpandosi, vengono a contatto col fatto che la loro vicenda è stata creata e narrata da un'altra persona. che nel famoso incidente che lo coinvolse, sarebbe dovuto morire... la vicenda nel suo insieme ha già i contorni dell'epico.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    4

    Letto da: Laura.

    Ho deciso di mettere quattro stelline anche a questo capitolo della saga anche se:

    - ne avrebbe persa una per la perdita di un po' di mordente nella storia, rispetto ai due precedenti ...continue

    Letto da: Laura.

    Ho deciso di mettere quattro stelline anche a questo capitolo della saga anche se:

    - ne avrebbe persa una per la perdita di un po' di mordente nella storia, rispetto ai due precedenti volumi
    - ne riacquista una per aver dato a Stephen King stesso un ruolo nella storia; ruolo che si rivelerà anche più importante di una semplice comparsata.
    Ok, procedo verso la Torre Nera!

    said on 

Sorting by