La amenaza de Andrómeda

By

Publisher: DEBOLSILLO

3.8
(1613)

Language: Español | Number of Pages: 252 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) English , Chi traditional , Italian , French , Chi simplified , Latvian , Japanese , Dutch , German , Polish , Czech

Isbn-10: 8483463938 | Isbn-13: 9788483463932 | Publish date: 

Also available as: Mass Market Paperback , Hardcover , Others

Category: Fiction & Literature , Science & Nature , Science Fiction & Fantasy

Do you like La amenaza de Andrómeda ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
El maestro del tecno thriller se inspira en un hecho real para narrar la terrible tragedia que azota a un pueblo remoto de los Estados Unidos. La causa: un satélite que se desvía en su lanzamiento y cuya caída trae una epidemia desconocida que matará a los habitantes. Los rescatadores tienen pocas pistas para evitar que la catástrofe crezca hasta límites insospechados. Ciencia y suspense al límite.
Sorting by
  • 3

    Letto diversi anni fa, me ne ricordavo qualche scena, ma non il finale, cosa che mi ha aiutato a gustarmi la rilettura. Mi stupisco ogni volta di quanto il caro Michael riesca a incantarmi con la sua ...continue

    Letto diversi anni fa, me ne ricordavo qualche scena, ma non il finale, cosa che mi ha aiutato a gustarmi la rilettura. Mi stupisco ogni volta di quanto il caro Michael riesca a incantarmi con la sua prosa. Lo fa perché in genere prediligo letture rosa e questa è tutt’altro. Sono comunque sempre stata attratta dalla scienza, dalla tecnologia e dalla medicina. In effetti sono pochi i campi che non mi destano curiosità. Me lo immagino da qualche parte, nel suo mondo fantascientifico, che ci osserva oltre il tempo e lo spazio mentre ne rileggiamo le storie. Grazie infinite, Michael. Buon altrove.

    said on 

  • 4

    Non riesco a scrivere una recensione di Crichton: è come scrivere una recensione del popcorn che mangi al cinema.. questo "Andromeda Strain" è il suo primo romanzo famoso (anche se ne aveva già pubbli ...continue

    Non riesco a scrivere una recensione di Crichton: è come scrivere una recensione del popcorn che mangi al cinema.. questo "Andromeda Strain" è il suo primo romanzo famoso (anche se ne aveva già pubblicati sei, qualcuno anche premiato), e l’autore è pienamente nel suo: si parla di biochimica, con una competenza che avrebbe reso orgoglioso zio Isaac. Una pagina sì, una pagina no parte lo spiegone: cos’è un amminoacido, come si usa uno spettrografo, la Teoria del Messaggero su quale sia il modo migliore per comunicare tra galassie, e così via. Già allora voleva far vedere che sapeva usare i calcolatori: e allora infila dove riesce tabulati, trascritti di dispacci, goffe grafiche delle prime stampanti ad aghi, che adesso fanno archeologia industriale (allego).
    Certo, i personaggi sono più inconsistenti che mai e ancora alla fine del libro fatico a distinguere Hall, Stone e Burton; ma le idee si susseguono tumultuosamente come al solito, e nella cittadina di Piedmont, colpita dal virus, non mancano bei particolari macabri, come il sopravvissuto che si aggira da solo in mezzo alla popolazione sterminata, o gli assurdi suicidii indotti dal microbo: un uomo ha tenuto la testa nella vasca da bagno fino ad affogare, un ragazzo si è fatto colare in bocca tutta la sua colla per modellismo fino a ostruire le vie respiratorie..

    said on 

  • 4

    Un'invasione aliena... micro!

    Dopo tanti anni riprendo a leggere un'opera del mitico Crichton, colui che scrisse Jurassik Park! E riconfermo che era un bravo scrittore: in questa storia, dove si parla di una "invasione" extraterre ...continue

    Dopo tanti anni riprendo a leggere un'opera del mitico Crichton, colui che scrisse Jurassik Park! E riconfermo che era un bravo scrittore: in questa storia, dove si parla di una "invasione" extraterrestre insolita, sottoforma di batteri, riesce a tenerti incollato per tutte le trecento e passa pagine, incuriosendoti e appassionandoti a tutti gli esami, ipotesi, studi che vengono mano a mano svolti per scoprire questo ceppo chiamato "Andromeda" cosa sia e come si può sconfiggere. Riuscirà l'umanità a salvarsi? Per quanto riguarda le parti scientifiche, piene di formule e teorie varie, non mi sono per niente annoiato, anzi, Crichton riesce a farti appassionare alla biologia, alla medicina, addirittura anche alla vivisezione dei cadaveri! Che dire, si merita le quattro stelline, e come!

    said on 

  • 3

    Lettura a tratti interessante e dal ritmo incalzante, a tratti abbastanza noiosa. La trama mi ispirava tantissimo, ho infatti apprezzato le incursioni scientifiche dell'autore ma ciò non è stato suffi ...continue

    Lettura a tratti interessante e dal ritmo incalzante, a tratti abbastanza noiosa. La trama mi ispirava tantissimo, ho infatti apprezzato le incursioni scientifiche dell'autore ma ciò non è stato sufficiente a convincermi di questo libro. Penso non leggerò altro di Crichton.
    Consigliato solo a chi ama storie dettagliate, con molte note scientifiche (senza paura di annoiarsi).

    Voto: 6 e mezzo/10

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    2

    Ma come? Tutta 'sta tensione, il mondo in pericolo, gli extraterrestri che sono dei batteri mutanti che uccidono e distruggono, l'olocausto nucleare, l'Uomo Spaiato che è l'unico che può disinnescare ...continue

    Ma come? Tutta 'sta tensione, il mondo in pericolo, gli extraterrestri che sono dei batteri mutanti che uccidono e distruggono, l'olocausto nucleare, l'Uomo Spaiato che è l'unico che può disinnescare l'ordigno nucleare, le misure di sicurezza che sono troppo di sicurezza, computer intelligenti più che adesso (ricordiamo che è stato scritto nel 1969), insomma di tutto e di più e poi il batterio muta in una forma benigna e vola fuori dall'atmosfera perché sulla terra c'è troppo ossigeno? Ma va a ciapàl!

    said on 

  • 1

    inutile

    quando fini di leggere questo libro restai a bocca aperta!!! sinceramente sono rimasto molto deluso.....adoro Micheal Crichton ma sto libro......ma da dove è uscito? pessimo sotto ogni punto di vista! ...continue

    quando fini di leggere questo libro restai a bocca aperta!!! sinceramente sono rimasto molto deluso.....adoro Micheal Crichton ma sto libro......ma da dove è uscito? pessimo sotto ogni punto di vista! mi aspettavo un libro apocalittico....con sto virus che faceva chissà che danni, invece mi sono ritrovato all'interno di un laboratorio con i deliri di alcuni scienziati e con un virus che alla fine...non posso dirvelo ma consiglio caldamente di non leggere questo libro! il peggiore da me mai letto!

    said on 

  • 0

    Se in una bottiglia può trovar posto un numero di batteri dieci volte maggiore del numero degli abitanti del pianeta, allora è probabile che un eventuale incontro dell'uomo con una forma di vita extra ...continue

    Se in una bottiglia può trovar posto un numero di batteri dieci volte maggiore del numero degli abitanti del pianeta, allora è probabile che un eventuale incontro dell'uomo con una forma di vita extraterrestre avvenga su un piano ben diverso da quanto immaginato da certi scrittori affetti da romanticismo. Arizona, fine anni Sessanta. Un satellite, atterrato dopo aver compiuto la sua missione nello spazio, sparge una terribile, misteriosa malattia... La scoperta del ceppo Andromeda provoca un vero terremoto nella comunità scientifica: "quasi tutti gli interessati alternano momenti di brillante intuito a momenti d'inspiegabile stupidità". In gioco la vita stessa dell'uomo sulla Terra.

    said on 

  • 4

    Di Crichton amo che le sue spiegazioni scientifiche non risultino mai pesanti ed incomprensibili.
    Ad Andromeda manca però quel pizzico di azione che l'avrebbe resa una gran bella storia.

    said on 

Sorting by