La ballata di Iza

Voto medio di 739
| 240 contributi totali di cui 215 recensioni , 21 citazioni , 0 immagini , 4 note , 0 video
Alla morte del marito Vince, un vecchio magistrato, Etelka accetta la proposta della figlia di lasciare la cittadina di provincia dove ha trascorso gran pane delia vita e di trasferirsi a Budapest. Iza, una dottoressa molto attiva e stimata da pazien ...Continua
Mapi
Ha scritto il 22/11/18
Sia ne La Porta sia in questo romanzo ci sono due personaggi, due donne, due intellettuali, nel primo una scrittrice nella Ballata di Iza una affermata dottoressa. Entrambe instaurano un rapporto umano molto difficile con due donne del popolino: una...Continua
Robertabe
Ha scritto il 15/03/18

Lettura dolorosa, mi ha fatto ripercorrere momenti tristissimi della mia vita. Incredibile come uno sconosciuto sappia così tanto di te...

aureliano
Ha scritto il 03/09/17

Solo due parole: molto intenso.

ardid79
Ha scritto il 01/08/17
Un romanzo molto triste, molto incisivo , molto bello. L'autrice ti ancora con la sua scrittura e le sue immagini, ti porta all'intero del suo mondo, con personaggi anche negativi, ma che non puoi fare a meno di comprendere. La storia di una madre ri...Continua
ardid79
Ha scritto il 01/08/17
Un romanzo molto triste, molto incisivo , molto bello. L'autrice ti ancora con la sua scrittura e le sue immagini, ti porta all'intero del suo mondo, con personaggi anche negativi, ma che non puoi fare a meno di comprendere. La storia di una madre ri...Continua

Elena
Ha scritto il Apr 13, 2017, 07:07
Vedeva ogni stagione come un genere pittorico; l'inverno era un disegno a gessetto, la primavera un acquerello, l'estate un dipinto a olio, l'autunno un'acquaforte o un'incisione. Ma non aveva mai visto una campagna d'autunno come quella, quello era...Continua
Pag. 252
Elena
Ha scritto il Apr 13, 2017, 06:34
C'era qualcosa di selvaggio e trionfale nel fatto che fosse indifferente a tutto, che non provasse più paura
Pag. 235
Elena
Ha scritto il Apr 13, 2017, 06:28
La vecchia si immerse nei pensieri. Era molto che non pensava più, al massimo si dedicava ai ricordi. Rendersi conto di essere in grado di desiderare qualcosa, e di provare altri sentimenti oltre la tristezza, la stupì.
Pag. 234
Elena
Ha scritto il Apr 13, 2017, 05:20
Ora a settantasei anni, davanti a quella lapide, sapeva invece che i morti muoiono completamente e che non si può donar loro qualcosa, né con i rimorsi, né con il dolore, né con l'amore.
Pag. 218
Elena
Ha scritto il Apr 12, 2017, 05:04
Anche noi un giorno o l'altro diventeremo vecchi
Pag. 140

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Lorenzo il Russo
Ha scritto il Feb 19, 2015, 23:05
Quella frase lo colpì, anche se Domokos non era geloso nel senso borghese del termine, non possedeva uno spiccato senso della proprietà privata, n verso gli oggetti, n verso le persone, ed era seriamente convinto che un essere umano avesse il diritto...Continua
Pag. 254
Lorenzo il Russo
Ha scritto il Feb 11, 2015, 21:11
Sono cose che cApitano. Anche noi un giorno o l'altro diventeremo vecchi. -Tu mai-. Iza scosse la testa. -Sei troppo irresponsabile per diventarlo.
Pag. 140
Lorenzo il Russo
Ha scritto il Feb 11, 2015, 21:09
Possibile che fosse morta anche lei è semplicemente non se ne fosse accorta? Possibile che una persona morisse prima di rendersene conto?
Pag. 138
Lorenzo il Russo
Ha scritto il Feb 10, 2015, 22:22
Tutto ciò che s' era industriata a salvare nella loro antica miseria con pazienza e inesauribile ingegno era scomparso, non restava più nulla a testimoniare la fantasia e il talento con i quali era riuscita a opporsi alle devastazioni del tempo.
Pag. 82

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi