La banalità del male

Eichmann a Gerusalemme

Voto medio di 2.035
| 281 contributi totali di cui 253 recensioni , 23 citazioni , 0 immagini , 5 note , 0 video
Otto Adolf Eichmann, figlio di Karl Adolf e di Maria Schefferling, catturato in un sobborgo di Buenos Aires la sera dell'11 maggio 1960, trasportato in Israele nove giorni dopo e tradotto dinanzi al Tribunale distrettuale di Gerusalemme l'11 aprile ... Continua
Ha scritto il 21/09/17
Il libro è finito ed adesso inizia la riflessione su un periodo storico ancora così vicino a noi da renderlo comprensibile nelle sue dinamiche storiche e politiche ed incomprensibile dal punto di vista umano perché ci siamo dentro ancora tutti. ..." Continua...
  • 3 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 02/08/17
Eichmann non era stupido, semplicemente non aveva idee
ed è per questo che divenne carnefice della più delirante dittatura: questa aberrazione che la Arendet ci illustra purtroppo oggi potrebbe essere ancora perpetuata perchè trabocchiamo di gente mediocre disposta a servire chiunque (senza concepire ..." Continua...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 29/05/17
Il resoconto di un processo di quello che causò all'ideologia nazista forse a livello mediato più importante di quello di Norimberga.
Dettagliato in alcune parti, prolisso in altre ma comunque un bel documento storico.
Ha scritto il 25/05/17
A volte è facile banalizzare il male, da piccolo mi hanno insegnato che i campi di sterminio erano una cosa brutta, i nazisti erano i cattivi e i partigiani erano buoni. Da allora non mi ero mai soffermato sul fatto che dietro a quelle atrocità, ..." Continua...
Ha scritto il 05/05/17
Un classico, decisamente formativo. Partendo dal processo di Eichmann a Gerusalemme, il libro delinea in maniera precisa le vicende storiche che negli anni 30 e 40 del 1900 hanno coinvolto la popolazione ebraica e non solo. Descrive in maniera ..." Continua...

Ha scritto il Mar 03, 2017, 13:44
"Un crimine non è commesso soltanto contro la vittima, ma anche e soprattutto contro la comunità di cui viene violata la legge."
Ha scritto il Sep 29, 2016, 16:23
Ché la lezione di quegli episodi è semplice e alla portata di tutti. Sul piano politico, essi insegnano che sotto il terrore la maggioranza si sottomette, ma qualcuno no, così come la soluzione finale insegna che certe cose potevano accadere in ... Continua...
Pag. 240
Ha scritto il Apr 09, 2016, 14:21
La storia degli ebrei danesi e' una storia sui generis, e il comportamento della popolazione e del governo danese non trova riscontro in nessun altro paese d'Europa, occupato o alleato dell'Asse o neutrale e indipendente che fosse. Su questa storia ... Continua...
Pag. 178
Ha scritto il Jan 16, 2016, 06:01
“L’Italia e la Bulgaria sabotarono gli ordini della germania e svolsero un complicato doppio gioco, salvando i loro ebrei con un tour de force d’ingegnosità, ma non contestarono mai la politica antisemita in quanto tale.”
  • 1 mi piace
Ha scritto il Jan 16, 2016, 06:00
“Questa aula è certo una sede indovinata per il processo spettacolare che David Ben Gurion, Primo ministro d’Israele, già prevedeva quando decise di far rapire Eichmann in Argentina e di farlo portare a Gerusalemme perchè il Tribunale ... Continua...

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Apr 05, 2017, 15:45
Cari lettori ho bisogno del vostro aiuto!!! mi potete dire dove trovare questa citazione? «”L’imputato era tutto era fuorché anormale: era questa la sua dote più spaventosa […]. Ma quel che diceva Eichmann e il modo in cui lo diceva, non ... Continua...
Ha scritto il Jan 10, 2017, 12:26
Ne parlò la professoressa di filosofia al progetto di etica e politica che frequentai il terzo anno di liceo. Macchina del tempo + quadernetto per gli appunti: posso tornare indietro?
Ha scritto il Apr 28, 2016, 11:18
170
Are 17437
Ultimi Arrivi
Ha scritto il Apr 05, 2016, 07:36
170
ARE 17437
Ha scritto il Feb 04, 2015, 09:57
un passo che mi ha molto colpito
Pag. 156

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi