La banda degli invisibili

Di

Editore: Edizioni e/o

4.0
(404)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 229 | Formato: eBook

Isbn-10: 8866321435 | Isbn-13: 9788866321439 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback , Altri

Genere: Narrativa & Letteratura , Umorismo

Ti piace La banda degli invisibili?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
A ottantacinque anni si dovrebbe avere di meglio da fare che brigare per un amore irraggiungibile, impegnarsi in azioni di disturbo alle auto blu in corsia preferenziale e studiare un piano per rapire... Silvio Berlusconi. Ma Angelo è un ex partigiano che tendeva agguati ai convogli della Wehrmacht, che sopravvive con la pensione minima, che non riesce più a far valere i propri diritti nemmeno con un impiegato del comune e che lotta quotidianamente contro una società che fa di tutto per farlo sentire inutile. E così, proprio quando sarebbe lecito disinteressarsi del mondo e pensare solo a trascorrere serenamente gli ultimi anni di vita, Angelo decide di reagire e di ottenere dall'uomo più potente del Paese ciò che secondo lui gli spetta di diritto. Insieme ad alcuni amici del centro anziani metterà a punto un piano incruento e geniale, che però sembra non tenere conto di una questione fondamentale: come possono sperare dei vecchi malconci di riuscire a rapire uno degli uomini più scortati al mondo?
Ordina per
  • 5

    Esilarante e divertente fino alle lacrime. Immginarsi una banda di ultraottantenni che progettano di rapire Berlusconi rende la vita più sensata!! E in mezzo una marea di scherzi e scherzetti a spese ...continua

    Esilarante e divertente fino alle lacrime. Immginarsi una banda di ultraottantenni che progettano di rapire Berlusconi rende la vita più sensata!! E in mezzo una marea di scherzi e scherzetti a spese di giovani e automobilisti.
    Unico neo: troppo corto!!!

    ha scritto il 

  • 3

    Più che buono..tre stelline e mezzo abbondanti!
    Ho letto di fila due libri, questo e "La tentazione di essere felici" (bello!) i cui protagonisti sono anziani..e quanto mi piacciono! E quanto sono div ...continua

    Più che buono..tre stelline e mezzo abbondanti!
    Ho letto di fila due libri, questo e "La tentazione di essere felici" (bello!) i cui protagonisti sono anziani..e quanto mi piacciono! E quanto sono divertenti, saggi, spiritosi, coraggiosi.
    Ora ho in previsione "we are family". Vediamo come sarà

    ha scritto il 

  • 4

    Tra umorismo e solidarietà, si narra la storia di quattro vecchietti che decidono di rapire il presidente del consigli Berlusconi.
    Qualche risata e qualche considerazione niente male (... quando uno h ...continua

    Tra umorismo e solidarietà, si narra la storia di quattro vecchietti che decidono di rapire il presidente del consigli Berlusconi.
    Qualche risata e qualche considerazione niente male (... quando uno ha superato i 75 anni, non bisogna chiedergli di produrre idonea documentazione. Deve essere la pubblica amministrazione a fornirla...)

    ha scritto il 

  • 5

    Cosa succede quando si invecchia? Perché si diventa polemici e brontoloni? Bartolomei prova a spiegare cosa succede nella vita di un anziano e perché le sue azioni siano così amareggiate. Ci racconta ...continua

    Cosa succede quando si invecchia? Perché si diventa polemici e brontoloni? Bartolomei prova a spiegare cosa succede nella vita di un anziano e perché le sue azioni siano così amareggiate. Ci racconta una storia di riscatto e di affetto profondo in cui la compagnia sconfigge tutte le tristezze. Dolce ed emozionante.

    ha scritto il 

  • 4

    LA BANDA DEGLI INVISIBILI – FABIO BARTOLOMEI
    Fabio Bartolomei gode di grandissima stima da parte mia, avendo il grandissimo merito di raccontare attraverso le gesta di un gruppetto di anziani, e con i ...continua

    LA BANDA DEGLI INVISIBILI – FABIO BARTOLOMEI
    Fabio Bartolomei gode di grandissima stima da parte mia, avendo il grandissimo merito di raccontare attraverso le gesta di un gruppetto di anziani, e con il suo stile, il malcostume della nostra società.
    E lo fa soprattutto con una grande ironia.
    E allora ci troviamo a riflettere sull’invisibilità della parte più debole, non solo agli occhi dello stato (rappresentato nel libro dalle perle di saggezza del nostro “vecchio e amato” premier) ma anche da parte della società che noi stessi rappresentiamo.
    La seconda parte del romanzo, onestamente, è tra le più belle, ironiche, commoventi che abbia mai letto.
    Ringrazio di cuore la mia nuova amica Marzia, per il dono, la sua dolcezza e la sua esplosiva simpatia.
    Ne consiglio la lettura ai più giovani, soprattutto a quegli adolescenti ai quali un ceffone in più (perdonatemi) farebbe solo bene.
    Voto: 8

    ha scritto il 

  • 4

    bello tenero e giusto.
    sarà che anche la mia età avanza ma mi è piaciuto
    una felice malinconia,una tristezza gioiosa e una combattente accettazione.
    e la profondità del senso.
    che anche a 90 anni l'un ...continua

    bello tenero e giusto.
    sarà che anche la mia età avanza ma mi è piaciuto
    una felice malinconia,una tristezza gioiosa e una combattente accettazione.
    e la profondità del senso.
    che anche a 90 anni l'unica cosa che conta sono i sentimenti, sempre e soltanto.
    tant'è che nel testamento si lasciano amici e amori.
    aspettando il domani.
    grande.

    ha scritto il 

Ordina per