Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La bara d'argento-Un cadavere di troppo

Di

Editore: TEA

3.8
(20)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 885021586X | Isbn-13: 9788850215867 | Data di pubblicazione: 

Curatore: Pelitti E.

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Religion & Spirituality

Ti piace La bara d'argento-Un cadavere di troppo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Nella serena atmosfera di un monastero inglese, un monaco sta accudendo alle sue piante medicinali. E' fratello Cadfael, un tempo marinaio, poi crociato, ora padre erborista dell'abbazia benedettina di Shrewsbury. Mite, paziente, devoto; un sant'uomo, con una..particolarità: è il più grande detective che le cronache medievali ricordino.
Ordina per
  • 4

    Due romanzi in un solo libro.
    Una cosa fantastica sono i caratteri enormi con cui è scritto questo libro: gli occhi non si affaticano per nulla...eh sì...a 25 anni i caratteri giganti fanno comodo.
    Vabbè. Tornando ai libri devo dire che sono davvero belli, ben costruiti. Fratello Cadf ...continua

    Due romanzi in un solo libro.
    Una cosa fantastica sono i caratteri enormi con cui è scritto questo libro: gli occhi non si affaticano per nulla...eh sì...a 25 anni i caratteri giganti fanno comodo.
    Vabbè. Tornando ai libri devo dire che sono davvero belli, ben costruiti. Fratello Cadfael mi sta immensamente simpatico, un uomo che non esita ad agire ma che usa abilmente il proprio cervello, che pensa, medita, deduce...adorabile. Un "fraticello" coi fiocchi.
    L’impostazione delle due trame è quella del giallo classico: un efferato delitto, la ricerca del colpevole, un innocente che viene sospettato e l’inevitabile — e atteso — lieto fine. Sempre, sullo sfondo, una storia d’amore e gli echi della guerra dei 100 anni. Niente di nuovo, si potrebbe pensare. Però, entrambi, sono dei bei libri, piacevoli, scorrevoli e sinceri (nel senso che rispecchiano fedelmente lo stile dell'autrice, diciamo che sono una garanzia)

    ha scritto il 

  • 4

    Carino. Molto leggero, senza pretese, mi ricorda un po' "La signora in giallo" (che adoro dalla più tenera età).
    Un po'prevedibile forse ma è piacevole da leggere.
    E mi sa che sto invecchiando, perché i caratteri grandi sono una figata.

    ha scritto il 

  • 4

    Il volume contiene 2 racconti:
    1- Fratello Cadfael deve investigare sulla morte di un personaggio importante per un paese nel Galles dove era sepellita una Santa. La scoperta dell'assassino costringe il monaco a scegliere strade inconsuete per risolvere il caso senza creare scandali.
    ...continua

    Il volume contiene 2 racconti:
    1- Fratello Cadfael deve investigare sulla morte di un personaggio importante per un paese nel Galles dove era sepellita una Santa. La scoperta dell'assassino costringe il monaco a scegliere strade inconsuete per risolvere il caso senza creare scandali.
    2- ...dopo l'impiccagione dei difensori di un castello, Cadfael scopre un cadavere che non ha nulla a che vedere con gli altri cadaveri. Inizia la ricerca prima del nome, poi della causa della morte ed infine dell'assassino.
    2 gialli medievali piacevoli.

    ha scritto il 

  • 3

    ... finalmente ho finito di leggere questo libro ... un giudizio??? ... l'ho trovato piuttosto monotono ... privo di suspence ... scontato ... pensavo fosse una lettura + attranete ma mi ha deluso ... sicuramente buona la descrizione dell'ambiente in cui si svolge l'azione ... maaaa ... lettura s ...continua

    ... finalmente ho finito di leggere questo libro ... un giudizio??? ... l'ho trovato piuttosto monotono ... privo di suspence ... scontato ... pensavo fosse una lettura + attranete ma mi ha deluso ... sicuramente buona la descrizione dell'ambiente in cui si svolge l'azione ... maaaa ... lettura scorrevole che non affascina ...

    ha scritto il 

  • 4

    Per ora ho letto solo la bara d'argento...molto carino e scorrevole!Vediamo il secondo :))
    *********
    Che dire, anche il secondo mi è piaciuto molto, è una lettura davvero rilassante, per quanto in alcuni punti del libro ci sia un pò di "tensione" devo dire che ogni volta che mi mettevo ...continua

    Per ora ho letto solo la bara d'argento...molto carino e scorrevole!Vediamo il secondo :))
    *********
    Che dire, anche il secondo mi è piaciuto molto, è una lettura davvero rilassante, per quanto in alcuni punti del libro ci sia un pò di "tensione" devo dire che ogni volta che mi mettevo a leggerlo mi rilassavo e mi facevo coinvolgere dalle elucubrazioni del buon Cadfael!
    PROMOSSO...anche se per me resta Owen Archer l'investigatore del medioevo per eccellenza!

    ha scritto il 

  • 4

    in realtà ho letto solo il primo dei due romanzi raccolti in questo volume...non è male, è ben scritto e mi piace la caratterizzazione di questo frate ex-soldato, quindi conoscitore profondo dell'uomo e del mondo, che in pieno medioevo cattolico poco crede alle estasi mistiche dei suoi confratell ...continua

    in realtà ho letto solo il primo dei due romanzi raccolti in questo volume...non è male, è ben scritto e mi piace la caratterizzazione di questo frate ex-soldato, quindi conoscitore profondo dell'uomo e del mondo, che in pieno medioevo cattolico poco crede alle estasi mistiche dei suoi confratelli e che quindi resta distaccato, in qualche modo, dalla religione stessa. <br />Finito "La bara d'argento" mi aspetta "Un cadavere di troppo", ma nel frattempo torno al presente!

    ha scritto il