Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La batalla del laberinto

Percy Jackson y los dioses del Olimpo IV

By Rick Riordan

(261)

| Paperback | 9788498382525

Like La batalla del laberinto ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

A punto de comenzar primero de secundaria, Percy Jackson no espera emociones fuertes, sino más bien un aburrimiento soporífero. Pero cuando en la nueva escuela se presenta una vieja amiga, seguida de un par de animadoras diabólicas, los acontecimien Continue

A punto de comenzar primero de secundaria, Percy Jackson no espera emociones fuertes, sino más bien un aburrimiento soporífero. Pero cuando en la nueva escuela se presenta una vieja amiga, seguida de un par de animadoras diabólicas, los acontecimientos se precipitan y todo empieza a ir de mal en peor. Cronos, el malvado señor de los titanes, amenaza con destruir el Campamento Mestizo, donde se refugian los jóvenes semidioses.Para evistarlo, Percy y sus amigos deben emprender una arriesgada búsqueda a través del laberinto, un mundo subterráneo plagado de trampas peligrosas, monstruos furiosos y criaturas perversas, concebido para acabar con quienes se atrevan a profanarlo. Cuarto volumen de la apasionante serie «Percy Jackson y los dioses del Olimpo», cuyas anteriores entregas —El ladrón del rayo, El mar de los monstruos y La maldición del titán— han ocupado el primer puesto en la lista de libros más vendidos del New York Times y Publishers Weekly. La versión cinematográfica del primer libro —a cargo de Chris Columbus, director de las dos primeras entregas de «Harry Potter»— se estrenará en todo el mundo en febrero de 2010.

134 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Bello, come i precedenti... piccola pausa e poi leggeremo il capitolo finale!

    Is this helpful?

    Adelio Iezzi said on Jul 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La Batalla del Laberinto

    La Batalla del Laberinto está a la altura de La Maldición del Titán en todos los aspectos, aunque volvemos a los personajes habituales de la saga, la historia que se cuenta en este libro supera con crecer las expectativas y compensan la poca novedad ...(continue)

    La Batalla del Laberinto está a la altura de La Maldición del Titán en todos los aspectos, aunque volvemos a los personajes habituales de la saga, la historia que se cuenta en este libro supera con crecer las expectativas y compensan la poca novedad en cuanto a personajes nuevos.

    En lo que a esto se refiere sólo contamos con la novedad de Rachel Elizabeth Dare, la chica que puede ver a través de la niebla. Sin duda alguna la aparición de esta chica es algo totalmente inesperado y marca un antes y un después en la historia.

    Mi opinión con respecto a esta chica es parecida a la que tengo de Annbeth: ambas son un poco insoportables, van de listillas, son un poco pesadas y encima, en el caso de Rachel, hay que añadirle que es la típica niña rica que no quiere ser rica pero que utiliza su influencia para conseguir lo que quiere. Vamos, otra joya.

    Excepto en el caso de las Diosas, Riordan crea el mismo papel estereotipado para el resto de chicas. Quizás de esta se puede salvar Clarisse por esa influencia de su padre Ares, pero al final termina cayendo en los tópicos.

    Lo importante en esta historia es el protagonista: el laberinto, gran parte de la historia se desarrolla dentro de él y la presencia de Dédalo me dejó totalmente alucinada porque Riordan ha conseguido congregar los mitos más importantes en estos libros: en el primero la lucha de los dioses Poseidón y Zeus, en el segundo Polifemo y el vellocino de oro, en el tercero al titán Atlas y en el último pues ya hablaremos de él.

    Lo cierto es que se nota que estamos en el cuarto libro, algunas cosas se van resolviendo y otras nuevas salen e incluso algunos frentes abiertos se lían más, lo que hace que quieras devorar no sólo este libro, sino también el siguiente y último de la saga, El Último Héroe del Olimpo.

    La Batalla del Laberinto engancha y encima podemos disfrutar de nuevo de la presencia de Tyson, aunque la ausencia de Thalia, la nueva y flamante cazadora de Artemisa, se nota mucho, sobre todo en mi caso ya que ella es mi personaje favorito.

    Percy Jacs¡kson y Los Dioses del Olimpo no decae, mantiene la tensión y las expectativas, algo complicado de conseguir en una saga ya tan avanzada.

    Nota: 7.5 “La Batalla del Laberinto es el libro que más fuerza desprende hasta la fecha de Los Dioses del Olimpo.”

    Is this helpful?

    Agnes de Lioncourt said on Jul 6, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    La mitologia greca mi affascina sempre più grazie a questo autore che ho riscoperto dopo un periodo che avevo messo da parte.
    Quarto capitolo fitto di avventure, personaggi di storia antica affascinanti e tanti buoni valori che alla fine emergono se ...(continue)

    La mitologia greca mi affascina sempre più grazie a questo autore che ho riscoperto dopo un periodo che avevo messo da parte.
    Quarto capitolo fitto di avventure, personaggi di storia antica affascinanti e tanti buoni valori che alla fine emergono sempre! Mi è piaciuto particolarmente l'incontro di Percy con la ninfa Calipso e della sua triste sorte decisa dalle Parche: innamorarsi di un eroe che non può però mai restare sulla sua isola. Stavo già fantasticando su un possibile stravolgimento dell'impresa XD
    Avrei pensato a lei per il resto della mia vita.Sarebbe rimasta sempre il mio grande "se".
    Altro personaggio interessante è senza dubbio quello di Rachel Elizabeth Dare. Sono curiosissima di sapere quale sarà il suo ruolo nello Scontro Finale, date le sue preziosissime doti che hanno permesso ai nostri eroi di orientarsi nel Labirinto e scovare il laboratorio di Dedalo. L'ultimo libro mi attende ;)

    Is this helpful?

    Chy said on Jun 26, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    2.5 stelle

    Nel complesso, La Battaglia del Labirinto è un libro avventuroso e probabilmente simpatico per i fan della serie del semidio Perseus. Ma in questo preciso capitolo ci sono incongruenze che non mi aggradano oppure comportamenti di p ...(continue)

    2.5 stelle

    Nel complesso, La Battaglia del Labirinto è un libro avventuroso e probabilmente simpatico per i fan della serie del semidio Perseus. Ma in questo preciso capitolo ci sono incongruenze che non mi aggradano oppure comportamenti di personaggi che sono legittimi ma poco nelle mie corde.
    Non voglio trattare di tutte quelle che per me sono incongruenze perchè può darsi che mi sia sbagliato, ma su alcune credo di no. E bisogna anche considerare che ho letto questo titolo in italiano e sì, certe frasi contenevano errori o termini che io avrei sostituito con altri.

    Ecco un fatto divertente - beh, lo è per me: al liceo alcuni professori, quelli più inclini all'umorismo, mi chiamavano Giano bifronte (certo, anche tutti i miei coetanei con cui ho confidenza) per via del mio cognome (che non scrivo qui, teeh eh eh), non perchè fossi bipolare o falso o voltagabbana (magari lo sono, ma non c'entra). Questo non spiega comunque perchè so con esattezza che Riordan ha effettuato un errore di carattere mitologico. Una volta ho letto un'intervista all'autore in cui gli si diceva che aveva fatto errori del genere e lui rispondeva che così non era perchè dei miti esistono molte varianti e lui ne ha scelta una di ciascuno e talvolta modificato pure quella per inserirla adeguatamente alla sua storia. Sì, ma zio, non puoi aggiungere alla vicenda un dio romano spacciandolo per greco; soprattutto se vuoi tanto fare la distinzione tra la versione greca e quella romana (della seconda serie) delle divinità! Io non avevo bisogno di cercare su Wikipedia - perchè di miti e di Giano ne so qualcosa - ma sul sito enciclopedico si trova scritto:

    Giano (latino: Ianus) è il dio degli inizi, materiali e immateriali, ed è una delle divinità più antiche e più importanti della religione romana, latina e italica.

    Inoltre, ho controllato sulla mia enciclopedia di mitologia del liceo e ho avuto la conferma (come se già non lo sapessi di mio). Perciò, mi dispiace, ma mitologicamente Giano non è un dio greco minore, ma uno romano antico. Quindi non dovrebbe esserci nel labirinto di Dedalo e neppure nella schiera di divinità greche minori schierate dalla parte dei Titani. E già che il pantheon romano è sfornito di divinità proprie (direi originali), perchè rubare anche quelle?

    Poi, com'è che se il labirinto è una tale figata architettonica, nessuno l'hai citato nei libri precedenti? Almeno un'indicazione da parte di Annabeth... E improvvisamente questo labirinto diventa importante per tutti e di tutti croce e delizia. Se non altro nella serie di Beautiful Creatures del passaggio sotterraneo se ne parlava dal primo libro e in quella di The Iron Fey dei Briars dal secondo e di passaggi vari dal primo.

    A proposito di Annabeth: in questo libro l'ho odiata. Non ho nient'altro da dire. Il romanzo precedente mi era piaciuto perchè tra i protagonisti dell'impresa c'erano delle ragazze niente male che erano stronze perchè erano stronze, non per gelosia non quantificata (che poi a lei piace pure Luke). Infatti preferisco Thalia ad Annabeth e spero di roncontrarla. Annabeth l'ho trovata un pò fastidiosa anche nel secondo libro, ma non quanto in questo.

    Il consiglio dei satiri mi ha infastidito molto. Perchè non riescono a credere a Grover senza porre resistenze? Perchè tanta ostinazione, anche dopo aver avuto prove quasi certe?

    Il ritorno di Crono (che fa un pò Harry Potter, ma non solo questo aspetto) l'ho trovato non proprio buttato a caso, ma di sicuro mi ha fatto ribrezzo.

    Si può dire che mi sono piaciuti Nico Di Angelo (e il suo stile dark) e la ragazza Rachel Elizabeth (perchè chiamarla "mortale come fa Annabeth è squallidissimo). Questi due personaggi hanno aggiunto la mezza stellina in più. :3

    Is this helpful?

    Elfolletto.di.Synter.Klaus said on Jun 13, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Suspence...

    Mi è piaciuto tantissimo. Ho aspettato questo capitolo con molta ansia e mi ha soddisfatto. Sono solo un po' dispiaciuta per Annabeth, che è il mio personaggio preferito, ... ma non vi dico altro!!! Solo... WOW!!!!!

    Is this helpful?

    Anna98 said on May 24, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Questa saga diventa sempre più intrigate ed appassionante.
    Mi piace proprio!

    Is this helpful?

    Euterpelisa said on May 2, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Collection with this book

Groups with this in collection

Margin notes of this book