Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La battaglia

Storia di Waterloo

Di

Editore: Laterza

4.3
(150)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 378 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo

Isbn-10: 8842077593 | Isbn-13: 9788842077596 | Data di pubblicazione: 

Genere: History , Non-fiction

Ti piace La battaglia?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Una ricostruzione che diventa un racconto pieno di fascino: siamo sul campo dibattaglia, ascoltiamo i suoni, vediamo i colori, odoriamo il fumo. Viviamo coni soldati francesi e poi con quelli inglesi e poi con i prussiani in una sortadi ripresa cinematografica a tratti dall'alto, a tratti dal basso, ad altezzad'uomo. Questo libro è il primo ad analizzare la battaglia in una prospettivaeuropea, dando voce a tutti coloro che vi presero parte, di qualsiasinazionalità: le loro emozionanti testimonianze costituiscono il filoconduttore del libro.
Ordina per
  • 0

    Un libretto veramente interessante, in grado di attrarre sia gli appassionati storici sia chi va in cerca di una lettura curiosa e stimolante. La ricostruzione storica si affianca alle memorie dei sol ...continua

    Un libretto veramente interessante, in grado di attrarre sia gli appassionati storici sia chi va in cerca di una lettura curiosa e stimolante. La ricostruzione storica si affianca alle memorie dei soldati e ufficiali che furono effettivamente sul campo, e Barbero riesce così a dare una costruzione che in alcune parti è di molto distaccata dalla versione ufficiale della battaglia (si pensi alle cariche di cavalleria francesi, che a detta degli inglesi andarono tutte a schiantarsi sui quadrati dello schieramento alleato).
    La costruzione storica è ottima, anche se non accurata dal punto di vista strettamente tattico e soprattutto strategico. Manca infatti un preludio più esteso che tratti anche delle battaglie di Ligny e Quatre Bras, le quali in verità decisero tantissimo della giornata del 18 giugno. Se si vuole avere una visione più estesa occorre consultare testi più specifici come l'omonimo saggio di David Chandler.
    Peccato anche per il mancato inserimento di qualche cartina in più, ad esempio Chandler riporta anche piante interessanti e accuratissime delle fattorie di Hougomont e Le Haye Saint.

    ha scritto il 

  • 5

    Il tipo di libro storico che si sogna di poter leggere da adolescenti, concreto, attento alla realtà umana, pronto a spiegare i dettagli senza dar nulla per scontato, narrativo ed avvincente, fatto di ...continua

    Il tipo di libro storico che si sogna di poter leggere da adolescenti, concreto, attento alla realtà umana, pronto a spiegare i dettagli senza dar nulla per scontato, narrativo ed avvincente, fatto di parole piane e dirette, furbo a sufficienza da far sgattaiolare anche qualche brezza romantica... oggi è altrettanto bello leggerlo, meno magico probabilmente, ma una bella esperienza... "Merde!!"

    ha scritto il 

  • 4

    un bel libro con le spiegazioni tattiche necessarie, ma con tante notizie che ti fanno riflettere su quello che è stata un'epopea di cambiamenti per tutta l'Europa e che si è chiusa con la battaglia d ...continua

    un bel libro con le spiegazioni tattiche necessarie, ma con tante notizie che ti fanno riflettere su quello che è stata un'epopea di cambiamenti per tutta l'Europa e che si è chiusa con la battaglia di W. Il racconto del campo di battaglia dopo lo scontro mi ha ricordato il brano del "Cavallo nero carbone" relativo al post battaglia di Gettysburg durante la guerra di secessione. Quante vite umane stroncate per nulla.

    ha scritto il 

  • 5

    Come appassionato di storia militare e Napoleonica, posso dire che Barbero ha fatto un lavoro splendido, nettamente superiore al Waterloo del grande Chandler. Mi piacciono i libri ricchi di testimonia ...continua

    Come appassionato di storia militare e Napoleonica, posso dire che Barbero ha fatto un lavoro splendido, nettamente superiore al Waterloo del grande Chandler. Mi piacciono i libri ricchi di testimonianze, e questo volume ti porta direttamente sul campo in mezzo ai combattenti, sviscera tanti piccoli aspetti tattici che nell'insieme dipingono un quadro vivido e chiaro su come si sono svolti i fatti, spazzando via duecento anni di ipotesi e ricostruzioni politicamente comode, vedi il famoso mito costruito da Victor Hugo sul viottolo infossato che impedì alla cavalleria francese di vincere la battaglia.
    Vive L'Empereur!

    ha scritto il 

  • 5

    Bel libro, molto ben scritto e narrato, con anche diversi particolari che ne aumentano la leggibilità. Si legge come un romanzo pur essendo una narrazione storica. Mi verrebbe da dire che il limite ri ...continua

    Bel libro, molto ben scritto e narrato, con anche diversi particolari che ne aumentano la leggibilità. Si legge come un romanzo pur essendo una narrazione storica. Mi verrebbe da dire che il limite riside nel fatto che mancano le fonti e la bibliografia è ridotta all'osso in 2 paginette che comprendono solo testi recenti e nemmeno tutti. Di certo però il libro pur scritto da uno storico non aveva come target quello degli storici e non era nemmeno una ricerca storica.

    ha scritto il 

  • 5

    Grandiosa,accuratissima e documentata ricostruzione della battaglia di Waterloo vista e raccontata sotto varie prospettive. Dagli scenari strategigi e tattici al dettaglio della vita...e morte dei sol ...continua

    Grandiosa,accuratissima e documentata ricostruzione della battaglia di Waterloo vista e raccontata sotto varie prospettive. Dagli scenari strategigi e tattici al dettaglio della vita...e morte dei soldati sul campo.Da non perdere per gli appassionati. Nonostante l'argomento, risulta un libro scorrevole e mai pesante quindi può sicuramente essere apprezzato anche agli amanti della Storia.

    ha scritto il 

Ordina per