Nel 1933 il presidente degli Stati Uniti, Theodore Roosvelt, si trovò a dover fronteggiare una crisi disastrosa, conseguenza diretta del crollo del 1929. Furono anni difficili e occuparsi di letteratura implicò un impegno sociale fino a quel ... Continua
Ha scritto il 25/09/17
Se non del tutto giusto, quasi niente sbagliato.
Ha scritto il 22/09/17
Rc2017, Un libro scritto da un premio Nobel
«Voglio vedere,” disse Burton. “Se vi tagliate un dito e gli streptococchi entrano nella ferita, c’è una gonfiezza e un dolore. Il gonfiore è la lotta del vostro corpo, il dolore è la battaglia. Non potete dire chi vincerà, ma la ferita ...Continua
Ha scritto il 18/07/17
Steinbeck non si discute, ma credo vada fatta una premessa a qualsiasi recensione: trovo scandaloso che nel 2017 Bompiani venda a 13.00€ la traduzione di Montale del 1940! Per quanto "valida" (concetto comunque soggettivo e discutibile), la lingua ...Continua
Ha scritto il 02/07/17
Domani in battaglia pensa a John.
J.S.autore americano.
Ha scritto il 17/03/17
Per ambientazione ed argomento 'La battaglia' si avvicina a 'Furore', ma se le vicende sono simili è del tutto diverso l'angolo visuale della narrazione, tanto che sembra quasi che i due romanzi parlino di due mondi paralleli ancorchè vicini.Un ...Continua
  • 1 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi