Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La bella estate

By Cesare Pavese

(344)

| Paperback

Like La bella estate ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Giovani modelle, pittori in eterno colloquio con la vita, uomini e ragazze della borghesia torinese: sono i personaggi de La bella estate, il libro della maturità di Pavese, premio Strega 1950.
Vi sono raccolti tre romanzi: La bella estate (1940 Continue

Giovani modelle, pittori in eterno colloquio con la vita, uomini e ragazze della borghesia torinese: sono i personaggi de La bella estate, il libro della maturità di Pavese, premio Strega 1950.
Vi sono raccolti tre romanzi: La bella estate (1940), Il diavolo sulle colline (1948), Tra donne sole (1949). Scritti in epoche diverse e improntati ad una differente ricerca, sono accomunati dall'ambiente - quello artistico intellettuale della Torino dopoguerra - e da una tematica costante, variamente elaborata e metaforizzata, ma sempre riconducibile ad un'ispirazione unitaria. > Con queste parole lo stesso Pavese presentò il libro al suo apparire, nel 1949. Il terzo romanzo della raccolta, Tra donne sole, ha ispirato il soggetto del film Le amiche (1955) di Michelangelo Antonioni.

147 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Di bello, solo il titolo!

    Credevo di immergermi in un'atmosfera tutta estiva, allegra, spensierata, divertente. eE' stato ben tutt'altro.
    Malinconico, come il meteo di questi tempi qui al nord.

    Is this helpful?

    Domari said on Aug 18, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il diavolo sulle colline. Impossibile scordare il primo amore letterario...

    Is this helpful?

    blanc15 said on Aug 16, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Credo che ci siano romanzi ed autori , magari famosi come in questo caso , che più di altri subiscano gli attacchi del tempo .
    Così può capitare che essi , letti in un periodo o in un momento sbagliato , possano lasciare alla fine insoddisfatti . ...(continue)

    Credo che ci siano romanzi ed autori , magari famosi come in questo caso , che più di altri subiscano gli attacchi del tempo .
    Così può capitare che essi , letti in un periodo o in un momento sbagliato , possano lasciare alla fine insoddisfatti .
    E' ciò che mi è successo nel seguire la crescita e la maturazione della giovane Ginia , che con Guido diventa donna , in un romanzo che , svarioni , refusi tipografici ed alcune incomprensibili costruzioni grammaticali a parte , non è riuscito mai a coinvolgermi e che ho giudicato francamente modesto.

    Is this helpful?

    Jimmy said on Jun 10, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful


    Non so se leggerlo subito dopo "Il mestiere di vivere" mi abbia un po' influenzato.

    Di sicuro, in questo romanzo c'è molto di quanto scritto nel diario di Pavese, a partire dalle figure femminili delineate fino a situazioni ai limiti del morboso, ...(continue)


    Non so se leggerlo subito dopo "Il mestiere di vivere" mi abbia un po' influenzato.

    Di sicuro, in questo romanzo c'è molto di quanto scritto nel diario di Pavese, a partire dalle figure femminili delineate fino a situazioni ai limiti del morboso, narrate attraverso una prosa asciutta, precisa, praticamente perfetta; a un erotismo sempre presente ma sempre e solo appena accennato.

    Ed è questa, probabilmente, la sua forza.

    Is this helpful?

    Marco Renzi [costello89] said on Mar 23, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La perdita dell'innocenza è il tema, il contesto è l'ambiente artistico di una Torino fredda e grigia negli anni 40. Ho trovato molto dolorosa la lucidissima descrizione delle reazioni di Ginia alla scoperta di una vita che non corrisponde al suo mon ...(continue)

    La perdita dell'innocenza è il tema, il contesto è l'ambiente artistico di una Torino fredda e grigia negli anni 40. Ho trovato molto dolorosa la lucidissima descrizione delle reazioni di Ginia alla scoperta di una vita che non corrisponde al suo mondo interiore. Pavese durissimo e delicato allo stesso tempo.

    Is this helpful?

    macpg said on Mar 19, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book

Page 125 , 111 , 106 , 41 , 33 , 105 , 129 , 130