Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La bestia umana

By Emile Zola

(400)

| Paperback | 9788879839846

Like La bestia umana ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

41 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    .

    L’ho iniziato spaventata dalla lingua originale, quasi certa di mollare dopo un paio di pagine, invece mi sono sorpresa, ho terminato la lettura e ho rispolverato il francese, posso essere un po’ orgogliosa? La Bête Humaine è un romanzo naturalista s ...(continue)

    L’ho iniziato spaventata dalla lingua originale, quasi certa di mollare dopo un paio di pagine, invece mi sono sorpresa, ho terminato la lettura e ho rispolverato il francese, posso essere un po’ orgogliosa? La Bête Humaine è un romanzo naturalista sulla ferrovia e sul crimine e la sua struttura è proprio come il percorso di questi grandi treni che partono da una stazione per raggiungerne un’altra, con rallentamenti e fermate ad ogni stazione, cioè ad ogni capitolo. I luoghi e lo spazio sono scanditi da orari ferroviari e dal perpetuo transito di treni in arrivo e in partenza. I personaggi hanno caratteri mostruosi, non esitano, non hanno scrupoli né rimorsi e non sono degni di redenzione. Proprio come l’uomo delle caverne, agiscono guidati da istinti primordiali, sono esseri passivi sottomessi da una parte al loro temperamento e ai loro impulsi, dall’altra dalle circostanze. Tutti hanno le mani sporche di sangue. A confermare che l’uomo è determinato dall’eredità e dall’ambiente c’è Jacques Lantier (forse ispirato a Jack lo Squartatore) discendente di ubriaconi e violenti e che si lascia vincere dai suoi bisogni. Ho adorato la personificazione della Lison, che all’inizio percepiamo bella nel pieno della sua giovinezza; poi malata, abbruttita e provata da una bufera di neve e infine morta di morte violenta per riagganciarsi al destino dei protagonisti del romanzo. Magnifico.

    Is this helpful?

    cisonostorie said on May 1, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    la tecnologia dà un nuovo ritmo al quotidiano dove il progresso e la civilizzazione bilanciano la parte animale dell'uomo che le passioni e l'istinto cercano di far prevalere. le regole morali stabilite per una pacifica convivenza talvolta però veng ...(continue)

    la tecnologia dà un nuovo ritmo al quotidiano dove il progresso e la civilizzazione bilanciano la parte animale dell'uomo che le passioni e l'istinto cercano di far prevalere. le regole morali stabilite per una pacifica convivenza talvolta però vengono sopraffatte dalla razionalità che cerca di assolvere ai bisogni primari seguendo sentieri ancestrali.

    Is this helpful?

    lordthuna said on Apr 8, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    e 1/2 "..E la locomotiva sembrava fosse un mostro strano che l'uomo dominava con il pensiero e con la mano.." Guccini

    Un romanzo di passioni, delitti e strade ferrate.

    Is this helpful?

    Cris [piccola iena] said on Dec 21, 2013 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    'E sibila il vapore e sembra quasi cosa viva'

    Chi ama Zola, il realismo, il modo in cui ci sbatte in faccia le miserie umane e il modo chirurgico con cui riesce a descrivere la decadenza dell'uomo, abbruttito da quella rivoluzione industriale di cui egli è stato testimone( e che genera ancora og ...(continue)

    Chi ama Zola, il realismo, il modo in cui ci sbatte in faccia le miserie umane e il modo chirurgico con cui riesce a descrivere la decadenza dell'uomo, abbruttito da quella rivoluzione industriale di cui egli è stato testimone( e che genera ancora oggi i suoi frutti guasti), non può che amare qualunque suo libro.

    Certo bisogna riconoscere che alcuni sono più riusciti di altri.
    La belva umana riprende temi e situazioni già incontrati in altre opere. Si aggiunge l'immagine centrale del treno,simbolo di un umanità che corre indifferente verso un progresso, un'avvenire che non conosce e non vuole capire, ma per il quale nutre una fiducia incondizionata e mal riposta.

    Is this helpful?

    Edoardo Frigato said on Oct 30, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La bestia umana è sempre in agguato.

    La locomotiva, simbolo della modernità, frutto delle facoltà umane più elevate, unisce i destini dei vari protagonisti mettendo a nudo, attraverso essi, gli aspetti più atroci e perversi dell' animo umano. Passione, morte, abusi saranno i veri protag ...(continue)

    La locomotiva, simbolo della modernità, frutto delle facoltà umane più elevate, unisce i destini dei vari protagonisti mettendo a nudo, attraverso essi, gli aspetti più atroci e perversi dell' animo umano. Passione, morte, abusi saranno i veri protagonisti di questo romanzo dal ritmo frenetico. Bello e tremendamente crudo allo stesso tempo. Che dire, io adoro Zola!

    Is this helpful?

    Valentina S. said on Aug 16, 2013 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Puissant, épique

    La fêlure dans l'être humain, celle qui lui ronge l'existence et le détruit. Et à un certain point on se demande, entre la Lison (locomotrice) et les personnages, quelle est la bête? quel l'être humain?

    Is this helpful?

    fran_ces said on Aug 27, 2012 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Groups with this in collection